lunedí, 28 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    la cinquecento    azzurra    luna rossa    151 miglia    calvi network    melges20    vele d'epoca    volvo ocean race    m32    yacht club costa smeralda   

MELGES 40

Il team azzurro di STIG di Alessandro Rombelli conquista il Trofeo del Melges 40 Grand Prix 2017

il team azzurro di stig di alessandro rombelli conquista il trofeo del melges 40 grand prix 2017
redazione

Il team Italiano di STIG di Alessandro Rombelli entra nella storia del Melges 40 incidendo per primo il proprio nome sul Trofeo perpetuo del Melges 40 Grand Prix.
Alessandro Rombelli, affiancato alla tattica da Francesco Bruni, è infatti il dominatore della prima stagione di regate Melges 40, il più grande e performante Melges one design mai prodotto dalla dinastia Melges e varato meno di un anno fa nelle acque di Dubai. In quell’occasione STIG era presente, quale fondatore della Classe stessa di cui quest’oggi Alessandro Rombelli può firmare il Trofeo Melges 40 Grand Prix. STIG, Il due vollte vincitore dei circuiti Melges 20 e Melges 32 aggiunge così una nuova perla al proprio palmarès. Gli uomini di STIG, dopo i successi ottenuti nei precedenti appuntamenti Melges 40 di Porto Cervo e Valencia, non hanno avuto vita facile sul campo di regata del Real Club Nautico de Palma, essendosi dovuti inchinare a un grande SIKON, il team del giapponese Yukihiro Ishida il quale, con le chiamate tattiche del maiorchino Manuel Weiller, ha saputo vincere il suo primo Grand Prix a pochi giorni dal varo della propria imbarcazione.
Alessandro Rombelli armatore e timoniere di STIG commenta così il proprio successo nel primo anno di regate Melges 40: - “Siamo entusiasti di tutta la nostra stagione e oggi abbiamo il grande onore di poter alzare al cielo, per primi, il trofeo Melges 40 Grand Prix 2017. Tutto ciò è il frutto del grande lavoro e della professionalità di tutto il mio equipaggio che ringrazio infinitamente, lo stesso con cui STIG ha ottenuto i successi più importanti della propria carriera velica. Se mi chiedete quale sia il segreto dietro a questo nostro successo non ho una risposta se non affermando che siamo un gruppo estremamente affiatato, in cui tutto funziona molto bene e come tale abbiamo avuto la possibilità di concentrarci totalmente a scoprire, testare e sfruttare tutte le armi che questo fantastico one design offre e su cui è un grande piacere navigare perché in qualsiasi condizione ti regala un feeling davvero unico. Per questo vincere al timone di un Melges 40 ha un sapore del tutto speciale. Mi complimento con Mr.Ishida per aver vinto molto bene il suo primo Melges 40 Grand Prix e ciò testimonia la crescita generale di tutti i nostri avversari, il cui livello rende apertissima e assolutamente incerta qualsiasi sfida, con regate che sono sempre un corpo a corpo. Per questo STIG non vede l’ora di tornare sul campo di regata del Melges 40 Grand Prix 2018”.
Il podio del circuito Melges 40 Grand Prix 2017 è completato dallo svedese INGA di Richard Goransson (con Cameron Appleton alla tattica) che sale sul secondo gradino precedendo il monegasco DYNAMIQ Synergy Sailing Team di Valentin Zavadnikov (tattico Ed Baird).
Il podio della tappa di Palma Mallorca vede alle spalle di SIKON gli italiani di STIG con INGA al terzo posto.
Il Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, North Sails.


18/11/2017 21:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

Disney Italia sul Catamarano di Andra Stella per il progetto WOW Wheels On Waves

Un’impresa “incredibile”: l’accessibilità universale e il valore della resilienza emotiva che oggi fa tappa al porto di Rimini

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

L'Uvai mostra i numeri

56 eventi, 2.000 armatori e imbarcazioni, 35.000 velisti, 150 giudici, 1.200 mezzi d’appoggio, 7.000 accompagnatori, 100.000 persone coinvolte

Sabato 2 giugno in Fraglia: “Vela Day” per i più giovani

Una giornata all’insegna della vela con istruttori del circolo, che accompagneranno i “velisti per un giorno” in uscite propedeutiche nel golfo di Desenzano, a partire dalle 10 del mattino

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci