venerdí, 24 maggio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

1000 vele per garibaldi    tp52    gc32    attualità    cnsm    circoli velici    melges 20    star    regate    optimist    marevivo    alinghi    cambusa    vela olimpica   

NAUTICA

Il Gruppo d’Amico, RINA e Telemar in partnership per creare l’innovativo Fleet Operating Centre

Il Gruppo d’Amico, tra i leader mondiali dello shipping, ha realizzato una partnership con RINA e Telemar per l’implementazione del nuovo Operating Centre (FOC) per la gestione della sua flotta. Grazie ad esso, sarà possibile raccogliere una maggiore quantità di dati dalle navi ed avere una visione approfondita della loro performance, consentendo all’Armatore di aumentare l’efficienza e la sicurezza dei suoi trasporti.
Il progetto, iniziato a maggio 2018, rientra a pieno titolo nel trend che vede il settore marine sempre più orientato verso la digitalizzazione. Attraverso i dati di intelligence in suo possesso, l’armatore sarà in grado di prendere decisioni strategiche sulla gestione complessiva delle operazioni. Inoltre, le informazioni raccolte dalla flotta consentiranno al personale di terra di fornire alle navi un supporto esperto sia nelle situazioni di emergenza sia nella pianificazione della manutenzione, massimizzando così la disponibilità delle navi.
Nell’ambito di questa partnership, RINA si occuperà della raccolta automatica dei dati a bordo delle navi, della loro successiva analisi e della presentazione dei risultati. Telemar fornirà le comunicazioni satellitari dalla flotta all’Operating Centre, utilizzando il network globale multi-band VSAT della società sorella Marlink. La partecipazione di Marlink con Telemar rappresenta un importante tassello del progetto per la competenza in cyber security e comunicazioni nave-terra sicure ed affidabili. Il Gruppo d’Amico avrà un ruolo attivo nel progetto, fornendo le specifiche tecniche e la validazione di tutto il set-up del sistema e, in particolare, della progettazione del monitoraggio, del layout e delle regole di allerta.
Il Fleet Operating Centre rappresenta l’aggiunta di un nuovo tassello alla piattaforma digitale in cloud, RINACube, che RINA ha lanciato lo scorso dicembre e, in prima battuta, ospiterà i servizi marine. Questo strumento è in grado di integrare applicazioni e dati propri e di fornitori terzi e rappresenta la soluzione offerta agli armatori e agli operatori per un nuovo concetto di monitoraggio e di analisi volto a estrarre valore aggiunto dalle informazioni.
Grazie alla sua esperienza nel settore e all’ideazione di software dedicati, i servizi digitali del RINA stanno vivendo un forte sviluppo, sia attraverso le attività core (e-certificates, per esempio) sia attraverso quelle innovative. La comprensione dell’architettura navale, dei regolamenti locali e la capacità di essere una terza parte indipendente nella validazione dei dati offre agli operatori dello shipping un set completo di competenze a cui affidarsi.
Oltre a offrire connessioni sicure, veloci, digitali e interamente gestite per la flotta del Gruppo d’Amico, grazie a Marlink, il ruolo di Telemar sarà potenziato per connettere in modo sicuro la tecnologia operativa di bordo e il digital framework.
Le competenze di Telemar e Marlink, ad esempio sugli strumenti di navigazione e sulla manutenzione degli apparati di ponte, che oggi stanno evolvendo verso una dimensione sempre più smart e di gestione di asset interconnessi, saranno a disposizione della partnership con RINA e il Gruppo d’Amico per creare insieme tecnologie per la costruzione del Centro di Controllo Digitale. Grazie a Telemar e Marlink le operazioni saranno sicure e protette dagli hacker.
Un esempio di come il sistema di comunicazione mare-terra può funzionare è il caso di una perdita di segnale, a causa di una copertura satellitare scarsa. Il sistema sarà in grado di trattenere i dati a bordo e sincronizzarsi con il centro di controllo non appena riprese le comunicazioni.
Il nuovo Fleet Operating Centre del Gruppo d’Amico, dovrebbe essere completato intorno alla fine del 2018. Una volta completato, il sistema potrà essere integrato con altri software per aumentare l’efficienza e la visibilità dei dati.
Salvatore d’Amico, Fleet Director per il Gruppo d’Amico “Siamo molto orgogliosi di essere parte di questo progetto in cui, con RINA e Telemar, svilupperemo per la prima volta un Operating Centre costruito intorno ai bisogni dell’armatore. Abbiamo deciso di fare questo passo perché crediamo che questa sia la via per rendere le nostre navi più sicure in un’industria in cui lo spazio per l’errore è zero."
Paolo Moretti, Executive Vice President Marine Strategic Development per RINA “RINA è entusiasta di essere coinvolta nel processo di costruzione di questo Fleet Digital Operating Centre con partner d’esperienza come il Gruppo d’Amico e Telemar. Nel settore navale la digitalizzazione è, ormai, cruciale per migliorare l’efficienza e la sicurezza. Questo progetto unirà digitalizzazione, decisioni strategiche e eccellenza operativa.”
Pasquale Golia, Technical Director di Compagnia Generale Telemar “Insieme a RINA e d’Amico, con il supporto e i servizi di Marlink, costruiremo una soluzione digitale di nuova generazione che consentirà al Gruppo d’Amico di migliorare le performance della propria flotta e il business, aiutandolo a crescere e prosperare nell’altamente competitivo mercato dello shipping.”


31/05/2018 15:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giancarlo Pedote: che bel debutto tra gli Imoca 60!

Giancarlo Pedote ha fatto un colpo clamoroso aggiudicandosi il terzo posto al traguardo dell'evento, rendendosi così autore di un debutto straordinario sul circuito dei 60 piedi IMOCA

Palermo: a giugno "Una Vela Senza Esclusi" e il Campionato Nazionale Hansa 303

La manifestazione inizierà il 12 giugno con il raduno della Classe Hansa e lo stage federale. Ci si aspetta la partecipazione di circa 25 imbarcazioni in rappresentanza di 10 regioni italiane

GC32 Racing Tour: arrivano i cinesi... e Sir Ben Ainslie

Sir Ben Ainslie e i velisti britannici di Coppa America hanno confermato la loro presenza nel GC32 Racing Tour in 2019 dove ci sarà anche la new entry cinese CHINAone NINGBO

Caorle: parte domenica la 45^ edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini

La regata, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con coefficiente 3.0, vedrà al via 32 imbarcazioni provenienti da Italia, Austria, Germania, Slovenia e Croazia, con ben 22 iscritti nella storica categoria 500x2

Weymouth, Nacra 17: Tita/Banti rallentano ma sono ancora terzi

Quarto giorno e prime Fleet Series ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini in California per la prima edizione della CA 500

La CA 500 copre un percorso di circa 500 miglia da San Francisco a San Diego: dopo la partenza, al largo del San Francis YC, la flotta dovrà passare a Nord della Farallon Light Island, prima di dirigersi verso San Diego

TP52, Minorca: Azzurra va subito al comando

Con un secondo e un primo posto rispettivamente nelle due prove disputate oggi, il TP52 Azzurra si porta subito al comando della classifica provvisoria del massimo campionato di vela professionistica

Vela e solidarietà al Circolo Vela Bari

Ancora una volta si rinnova e si consolida il sodalizio tra il Circolo della Vela Bari e la Race for the cure, la corsa di sensibilizzazione organizzata dalla Susan G. Komen per la prevenzione e la cura del tumore al seno in

Europeo Weymouth: la gioia la regalano Maria Giubilei e Alexandra Stalder

Nei Nacra 17 Tita/Banti quarti, Bissaro/Frascari sesti, Ugolini/Giubilei primi nei Nacra 17 Under23, Stalder/Speri seconde nei 49erFX Under 23

Day 2 ad Arco della regata nazionale FIV 29er-Nacra 15

Tedeschi passati in testa alla regata nazionale 29er di Arco; Spagnolli-Cialti stanno dominando nei Nacra 15 Domenica la conclusione

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci