domenica, 4 dicembre 2016

ECOLOGIA

Il riscaldamento globale cambierà il vino italiano

Il riscaldamento globale potrebbe avere un impatto importante sulla viticultura. L’eccessiva concentrazione zuccherina delle uve, la riduzione degli acidi organici e innalzamento del ph, la modificazione del potenziale aromatico potrebbero essere alcuni dei prossimi problemi ricorrenti dei produttori di vino. Il tema del riscaldamento climatico è al centro dei lavori del 67° congresso nazionale di Assoenologi, che si apre domani a Savona. Per l'industria di settore, punta di diamante del Made in Italy, è in agguato - avvertono gli enologi - una vera rivoluzione delle tecniche finora usate. “Il riscaldamento climatico globale avrà certamente un impatto crescente sul vigneto italiano - dice Riccardo Cotarella, docente di viticoltura all' Università di Viterbo - L'effetto potrebbe condurci a riconsiderare ciò che fino a ieri sembrava scontato e spingerci a un capovolgimento delle valutazioni degli elementi che determinano la qualità”.


03/06/2012 00:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

Marco Maroni nuovo Presidente della Canottieri Garda

E festeggia i suoi 125 anni con tanti traguardi sportivi

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 pronto a volare nell'Aliseo

Il trimarano italiano mantiene le prue verso il Nord Atlantico per agganciare venti più stabili

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci