domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

NAUTICA

Il Gruppo Azimut|Benetti ha vinto la gara del Tokyo Metropolitan Government

il gruppo azimut benetti ha vinto la gara del tokyo metropolitan government
redazione

Sarà Azimut|Benetti a costruire una conference boat a motore di 35 metri che servirà ad ospitare presentazioni e conferenze ufficiali della municipalità di Tokyo. Per l’assegnazione del progetto, il Tokyo Metropolitan Government ha indetto una gara a livello internazionale. I criteri di assegnazione della gara prevedevano due fasi distinte. La prima fase è servita a verificare i requisiti di solidità finanziaria e affidabilità organizzativa dei cantieri partecipanti, mentre la seconda fase prevedeva la presentazione dell’offerta tecnico-economica che ha visto Azimut|Benetti prevalere, in virtù della sua comprovata capacità tecnologica frutto di oltre 140 anni di esperienza. Per questa imbarcazione totalmente custom, Azimut|Benetti si è avvalso della consulenza dello studio Verme Yacht Design che ha collaborato allo sviluppo delle strutture e delle linee di carena. Per la gestione del progetto il cantiere ha designato un team di lavoro ad hoc, coordinato da Fortunato Di Marco in qualità di Project Manager Azimut|Benetti, che include un gruppo di tecnici giapponesi, necessari anche a garantire al cliente un’assistenza immediata e completa, in linea con gli alti standard di Customer Service di Azimut|Benetti.  Il 35 metri verrà costruito nel cantiere di Livorno e sarà consegnato a Dicembre 2018.
L’imbarcazione studiata per raggiungere una velocità massima di 25 nodi, si sviluppa su 3 ponti. All’interno è stato richiesto un tavolo per le conferenze da 35 persone con cabina di traduzione simultanea e una saletta in stile giapponese. Per ottenere un pescaggio limitato a 1,25 metri per la navigazione nelle basse acque della capitale giapponese, la propulsione sarà a idrogetti. Analogamente, anche l’altezza è un elemento chiave del progetto: infatti, per poter passare sotto i numerosi ponti, la barca non potrà essere alta più di 11 metri dalla linea di galleggiamento, caratteristica questa che ha necessitato l’installazione di un’antenna retrattile appositamente studiata. 
A proposito di questo progetto, Vincenzo Poerio, CEO di Benetti ha dichiarato: «Abbiamo vinto una gara molto difficile, in una nazione per cui la qualità massima dei prodotti e servizi è una filosofia di vita. Il committente è stato estremamente selettivo, sia nella fase di preselezione che di aggiudicazione. Aver battuto la concorrenza di cantieri importanti è ulteriore riconoscimento alla nostra affidabilità organizzativa, solidità finanziaria, esperienza costruttiva e capacità di innovazione tecnologica, di cui non posso che essere orgoglioso».


23/03/2017 18:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci