giovedí, 22 febbraio 2018

MELGES 40

Il team azzurro di STIG di Alessandro Rombelli conquista il Trofeo del Melges 40 Grand Prix 2017

il team azzurro di stig di alessandro rombelli conquista il trofeo del melges 40 grand prix 2017
redazione

Il team Italiano di STIG di Alessandro Rombelli entra nella storia del Melges 40 incidendo per primo il proprio nome sul Trofeo perpetuo del Melges 40 Grand Prix.
Alessandro Rombelli, affiancato alla tattica da Francesco Bruni, è infatti il dominatore della prima stagione di regate Melges 40, il più grande e performante Melges one design mai prodotto dalla dinastia Melges e varato meno di un anno fa nelle acque di Dubai. In quell’occasione STIG era presente, quale fondatore della Classe stessa di cui quest’oggi Alessandro Rombelli può firmare il Trofeo Melges 40 Grand Prix. STIG, Il due vollte vincitore dei circuiti Melges 20 e Melges 32 aggiunge così una nuova perla al proprio palmarès. Gli uomini di STIG, dopo i successi ottenuti nei precedenti appuntamenti Melges 40 di Porto Cervo e Valencia, non hanno avuto vita facile sul campo di regata del Real Club Nautico de Palma, essendosi dovuti inchinare a un grande SIKON, il team del giapponese Yukihiro Ishida il quale, con le chiamate tattiche del maiorchino Manuel Weiller, ha saputo vincere il suo primo Grand Prix a pochi giorni dal varo della propria imbarcazione.
Alessandro Rombelli armatore e timoniere di STIG commenta così il proprio successo nel primo anno di regate Melges 40: - “Siamo entusiasti di tutta la nostra stagione e oggi abbiamo il grande onore di poter alzare al cielo, per primi, il trofeo Melges 40 Grand Prix 2017. Tutto ciò è il frutto del grande lavoro e della professionalità di tutto il mio equipaggio che ringrazio infinitamente, lo stesso con cui STIG ha ottenuto i successi più importanti della propria carriera velica. Se mi chiedete quale sia il segreto dietro a questo nostro successo non ho una risposta se non affermando che siamo un gruppo estremamente affiatato, in cui tutto funziona molto bene e come tale abbiamo avuto la possibilità di concentrarci totalmente a scoprire, testare e sfruttare tutte le armi che questo fantastico one design offre e su cui è un grande piacere navigare perché in qualsiasi condizione ti regala un feeling davvero unico. Per questo vincere al timone di un Melges 40 ha un sapore del tutto speciale. Mi complimento con Mr.Ishida per aver vinto molto bene il suo primo Melges 40 Grand Prix e ciò testimonia la crescita generale di tutti i nostri avversari, il cui livello rende apertissima e assolutamente incerta qualsiasi sfida, con regate che sono sempre un corpo a corpo. Per questo STIG non vede l’ora di tornare sul campo di regata del Melges 40 Grand Prix 2018”.
Il podio del circuito Melges 40 Grand Prix 2017 è completato dallo svedese INGA di Richard Goransson (con Cameron Appleton alla tattica) che sale sul secondo gradino precedendo il monegasco DYNAMIQ Synergy Sailing Team di Valentin Zavadnikov (tattico Ed Baird).
Il podio della tappa di Palma Mallorca vede alle spalle di SIKON gli italiani di STIG con INGA al terzo posto.
Il Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, North Sails.


18/11/2017 21:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci