domenica, 27 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

m32    melges20    gc32    yacht club costa smeralda    volvo ocean race    club nautico versilia    optimist    cala de medici    azzurra    kiterboarding    press    nautica   

REGATE

Il Deutscher Touring Yacht Club si aggiudica la Sailing Champions League

il deutscher touring yacht club si aggiudica la sailing champions league
redazione

Si è conclusa ieri, sotto il sole splendente della Costa Smeralda con una brezza intorno ai 6 nodi, la finale della Sailing Champions League, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda. 32 i team che hanno scaldato il rinomato campo di regata antistante a Porto Cervo con match serratissimi e dopo due giorni di sfide tattiche in mare e 34 race disputati, si aggiudica il titolo di "Best Sailing Team" dell'anno il Deutscher Touring Yacht Club.
Ieri mattina alle 10.43, dopo un lieve posticipo della partenza, quando il vento si è sintonizzato sulle giuste frequenze, le squadre hanno ripreso le gare consapevoli di giocarsi oggi il tutto per tutto. Dopo aver completato 14 prove a bordo dei monotipo J/70 nella sola giornata odierna, a riprova dell'alta competitività che caratterizza questo format di regate, si è delineata una classifica finale cortissima.
Con un curriculum di un ottavo, un terzo, sei secondi posti ed una vittoria trionfano i tedeschi Max Weiß, Jonas Vogt, Luis Tarabochia, Laura Fischer del Deutscher Touring Yacht Club, uno dei più giovani equipaggi in gara. Max Weiss, timoniere del Deutscher Touring Yacht Club commenta così la vittoria: "È incredibile quello che è successo qui. Abbiamo avuto un po' di fortuna con queste condizioni di vento leggero ma alla fine siamo andati bene. Solo poche persone credevano ce la potessimo fare. Non vediamo l'ora di festeggiare."
Derby svizzero per il secondo posto, che ha visto il Regattaclub Oberhofen con a bordo Stefan Seger, Stefan Pulfer, Jürg Äschlimann e Elianne Böni confrontarsi fino all'ultimo con il Regattaclub Bodensee formato da Julian Flessati, Tobias Rüdlinger, Stephan Ammann e René Ott. Entrambi i Club con due vittorie sulle spalle hanno lottato fino alla fine, tanto che proprio l'ultima gara si è rivelata decisiva e con un secondo posto di giornata il Regattaclub Bodensee conquista la medaglia d'argento lasciando così, a pari punti, il terzo posto overall al suo diretto avversario. Si piazza al decimo posto il Club Canottieri Roggero di Lauria, migliore classificato tra i team italiani in gara con Matteo Ivaldi, Gabriele Bruni, Giuseppe Angilella e Giuseppe Leonardi.
La Cerimonia di Premiazione finale ha visto i tre vincitori overall sollevare il trofeo di una vittoria interamente dedicata ai rispettivi Club e ha chiuso una stagione sportiva intensa per lo Yacht Club Costa Smeralda. Il Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, Riccardo Bonadeo, commenta così la riuscita dell'evento: "Questa seconda edizione della Sailing Champions League a Porto Cervo ha confermato la popolarità di questa formula: regate veloci, divertenti ed altamente tecniche. I team in gara sono i migliori della propria lega nazionale quindi, naturalmente, il livello delle competizioni è stato molto alto e abbiamo constatato che è cresciuto rispetto alla prima edizione. Ringrazio tutti gli equipaggi che hanno viaggiato dai Paesi Scandinavi, dalla Russia e da tutta l'Europa per confrontarsi nelle nostre acque."Si è conclusa oggi, sotto il sole splendente della Costa Smeralda con una brezza intorno ai 6 nodi, la finale della Sailing Champions League, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda. 32 i team che hanno scaldato il rinomato campo di regata antistante a Porto Cervo con match serratissimi e dopo due giorni di sfide tattiche in mare e 34 race disputati, si aggiudica il titolo di "Best Sailing Team" dell'anno il Deutscher Touring Yacht Club.
In arrivo, un anno speciale per lo YCCS che si appresta a vivere il 50° anniversario della sua fondazione e ha già annunciato un calendario fitto di eventi. Il prossimo appuntamento sportivo è dal 1 al 5 marzo 2017 a Virgin Gorda, sede invernale del Club, per la Rolex Swan Cup Caribbean.
Audi, Quantum Sails, Marinepool e Aeroporto di Olbia Costa Smeralda sono i Technical Partner dell'evento.


26/09/2016 12:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

Disney Italia sul Catamarano di Andra Stella per il progetto WOW Wheels On Waves

Un’impresa “incredibile”: l’accessibilità universale e il valore della resilienza emotiva che oggi fa tappa al porto di Rimini

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

L'Uvai mostra i numeri

56 eventi, 2.000 armatori e imbarcazioni, 35.000 velisti, 150 giudici, 1.200 mezzi d’appoggio, 7.000 accompagnatori, 100.000 persone coinvolte

Calabria: intervento della Guardia Costiera sulla Ades, alla deriva nella notte senza luci

La nave è stata monitorata dalla Guardia costiera che l'ha illuminata e ha emanato gli avvisi di sicurezza ai naviganti ed allertato la Sala operativa di Reggio Calabria

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci