lunedí, 15 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

invernali    soldini    regate    circoli velici    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica    marevivo    j24   

J24

Il J24 Jumpin' Jack Flash firma la nona giornata del 43° Invernale di Anzio e Nettuno

il j24 jumpin jack flash firma la nona giornata del 43 176 invernale di anzio nettuno
redazione

 Con la regata disputata nella nona e penultima giornata dell’Invernale di Anzio e Nettuno, sono salite a dodici le prove portate a termine complessivamente dalla Flotta J24 di Roma impegnata nel Campionato riservato a chi vuole regatare in sicurezza anche nei mesi invernali in un campo di gara molto tecnico ed apprezzato come quello anziate. 
“Domenica, il Comitato, presieduto dal sempre presente Mario de Grenet, ha disposto un campo di regata per 120 gradi, con un vento debole e oscillante di 6/7 nodi e, come di consueto, dopo il via dell’Altura, la nostra Flotta J24 si è preparata alla partenza- ha spiegato Federico Miccio co-armatore e timoniere di Jumpin' Jack Flash -La prima partenza è stata segnata da un richiamo generale, dato l'elevato numero di barche colte oltre la linea di partenza nell'ultimo minuto. Questo ha spinto il Comitato di Regata a ricominciare la procedura esponendo bandiera nera. Dopo la partenza, questa volta regolare, il vento ha continuato a calare e a saltare, costringendo i tattici a un duro lavoro per scorgere i refoli di vento che gli permettessero di avanzare. Gran parte della flotta ha scelto il lato destro del campo di regata dove effettivamente il vento si è andato spegnendo più velocemente. Tali condizioni hanno spinto il Comitato di Regata a dare la riduzione di percorso dopo il primo giro. Il primo equipaggio a presentarsi all'arrivo è stato Avoltore Ita 501 armato da Massimo Mariotti e timonato da Francesco Cruciani. Secondo il team di Jumpin' Jack Flash Ita 216 (coarmato da Federico Miccio e Alessio Cervellin, in equipaggio con Alfredo Posillipo, Alberto Angeloni e Irene Capecchi) che ha preceduto di un soffio Nuvola-La Superba Ita 416 della Marina Militare. Il vento, girato a nord est, ma sempre più oscillante, ha impegnato a lungo il Comitato di Regata che, non riuscendo a posizionare un campo di regata percorribile per la seconda prova, ha infine dato il segnale di chiusura delle regate.”
La classifica provvisoria dell’Invernale stilata dopo dodici prove e due scarti resta invariata e vede sempre al comando Ita 447 Pelle Nera armato da Paolo Cecamore e timonato da Farkas Litkey (21 punti; 1,1,1,13,3,2,2,3,6,1,1,6 Nettuno YC) in testa fin dalla prima tappa e vincitore della prima manche. Segue, sempre più insidioso, Ita 416 Nuvola La Superba timonato da Ignazio Bonanno (Centro Sportivo Agonistico della Marina Militare; 37 punti; dnc,20,dnc,3,1,3,1,1,1,2,2,3). Terzo Ita 428 Pellerossa armato e timonato da Gianni Riccobono (44 punti, 7,6,5,4,5,1,9,8,2,3,3,9 Nettuno YC) seguito da Ita 487 American Passage armato e timonato dal Capo Flotta Paolo Rinaldi (56 punti; 2,2,3,12,dnf,4,4,13,4,4,8,13 Lni Anzio) e da Ita 210 Cesare Julio di Pietro Massimo Meriggi (LNI Anzio; 60 punti; 4,3,4,5,4,15,12,10,7,7,6, 10). 
Nella classifica provvisoria della seconda manche (stilata dopo 7 prove con 1 scarto), invece, è Ita 416 Nuvola al comando (10 punti), seguito da Ita 447 Pelle Nera (15), Ita 428 Pellerossa (26), Ita Ita 487 American Passage (37) e Ita 458 Enjoy due di Luca Silvestri (38). 
Il 43° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno, ben organizzato dal Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, Lega Navale Italiana sez. di Anzio, Nettuno Yacht Club e con la collaborazione della Half Ton Class Italia, Sezione Velica di Anzio Marina Militare, Marina di Nettuno e Marina di Capo d’Anzio, si concluderà l’11 marzo.
Sempre nel fine settimana del 10 e 11 marzo si concluderà anche il Trofeo Lozzi, la manifestazione che si svolge contemporaneamente all’Invernale e che è stata voluta dalla Flotta J24 romana per ricordare l’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso. 
Sedici gli equipaggi in acqua per cinque week end al mese. 
La classifica provvisoria dopo le prime 7 prove vede al comando Ita 416 Nuvola la Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno (Centro Sportivo Agonistico della Marina Militare; 22,5 punti; dnc,dnc,1,1,1,1,1) seguito da Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (24 punti; 3,6, 2,6,4,3,6 Lni Anzio), Ita 190 Don J di Marco D’Aloisio (CdV Roma, 25 punti; 1,1,9,5,5,4,9), Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore timonato da Farkas Litkey (33 punti; dnc,dnc,4,3,2,2,5) e Ita 333 Daiquiri di Fabrizio Sabatini (43 punti, dsq,2,3,11,10 ,7,10 CdV Roma).


26/02/2018 20:21:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Giorgia Speciale parte col botto

L'anconetana Giorgia Speciale si prende la testa della classifica al termine di una giornata praticamente perfetta che la vede piazzare due primi posti

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Il Sandokan di Salgari non è quello della Tv

Vittorio Sarti ha presentato il «Dizionario salgariano» e per gli appassionati c'è anche la pagina FB "Navigando con Salgari"

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

New Sardiniasail alla Barcolana

Ci sarà anche la Sardegna alla Barcolana, la regata più grande del mondo con Lima Fotodinamico dell'associazione New Sardiniasail che attraverso la vela punta al reintegro sociale di minori e giovani adulti con problematiche penali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci