giovedí, 16 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    rs feva    420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf   

REGATE

Il “settembre velico” gargnanese con Gorla, Centomiglia e Children

il 8220 settembre velico 8221 gargnanese con gorla centomiglia children
redazione

Agosto-settembre tempo di grandi regate per il Garda, Gargnano, e la Centomiglia. Un percorso organizzativo lungo, anzi lunghissimo. Ad inizio agosto è andato in scena il Campionato del Mondo (e d’Europa) della deriva volante australiana Waszp, co promosso in collaborazione con Univela Sailing, la base logistica di Campione del Garda. Il “Settembre velico #cento17 e #cento67” ha vissuto il suo clou  nei primi due week end settembrini con i trofei Gorla e la 67° Centomiglia, il giro del lago del 9-10 settembre. Il 2 settembre si sono aperte le sfide (nel primo pomeriggio) con il Trofeo Ocpoint Punto Com (l’ex Super G), il 3 settembre è stata la volta del 51° Gorla, in settimana le esibizioni di barche e barchette con il trofeo Comune di Gargnano, musica e feste in piazzetta con East Lombardy e Pro Loco Gargnano, il 9 e il 10 il Giro di tutto il lago. 

Come è andata a finire è raccontato nei mille post su Internet, nel web con le immagini (150 mila visualizzazione solo alla Cento), in Tv da Teletutto ad Eurosport, dai Rai Tg Lombardia a Rai sport. Il Gorla al maxicat “Mira” dei veronesi Pilati-Marega, la Centomiglia all’altro Maxicat X 40 con Andrea Farina e Luca Modena, in entrambe le regate l’afferrmazione nei trofei Meo Omboni e Giacomo Garioni per i monocarena ad una grande Giulia Conti, che ha esaltato le qualità del “Clandesteam”; il trofeo Beppe Croce e Memorial Frank Battiti (stazza Orc) alla barca danese ancora in legno di “Lisbeth” con un equipaggio del lago di Costanza. La settimana successiva è stata la volta della 11° Childrenwidcup dell’Abe (Associazione Bambino Emopatico) ed i piccoli dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili. Quasi 200 giovanissimi con le rispettive famiglia ospiti del consorzio Garda Lombardia e degli scafi dei velici del Cv Gargnano e degli amici degli altri Sodalizi lacustri.  Gornata di allegria, la pratica della terapia riabilitativa che sposa lo sport del navigare. Quella che guarì il baronetto e solitario inglese sir Francis Chichester. La sua storia che si lega alla valenza terapeutica e che può rappresentare il vento. La sua avventura è raccontata in vari film e in altrettanti libri. Nel 1958 a Chichester venne diagnosticato un carcinoma polmonare. Decise di fare il giro del Mondo in solitario. Al suo arrivo il tumore – si narra – fosse sparito. A fine settembre Bogliaco ha ospitato il Campionato Italiano della classe Protagonist, barca di 7 metri e mezzo, disegnata esattamente 20 anni fa da Luigi Badinelli. Le regate gargnanesi hanno tenuto a battesimo il progetto interregionale di “Green and Blue” di In-Lombardia in collaborazione con il marchio Garda Unico e di Lombardia, la grande promozione di tutti gli sport outdoor, sia dal punto di vista agonistico, sia quello amatoriale. Un grande lavoro che ha come base proprio Gargnano. 

Partner Cv Gargnano 2017: Alpe del Garda, Banca del Territorio Lombardo, Argivit, Gaastra & Gaastra Shop Gargnano, Xeos.it, Aron-Team Dolphin, Dap Brescia, Univela Campione, Hotel Bogliaco, Marina di Bogliaco, Kalyos, My SportingCloud, Kwindoo, Centrale del latte di Brescia, Ubi Banca, Funivia Malcesine Monte Baldo, La Perla del Garda, Società Autostrade Centro Padane spa, Wd 40, In-Lombardia, Consorzio Garda Lombardia, Brescia Tourism, Pro Loco Gargnano.

Istitutional partner: Federvela, Comune Gargnano, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Pro Loco Gargnano. 

Progetti in sviluppo: Lab CVG (le idee portate dal vento) con i progetti Hyak Onlus, Abe Brescia-Childrenwindcup, Cus Brescia, Green and Blue, gemellaggi sportivi con lo Y.C. Cortina d’Ampezzo, Interlake con Bold d’Or Mirabaud Ginevra e Kèkszalag Balaton, circuito SOGNANDO OLYMPIA.



14/09/2017 21:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci