lunedí, 29 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

calvi network    windsurf    ostar    alcatel j/70    cnsm    cinquecento    j24    classi olimpiche    vela    regate    guardia costiera    j70    attualità    federagenti    brindisi-corfù    suzuki    meteor   

J24

Il Raggio Verde vince la settima tappa del 42° Campionato Invernale di Anzio e Nettuno

il raggio verde vince la settima tappa del 42 176 campionato invernale di anzio nettuno
redazione

Dopo due rinvii causati dalle avverse condizioni meteo marine, la Flotta J24 di Roma ha finalmente potuto disputare una nuova tappa, la settima, del 42° Campionato Invernale organizzato dal Circolo della Vela di Roma (http://www.cvroma.com), dal RCCTevere Remo, dalla LNI sez. Anzio, dal Nettuno YC in collaborazione con la Sezione Velica Marina Militare, l’Half Ton Class Italia e la Marina di Nettuno. 
“La giornata è cominciata con la totale assenza di vento e una fastidiosa onda residua da Sud Est. L’arrivo alle ore 14 di una leggera brezza da Ovest che raramente ha toccato i 7 nodi di intensità, ha permesso al Comitato di Regata presieduto da Mario de Grenet di posizionare un campo di regata quanto mai tecnico per le frequenti oscillazioni e variazioni di intensità del vento- ha spiegato Federico Miccio di Jumping Jack Flash -Partenza regolare per i ventitré J24 che compongono la Flotta di Anzio, la più numerosa d’Italia, ampie oscillazioni di vento e onda che permetteva quasi di planare in bolina sono le condizioni che, dopo quasi tre ore trascorse in attesa del vento, hanno caratterizzato la prima e unica regata della settima giornata del Campionato Invernale di Anzio e Nettuno. Ma la grande novità di questa ottava prova è stato il dominio assoluto di ITA 191 Raggio Verde armato e timonato da Carmelo Savastano che con Francesco Linares alla tattica, ha tagliato per primo il traguardo davanti all’equipaggio ungherese di Hun 1622 Juke Boxe di Miklos Rauschenberger e a Ita 216 La Superba, il plurititolato J24 della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno che con un terzo posto conserva saldamente il comando della classifica generale dopo otto prove ed uno scarto. A differenza delle ultime stagioni, quest’anno vediamo diversi equipaggi aggiudicarsi la vittoria delle singole gare e ciò rende ancora più avvincente e stimolante il nostro campionato in attesa della prima tappa del Circuito Nazionale di Classe J24 che quest'anno sarà organizzata dal 31 marzo al 2 aprile dalla Lega Navale Italiana Sezione di Anzio. L'evento avrà luogo in concomitanza con la Nazionale Finn, organizzata dal Circolo della Vela di Roma: si prevedono quindi giorni all'insegna della vela, con centinaia di regatanti a popolare la banchina dei circoli di Anzio. 
Il prossimo appuntamento del Campionato Invernale di Anzio e Nettuno sarà l’11 febbraio, giornata di recupero che precederà l’ottava giornata del 12 febbraio.” Le regate nel golfo di Anzio valide per l’Invernale della Flotta J24 di Roma proseguiranno nelle il 26 febbraio e il 12 marzo mentre quelle per il Trofeo Roberto Lozzi, articolato su cinque week end (10 giornate) si svolgeranno nei fine settimana dell’11 e 12 febbraio e dell’11 e 12 marzo.
La classifica provvisoria dell’Invernale vede saldamente al primo posto ITA 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Simone Scontrino, Alfredo Branciforte, Francesco Picaro e Vincenzo Vano (11 punti; 2,1,1,1,1,2,3,3) seguito da Ita 447 Pelle Nera (Nettuno YC) armato da Paolo Cecamore e timonato dal campione del mondo 2014 della classe Soling, l'ungherese Farkas Litkey (22 punti; 1,4,3,4,3,3,10,4) e da Ita 428 Pelle Rossa armato da Gianni Riccobono e con Sergio Strippoli alla tattica (Nettuno YC, 41 punti; 10,5,2,2,dsq,4,13,5). Seguono Ita 333 Daiquiri di Fabrizio Sabatini (Nettuno YC 46 punti), Ita 210 Cesare Julio di Pietro Massimo Meriggi (LNI Anzio 47 punti), Ita 487 American Passage armato e timonato dal Capo Flotta di Roma Paolo Rinaldi (48 punti), Ita 191 Raggio Verde (50 punti), Hun 1622 Jube Boxe (57), Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio, 59) e Ita 36 Sailfriends di Stefano Renoglio (Nettuno YC, 61).
Dopo la quinta giornata ( 8 prove) del Trofeo Roberto Lozzi (appuntamento voluto per ricordare l’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso al quale stanno partecipando tredici equipaggi) è, invece, l’equipaggio ungherese del J24 Juke Boxe (Miklòs Rauschenberger, Balmaz Litkey, Tamas Peter, Akos Pecsvaradi, Tamas Richter) a guidare saldamente la classifica provvisoria seguito da Ita 447 Pelle Nera e da Ita 358 Arpione con Michele Potenza (Sez. Velica Anzio).


01/02/2017 09:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

America’s Cup 2017: l’italiana KASK fornitrice ufficiale dei caschi all’equipaggio inglese di Land Rover BAR

L'azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

Il Wider 150, rinominato M/Y ‘Bartali’, è di nuovo in acqua e pronto per la consegna

"Il team Wider ha lavorato intensamente, facendo anche turni extra negli ultimi due mesi per assicurare il completamento delle modifiche richieste e rispettare la data di consegna concordata con il nuovo proprietario"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci