sabato, 16 febbraio 2019

GC32

Il primo mondiale GC32 di Riva del Garda splende di campioni

il primo mondiale gc32 di riva del garda splende di campioni
redazione

Dopo le prime prove in acqua svoltesi oggi i catamarani volanti si ritroveranno domani per le prime regate del mondiale GC32, organizzato dalla Fraglia Vela Riva nello splendido campo di regata di Riva del Garda, dove si daranno battaglia per la prima volta le flotte del GC32 Racing Tour e delle Extreme Sailing Series. 
Il campo di regata è uno dei più spettacolari e tecnici del mondo, grazie alle imponenti montagne e scogliere scoscese della riva occidentale del lago, con una vista che si estende fino alle Dolomiti sull’altro lato. 
Questa settimana le flotte del GC32 Racing Tour e delle Extreme Sailing Series si daranno battaglie per il primo Campionato Mondidale GC32. Seguite il canale YouTube della classe GC32 a questo link 
Chi regaterà per la prima volta in alto Garda è il proprietario-timoniere di Zoulou, il francese Erik Maris: “E’ un luogo incredibile, probabilmente  il luogo perfetto per navigare con i nostri catamarani volanti, speriamo di avre sole e vento…” In questa zona del lago tipicamente soffia il Pelèr da nord finché non entra il vento da sud, chiamato Ora.
Erik Maris , non è nuovo a campionati mondiali, nel 2006 ha conquistato il titolo iridato nella classe Mumm 30, e ha proposito dell’evento di questa settimana ha dichiarato: “Sarà un evento molto speciale, probabilmente il miglior mondiale di quest’anno nella vela, certamente per il settore delle barche grandi. Basta guardare le liste equipaggio, ci sono velsiti di Coppa America e delle classi olimpiche, è impressionante ma anche affascinante, ed è una delle ragioni per cui ho deciso di partecipare, per regatare contro questi campioni e farmi battere! E’ proprio quel che mi piace fare!”
Fra i 13 team partecipanti ai GC32 Worlds compaiono numerosi campioni di barche di diverse classi e dimensioni. Lo statunitense Jason Carroll  con il suo team Argo ha vinto il titolo dei Melges 32 nel 2013 e nel 2014. Ernesto Bertarelli è conosciuto per le sue vittorie nella Coppa America con il suo Alinghi, e occupa la prima posizione nella classifica provvisoria delle  Extreme Sailing Series, ma ha anche vinto il Campionato del Mondo Rolex Farr 40 nel 2001. Lo skipper di NORAUTO Franck Cammas ha vinto diverse volte il titolo iridato nella classe  dei trimarani oceanici ORMA 60 e dei piccoli catamarani di Classe C. Oltre a due medaglie d'oro olimpiche, lo skipper del Red Bull Sailing Team, l'austriaco Roman Hagara ha vinto anche due mondiali di Tornado. E persino il Principal Race Officer, il presidente del Comitato di regata, il britannico Stuart Childerley ha vinto diversi mondiali, e in particolare due nella classe Etchells. 
A coadiuvare Roman Hagara con Red Bull Sailing Team per questa stagione è l'ex timoniere di Coppa America t Chris Draper, che si è aggiudicato due volte il titolo nei 49er. “E' un evento fantastico con un gran gruppo di partecipante. Non ci sono team deboli, tutti hanno molta esperienza sulla barca e si sono allenati molto. Sarà un campionato fantastico."  Anche se l'obiettivo del team austriaco è di scalare la classifica delle Extreme Sailing Series, Draper riconosce che se riusciranno ad ottenere una vittoria questa settimana: "Sarebbe fantastico. E' un onore essere qui ed essere al timone, voglio rendere orgoglioso di me il mio team."
Il velista che si è aggiudicato il più alto premio in denaro in un mondiale è lo skipper di Oman Air, Phil Robertson, che ha ricevuto un milione di dollari quando divenne campione Match Racing nel 2016. Lo skipper, neozelandese fu quindi ribattezzato  ‘the Million Dollar Man’, è questa settimana dovrà difendere il titolo non ufficile ottenuto lo scorso anno in Oman. Il timoniere di SAP Extreme Sailing Team, il kiwi Adam Minoprio ha anche lui vinto un iridato Match Racing, ma nel 2013 quando il premio era di minore entità. 
La flotta dei GC32 Worlds in allenamento sul Garda. Fot: Pedro Martinez / GC32 World Championship
Tuttavia il velista che può fregiarsi del maggior numero di titoli mondiali naviga a bordo di Team Tilt di Sébastien Schneiter. Glenn Ashby è noto per aver portato Emirates Team New Zealand alla vittoria nell'ultima edizione della Coppa America, ma nel mondo della vela è famoso anche per aver vinto nove volte un mondiale della Classe C, oltre a tre nei Formula 18 e altri tre nei catamarani  Tornado. 
“C'è qualcosa di speciale in un Mondiale, che lo rende diverso da qualsiasi altra regata " Dice Ashby. “Oltre alle Olimpiadi, i Mondiali sono il vertice in ogni classe e avere tanti GC32 che navigano assieme renderà le cose più complicate. Sono molto felice di partecipare e sarà bello vedere la classe diventare sempre più grande." Un'intervista completa a Glenn Ashby in inglese qui.
Il GC32 World Championship è organizzato dalla Fraglia Vela Riva, dalla Classe Internazionale GC32 e da World Sailing. I partner locali sono l'Ufficio di promozione turistica del Trentino e Garda Trentino, l'abbigliamento ufficiale è Marinepool – Spirit of the Ocean, il partner  per la sicurezza Forward WIP e l'official timekeeper Anonimo. 
Le regate del GC32 World Championship sono in programma a partire dalle ore1300 di giovedì 24 maggio.


23/05/2018 21:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Nauticsud 2019: le 9 giornata della nautica napoletana

Apre il Nauticsud 2019, tutte le istituzoni a celebrare il primo giorno del salone Nautico

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci