giovedí, 23 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    volvo ocean race    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

ALTURA

Il Portodimare ai mondiali ORC di Trieste e Melges 24 in Finlandia

il portodimare ai mondiali orc di trieste melges 24 in finlandia
redazione

Terminato da poco il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura nelle acque di Monfalcone, per la flotta di imbarcazioni degli armatori de Il Portodimare - il quarantennale sodalizio velico con sede  a Padova - è già tempo di pensare all'ORC Worlds Trieste 2017, il campionato del mondo di vela d'altura che si svolge fino all'8 luglio nelle acque del golfo di Trieste. Il Campionato del Mondo è organizzato dallo Yacht Club Porto San Rocco a capo di un comitato di circoli velici del quale fanno parte Yacht Club Adriaco, Triestina della Vela, Società Velica di Barcola e Grignano, Circolo della Vela Muggia, TPK Circolo Nautico Triestino Sirena e Yachting Club Portoroz.
Saranno oltre 130 le imbarcazioni, provenienti da 19 nazioni in rappresentanza di Gran Bretagna, Grecia, Russia, Germania, Ucraina, Finlandia, Turchia, Norvegia, Danimarca, Olanda, Spagna, Estonia, Repubblica Ceca, Malta, Croazia, Cipro, Austria, Slovenia e Italia che - suddivise in tre classi - si  daranno battaglia nel Golfo di Trieste. Sono sei gli armatori del sodalizio patavino presieduto da Stefano Genova che rappresenteranno alla manifestazione intercontinentale il guidone de Il Portodimare. A prendere parte alla kermesse infatti in classe B sono stati inseriti il First  40 "2 R nel vento" di Roberto Reccanello e l'Italia 12.98 "Pax Tibi" di Marco Moro e Alberto Illotti, mentre in classe C trovano posto "Airis" il Melges 32 di Cesare Bressan, "Olalla" il First 35 di Fabrizio Cazzoli, ed i due X-35 "Demon X" di Nicola Borgatello ed "X-Real" di Federico Servadio.
Il guidone de Il Portodimare sarà poi rappresentato dal 28 luglio al 4 agosto in Finlandia - dove si svolgerà il Campioanto Mondiale della classe Melges 24  - dai giovanissimi ragazzi di Arkanoè AleAli by Montura. Ad oggi, a poco meno di un mese dall'evento, sono già oltre una sessantina le imbarcazioni iscritte.
A parlare è Sergio Caramel, skipper del giovane team e nipote del socio fondatore e primo presidente de Il Portodimare Sergio Palmi Caramel:"Parteciperemo per la prima volta al Mondiale Melges 24. Raggiungeremo Helsinki il 24 luglio, navigheremo in un campo di regata che non conosciamo. La nostra Ita 139 è la barca con più anni sulle spalle e noi come sempre saremo l'equipaggio più giovane al via. Per ora gli iscritti sono  circa 70, con 4 Italiani già confermati. Si tratta di Maidollis, vice Campione Mondiale in carica, di Taki 4, Campione Mondiale corinthian in carica, Altea vincitore della ranking Europea 2016 e noi, possiamo dire di essere proprio in buona compagnia! Cercheremo di fare del nostro meglio, come sempre, e cercheremo di onorare la Bandiera Italiana ed il guidone del Portodimare."
"Siamo soddisfatti della nuova, importante crescita della classe Melges 24, e dei miglioramenti dei ragazzi che oggi sono sesti nella ranking Europea corinthian dopo 3 eventi con 42 partecipanti. Il nostro obbiettivo principale a lungo termine è arrivare al massimo della preparazione all'Europeo 2018 che si correrà proprio a Riva, e il Mondiale Finlandese sarà uno dei passi più importanti e difficili da compiere per la crescita del team. A Helsinki, che raggiungeremo grazie a Melsped TrasportiInternazionali, i ragazzi presenteranno anche la prima cerata del nostro main sponsor Montura, dopo 3 stagioni di preparazione e di test." ha commentato il Team Manager di Arkanoè AleAli by Montura Claudio Caramel.
"Desidero augurare buon vento a tutti i nostri equipaggi impegnati in queste importanti competizioni internazionali" commenta il presidente de Il Portodimare Stefano Genova. "Desidero inoltre esprimere un in bocca al lupo per a trasferta finlandese dei nostri giocavi ragazzi di Arkanoè Aleali, e complimentarmi con il loro team manager dott. Claudio Caramel per gli ottimi risultati ottenuti nel corso di questa stagione" ha concluso Genova.


03/07/2017 10:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci