domenica, 21 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

dolphin    optimist    melges32    match race    regate    middle sea race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente   

J24

Il J24 La Superba vince il Trofeo Marina di Nettuno

il j24 la superba vince il trofeo marina di nettuno
redazione

Anche quest’anno, ITA 416 La Superba, il J24 del Centro Vela Altura della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con il tailer Simone Scontrino, Vincenzo Vano -centrale-, Francesco Picaro -due-, e Alfredo Branciforte a prua) con cinque vittorie sulle nove prove disputate complessivamente nelle tre giornate di gara, si è aggiudicato la vittoria della prima tappa del Circuito Nazionale J24. 
Grande lo spettacolo offerto dai ventuno equipaggi scesi nelle acque antistanti la Città di Nettuno per il Trofeo Marina di Nettuno, organizzato dal Nettuno Yacht Club su delega della FIV, il supporto di Margutta Che Frutta! e la collaborazione tecnico logistica della LNI Sez Anzio, della Marina di Nettuno e della Classe Italiana J24.
La Superba (11 punti; 2,2,1,1,2,1,6,1,1 i parziali) ha preceduto sul podio Ita 400 co-armato dal Capo Flotta della Romagna Guido Guadagni (al timone) e da Domenico Brighi -centrale- (in equipaggio con Riccardo Ancarani alle scotte, Alice falco alle drizze e Paolo “Pagno" Pagnani a prua, CV Ravennate, 34 punti; 3,5,2,5,5,6,4,4,13) e da Ita 428 Pelle Rossa armato e timonato da Gianni Riccobono (in equipaggio con Claudio Dainelli alle scotte, Sergio Strippoli alla tattica, Marina Crocioschi due e Fabio Scaramuzza prodiere, CdV Roma, 48 punti; 4,19,6,9,3,2,1,13,10), protagonista della settima prova. 
Quarto posto per il vincitore della seconda regata Ita 212 Jamaica armato e timonato dal presidente della Classe Italiana J24, Pietro Diamanti, (CNM Carrara, 50 punti, 6,1,4,4,12,14,10,10,3) che ha anticipato Ita 439 Compagnia del Mare L’Emilio armato da Francesco Mastropietro (53 punti, 8,3,3,6,9,15,14,5,5).
Le altre regate sono state vinte da Ita 473 Magica Fata con Massimo Frigerio e Viscardo Brusori, (protagonisti di quella d’apertura e alla fine 9° assoluti) e da Ita 501 Avoltore armato dall’inossidabile Massimo Mariotti e timonato da Francesco Cruciani (vincitori della quinta prova e 10° assoluti).
“Sono state tre giornate di regate stupende con vento e sole- ha commentato Gianni Riccobono - Nove prove combattutissime che hanno visto la partecipazione di molti degli equipaggi più forti italiani. Ben otto barche delle ventuno che si sono affrontate nello splendido campo di Regata di Anzio Nettuno sono venute da altre flotte: fra queste, nelle prime posizioni, Capitano Nemo della Flotta di Cervia, Jamaica di quella del Golfo dei Poeti e L’Emilio della Flotta di Taranto. Ottima la conduzione delle regate da parte del Comitato di Regata presieduto da Villa impeccabile nel posizionare i campi di Regata. Desidero ringraziare anche il mio equipaggio: nella seconda e terza giornata era assente Fabio Scaramuzza, sostituito da Marina Crocioschi a prua che a sua volta è stata sostituita da Paola Ciattaglia come due.”
“La tappa di Nettuno ha assegnato gli ultimi due posti utili per la qualificazione al J24 World Championship 2018 che si svolgerà nelle acque benacensi dal 23 al 31 agosto e che sarà organizzato dalla Fraglia della Vela di Riva del Garda- ha ricordato il presidente della Classe Italiana J24, Diamanti -I selezionati da questa manche sono Ita 505 Jorè armato da Alberto Errani e timonato da Marco Pantano e Ita 447 Pelle Nera armato da Paolo Cecamore e timonato da Maurizio Galanti. Un ringraziamento anche a tutti i partecipanti, gli Organizzatori, a coloro che hanno lavorato a terra e in acqua per rendere così gradevole le giornate a Nettuno e allo stazzatore Cesare Cislaghi per la preziosa collaborazione.”
Il Circuito Nazionale 2018 della Classe J24 che quest’anno sarà articolato su otto manche da aprile ai primi di dicembre e che assegnerà come sempre il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo, proseguirà ora con un altro classico appuntamento, la Regata Nazionale organizzata nelle acque labroniche dal 29 aprile al 1° maggio dalla Lega Navale Italiana sez. di Livorno nell’ambito della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018.


10/04/2018 14:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci