lunedí, 22 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    azimut yacht    regate    giovanni soldini    press    ferreti group    azimut yachts    crn    volvo ocean race    porti    vela    fincantieri   

J24

Il J24 Pelle Nera di Paolo Cecamore mantiene il comando del 43° Invernale di Anzio e Nettuno

il j24 pelle nera di paolo cecamore mantiene il comando del 43 176 invernale di anzio nettuno
redazione

Dopo lo stop della seconda giornata per avviso di burrasca e il rinvio della terza per permettere a diversi armatori della Flotta romana J24 di regatare a Taranto nella concomitante Coppa Italia -valida anche per le selezioni al Mondiale 2018-, il 43° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno, imperdibile appuntamento per chi vuole regatare in sicurezza anche nei mesi invernali in un campo di gara molto tecnico ed apprezzato come quello del golfo anziate, è proseguito regolarmente come da  programma. 
“La quarta giornata del campionato invernale J24 di Anzio e Nettuno è stata caratterizzata dalla totale assenza di vento che ha messo a dura prova il Comitato di Regata, guidato da Mario de Grenet, che ha dovuto attendere 3/4 nodi di scirocco dopo circa 3 ore di attesa prima di dare il segnale di avvio della prima (e unica) regata della giornata.- ha spiegato Federico Miccio timoniere di Jumpin' Jack Flash -La partenza è stata data quando sul campo di regata ancora si registravano forti oscillazioni di pochi nodi di vento, con onda morta residua delle perturbazioni dei giorni precedenti. Già durante il primo bordo di bolina, un salto di 30/40 gradi a destra ha completamente stravolto le sorti tra chi aveva scommesso sull'uno o l'altro lato del campo, oltre a trasformare la discesa in poppa in una vera e propria corsa di cavalli con spinnaker strallati al traverso. Tutto ciò ha spinto il comitato di regata a dare a metà gara l'avviso di riduzione di percorso. Ma la bella notizia giunge dal team vincitore della regata che è stato Arpione ITA 385, timonato da Michele Potenza, in equipaggio con Caterina Spagnolo, Giampaolo Bono, Gabriele Nostro e Franco de Franco, che ha preceduto di non poco Don J Ita 190, armata da Marco D'Aloysio e timonata quest'anno da Fabio Delicati. Terzo Ita 416 La Superba del Centro Velico di Napoli della Marina Militare, timonato come sempre da Ignazio Bonanno.”
Per la cronaca, nella giornata della manche rinviata, gli equipaggi J24 rimasti ad Anzio avevano disputato il CVRoma J24 Trophy, non valevole per il campionato Invernale. Dopo due prove caratterizzate da meteo perfetto, vento tra i 12 e 21 nodi di intensità da NW e mare quasi calmo, la vittoria era andata a Ita 385 J Giuditta di Riccardo Oleandri seguito da Don J di Marco D’Aloisio (CV Roma) e da Ita 470 Djke la barca delle Fiamme Azzurre.
La classifica provvisoria del 43° Invernale di Anzio Nettuno -stilata dopo le prime quattro prove valide- vede sempre al comando Ita 447 Pelle Nera armato da Paolo Cecamore -già argento all’europeo- e timonato dal campione ungherese Farkas Litkey, ormai di casa nelle acque di Anzio (1,1,1,13 Nettuno YC) ma seguito ex aequo (16 punti) da Ita 210 Cesare Julio di Pietro Massimo Meriggi (4, 3, 3, 5, LNI Anzio). Sale dal settimo al terzo Ita 487 American Passage del Capo Flotta Paolo Rinaldi (19 punti; 2,2,3,12 Lni Anzio) e dal quinto al quarto Ita 358 Arpione affidato a Michele Potenza (21 punti, sez velica M.M.Anzio). Perde, invece, una posizione Ita 428 Pellerossa di Gianni Riccobono (22 punti, Nettuno YC), quinto. 
Il 43° Invernale di Anzio-Nettuno, organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club in collaborazione con la Sezione Velica Marina Militare, l’Half Ton Class Italia e la Marina di Nettuno, proseguirà domenica 17 dicembre. La seconda manche, invece, si svolgerà il 14 e 28 gennaio, 11 e 25 febbraio e si concluderà domenica 11 marzo.
Anche quest’anno, contemporaneamente all’Invernale, la Flotta romana J24 sta regatando anche per il Trofeo Lozzi, manifestazione voluta per ricordare l'entusiasmo, la generosità e la passione dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso, e articolata su cinque week end, uno al mese. La classifica stilata dopo le prime due prove vede al comando Ita 190 Don J di Marco D’Aloisi, protagonista di una doppietta di vittorie (CdV Roma, 2 punti). Seguono ex aequo (5 punti) Ita 36 Fletcher Lynn di Stefano Renoglio (CdV Roma 3,2) e Ita 262 New Mollica di Emiliano Canalella (RCC tevere Remo, 2,3). Il Trofeo Lozzi proseguirà nelle giornate del 16 e 17 dicembre, 13 e 14 gennaio, 10 e 11 febbraio, 10 e 11 marzo. Quando le regata del Trofeo Lozzi coincidono con quelle del Campionato, le prove vengono classificate per entrambi gli eventi. 


04/12/2017 20:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Fincantieri con Regione e Sindacati per lo sviluppo del lavoro in Friuli Venezia Giulia

Firmato un protocollo di politica attiva per l’occupazione

Ferretti Yachts compie 50 anni e si regala Dovizioso

L’accordo di sponsorizzazione, annunciato durante la conferenza stampa al BOOT di Düsseldorf, prevede la presenza del marchio del cantiere sulla tuta del campione forlivese in tutte le 19 tappe del MotoGP 2018

Invernale Riva di Traiano: altra giornata no, si pensa ai recuperi

Il vento non riesce a stabilizzarsi sul campo di regata e l'Invernale va incontro ad un'ennesima prova nulla

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci