sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40   

J24

Il J24 Vigne Surrau vince la seconda manche del Circuito Zonale della Flotta Sarda J24

il j24 vigne surrau vince la seconda manche del circuito zonale della flotta sarda j24
redazione

Con le ultime tre regate portate a termine nella giornata conclusiva, si è conclusa in bellezza anche la seconda tappa del Circuito Zonale J24, manche ben organizzata nello specchio di mare davanti ai bastioni del centro storico di Alghero dalla locale sezione della Lega Navale Italiana. Le vittorie di giornata sono state firmate da Ita 405 Vigne Surrau, Ita 401 Dolphin di Giuseppe Taras (CN Olbia) e da Ita 460 LNI La Maddalena Botta Dritta di Mariolino Di Fraia.
“La LNI Alghero ancor una volta, per la giornata conclusiva della II tappa del Circuito Zonale J24, ha accolto con entusiasmo la flotta sarda dei J24 con una organizzazione con poche sbavature a mare e una accoglienza a terra eguagliata in poche occasioni. - ha spiegato il Capo Flotta e animatore della compagine sarda della Classe J24, Marco Frulio, Consigliere federale della III Zona FIV e timoniere del J24 Aria -Tutti felici quindi: regatanti che hanno portato a termine  dodici prove e club organizzatore che ha accolto la classe monotipo con i più forti equipaggi in Sardegna. Entrambi si sono scambiati una promessa: la classe J24 tornerà a regatare ad Alghero.
Le regate invece sono state dominate da Ita 405 Vigne Surrau. Aurelio Bini, Evero Nicolini, Michela Piu, Roberta Piras, Mauro Pisanu e Danilo Deiana (19 punti; 1,2,1,3,3,1,5,7,1,1,4,2) sono stati effettivamente i più forti. Gli altri hanno alternato giornate buone ad altre mono buone mentre loro, pur non avendo collezionato primi posti come in altre tappe, erano sempre lì a battagliare per le prime posizioni e, in una classe dove il livello cresce continuamente, questo ha fatto la differenza.
Sul podio troviamo anche Ita 460 LNI La Maddalena Botta Dritta (34 punti; 2,4,8,4,6,4,3,4,6,3,3,1) che, una volta recuperato alle scotte Luca Montella ha fatto di nuovo vedere quale è il suo livello. Terzo posto Ita 497 Boomerang di Angelo Usai (40 punti; 3,1,4,8,ret,3,2,9,2,7,2,8) che ha difeso il podio dagli attacchi di tutti gli agguerritissimi avversari. Seguono Ita 431 LNI Carloforte Auto A di Davide Gorgerino (41 punti) e Ita 401 Dolphins (43 punti).Ora la classe J24 sospende l'attività per riprenderla in Gallura nel mese di Ottobre.


07/05/2018 20:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Verve Cup Offshore Regatta: Enfant Terrible è secondo a Chicago

Dopo quattro giorni di regate, e un totale di dieci prove disputate, si è chiusa a Chicago la Verve Cup Offshore Regatta, evento riservato alla classe Farr 40

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci