sabato, 16 febbraio 2019

NAUTICA

Il Gruppo d’Amico, RINA e Telemar in partnership per creare l’innovativo Fleet Operating Centre

Il Gruppo d’Amico, tra i leader mondiali dello shipping, ha realizzato una partnership con RINA e Telemar per l’implementazione del nuovo Operating Centre (FOC) per la gestione della sua flotta. Grazie ad esso, sarà possibile raccogliere una maggiore quantità di dati dalle navi ed avere una visione approfondita della loro performance, consentendo all’Armatore di aumentare l’efficienza e la sicurezza dei suoi trasporti.
Il progetto, iniziato a maggio 2018, rientra a pieno titolo nel trend che vede il settore marine sempre più orientato verso la digitalizzazione. Attraverso i dati di intelligence in suo possesso, l’armatore sarà in grado di prendere decisioni strategiche sulla gestione complessiva delle operazioni. Inoltre, le informazioni raccolte dalla flotta consentiranno al personale di terra di fornire alle navi un supporto esperto sia nelle situazioni di emergenza sia nella pianificazione della manutenzione, massimizzando così la disponibilità delle navi.
Nell’ambito di questa partnership, RINA si occuperà della raccolta automatica dei dati a bordo delle navi, della loro successiva analisi e della presentazione dei risultati. Telemar fornirà le comunicazioni satellitari dalla flotta all’Operating Centre, utilizzando il network globale multi-band VSAT della società sorella Marlink. La partecipazione di Marlink con Telemar rappresenta un importante tassello del progetto per la competenza in cyber security e comunicazioni nave-terra sicure ed affidabili. Il Gruppo d’Amico avrà un ruolo attivo nel progetto, fornendo le specifiche tecniche e la validazione di tutto il set-up del sistema e, in particolare, della progettazione del monitoraggio, del layout e delle regole di allerta.
Il Fleet Operating Centre rappresenta l’aggiunta di un nuovo tassello alla piattaforma digitale in cloud, RINACube, che RINA ha lanciato lo scorso dicembre e, in prima battuta, ospiterà i servizi marine. Questo strumento è in grado di integrare applicazioni e dati propri e di fornitori terzi e rappresenta la soluzione offerta agli armatori e agli operatori per un nuovo concetto di monitoraggio e di analisi volto a estrarre valore aggiunto dalle informazioni.
Grazie alla sua esperienza nel settore e all’ideazione di software dedicati, i servizi digitali del RINA stanno vivendo un forte sviluppo, sia attraverso le attività core (e-certificates, per esempio) sia attraverso quelle innovative. La comprensione dell’architettura navale, dei regolamenti locali e la capacità di essere una terza parte indipendente nella validazione dei dati offre agli operatori dello shipping un set completo di competenze a cui affidarsi.
Oltre a offrire connessioni sicure, veloci, digitali e interamente gestite per la flotta del Gruppo d’Amico, grazie a Marlink, il ruolo di Telemar sarà potenziato per connettere in modo sicuro la tecnologia operativa di bordo e il digital framework.
Le competenze di Telemar e Marlink, ad esempio sugli strumenti di navigazione e sulla manutenzione degli apparati di ponte, che oggi stanno evolvendo verso una dimensione sempre più smart e di gestione di asset interconnessi, saranno a disposizione della partnership con RINA e il Gruppo d’Amico per creare insieme tecnologie per la costruzione del Centro di Controllo Digitale. Grazie a Telemar e Marlink le operazioni saranno sicure e protette dagli hacker.
Un esempio di come il sistema di comunicazione mare-terra può funzionare è il caso di una perdita di segnale, a causa di una copertura satellitare scarsa. Il sistema sarà in grado di trattenere i dati a bordo e sincronizzarsi con il centro di controllo non appena riprese le comunicazioni.
Il nuovo Fleet Operating Centre del Gruppo d’Amico, dovrebbe essere completato intorno alla fine del 2018. Una volta completato, il sistema potrà essere integrato con altri software per aumentare l’efficienza e la visibilità dei dati.
Salvatore d’Amico, Fleet Director per il Gruppo d’Amico “Siamo molto orgogliosi di essere parte di questo progetto in cui, con RINA e Telemar, svilupperemo per la prima volta un Operating Centre costruito intorno ai bisogni dell’armatore. Abbiamo deciso di fare questo passo perché crediamo che questa sia la via per rendere le nostre navi più sicure in un’industria in cui lo spazio per l’errore è zero."
Paolo Moretti, Executive Vice President Marine Strategic Development per RINA “RINA è entusiasta di essere coinvolta nel processo di costruzione di questo Fleet Digital Operating Centre con partner d’esperienza come il Gruppo d’Amico e Telemar. Nel settore navale la digitalizzazione è, ormai, cruciale per migliorare l’efficienza e la sicurezza. Questo progetto unirà digitalizzazione, decisioni strategiche e eccellenza operativa.”
Pasquale Golia, Technical Director di Compagnia Generale Telemar “Insieme a RINA e d’Amico, con il supporto e i servizi di Marlink, costruiremo una soluzione digitale di nuova generazione che consentirà al Gruppo d’Amico di migliorare le performance della propria flotta e il business, aiutandolo a crescere e prosperare nell’altamente competitivo mercato dello shipping.”


31/05/2018 15:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Nauticsud 2019: le 9 giornata della nautica napoletana

Apre il Nauticsud 2019, tutte le istituzoni a celebrare il primo giorno del salone Nautico

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci