giovedí, 21 agosto 2014

AMERICA'S CUP

Il Deed of Gift è carta straccia

il deed of gift 232 carta straccia
Cino Ricci

Vela, America's Cup - E’ carta straccia. Il Deed of Gift, l’atto di donazione che dal 1887 fino a ieri ha regolato la sfida alla Coppa America è diventato definitivamente carta straccia.  George L. Schuyler, che già molte volte aveva smesso di riposare in pace, ora si starà veramente rivoltando nella tomba per non vedere il nuovo scempio di questa edizione, che potrebbe essere realmente l’inizio della fine del mito per il trofeo sportivo più antico del mondo.

Qualcuno si è chiesto perché L’America’s Cup è sopravvissuta per così tanto tempo mantenendo inalterato il suo fascino? Non certo perché c’erano delle regate velocissime con barche tutte uguali. Non certo perché i due sfidanti si mettevano d’accordo per costruire insieme il loro scafo e soprattutto non certo perché il Defender progettava il proprio scafo insieme ad uno sfidante. Se è possibile che Luna Rossa e New Zealand progettino insieme il loro AC72 (chi dei due poi rimpiangerà se sarà l’altro a buttarlo fuori?), che Oracle ed Artemis facciano lo stesso è una bestemmia. Non siamo nei Melges,  non siamo al mondiale Farr e nemmeno nel circuito degli Extreme 40. Questa è la Coppa America, questa è una lotta tra uno sfidante e un Defender, tra uno Yacht Club che lancia la sua sfida e mostra il proprio scafo e un altro Club che prende tutte le sue contromisure senza rivelare nulla. Non può essere un circuito e nemmeno una sfida tra barche fatte in serie dagli stessi progettisti.

“Non è richiesto al detentore di dichiarare in anticipo il veliero che lo rappresenterà ma solo prima dell’inizio delle regate o in data stabilita tra le parti” Questo recita di Deed of Gift  e che, annacquato o meno dall’ esigenza di una Louis Vuitton Cup che selezioni lo sfidante, va rispettato.  Ora chiamatela come volete, ma non Coppa America. Oppure ridatecela nel suo spirito originario, che, pensateci bene, non esclude affatto tutte le innovazioni tecniche che sono state poste in essere. Anzi nel vero spirito del Deed of Gift le innovazioni dovrebbero essere ancora di più e ancora più stupefacenti. Solo rispettando il passato si costruirà un grande futuro che questa meravigliosa manifestazione, e tutti i tifosi, meritano.

 


21/05/2012 11.25.00 © riproduzione riservata







I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Star Eastern Hemisphere 2014: la Stella d’Argento per Negri e Lambertenghi

Grazie al completamento di quattro prove valida è stata assegnata a Negri la quarta stella d’argento in carriera, la seconda per Lambertenghi - ph. Marc Rouiller

RC44 World Championship: benvenuti sul Baltico

Raffiche di vento oltre i 24 nodi, e onde prossime ai due metri di altezza, hanno reso fisicamente estenuante la prima giornata di regate di flotta valide per l'RC44 Marstrand World Championship

Giancarlo Pedote: il "Test di raddrizzamento" nella 6^ puntata di SeaYou

E’ on line da oggi, lunedì 18 agosto, sul sito di ItaliaVela (www.italiavela.it), la sesta puntata di SeaYou, il programma televisivo ideato da Giancarlo Pedote

Extreme 40: aria nuova a Cardiff

I volti nuovi nella flotta di Extreme 40 che si sfiderà a Cardiff, potrebbero cambiare le carte in tavola

Vento di Sardegna lascia Cagliari per tentare il bis alla Route di Rhum

Andrea Mura partirà il 2 novembre da Saint Malò, in Bretagna, e arriverà a Point à Pitre, in Guadalupa, dopo 3.543 miglia, nelle insidiose acque del Nord Atlantico

Stromboli: la colata lavica ha raggiunto la costa

Nelle prime ore del mattino la colata lavica ha raggiunto la costa

La vela agli Youth Olympic Games di Nanchino

Si sono appena aperti ufficialmente a Nanchino, in Cina, gli Youth Olympic Games 2014, seconda edizione dei Giochi Olimpici estivi giovanili. Presente alla cerimonia d’inaugurazione la spedizione italiana al gran completo

VOR: Abu Dhabi stabilisce il nuovo record dei monoscafi nella Round Britain & Ireland Race

Abu Dhabi Ocean Racing ha lanciato un importante segnale agli avversari della prossima Volvo Ocean Race aggiudicandosi la vittoria nella Sevenstar Round Britain and Ireland Race e sbriciolando il precedente record- ph. Rick Tomlinson

MOD70 Musandam-Oman Sail: nuovo record alla Round Britain

Nuovo record di percorrenza alla Sevenstar Round Britain and Ireland Race 2014 per il trimarano MOD70 Musandam-Oman Sail

Palermo-Montecarlo: la regata di warm-up a Mondello

Primi bordi per la Palermo-Montecarlo del decennale, con la regata warm-up a Mondello. Domani mercoledi 20 alle 10,30 la presentazione ufficiale alla vigilia della partenza