mercoledí, 1 ottobre 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

salone di genova    cantieristica    press    catamarani    panerai    volvo ocean race    j24    salone nautico    marco nannini    barcolana    vela oceanica    giancarlo pedote    protagonist    esimit    regate    optimist    turismo   

AMERICA'S CUP

Il Deed of Gift è carta straccia

il deed of gift 232 carta straccia
Cino Ricci

Vela, America's Cup - E’ carta straccia. Il Deed of Gift, l’atto di donazione che dal 1887 fino a ieri ha regolato la sfida alla Coppa America è diventato definitivamente carta straccia.  George L. Schuyler, che già molte volte aveva smesso di riposare in pace, ora si starà veramente rivoltando nella tomba per non vedere il nuovo scempio di questa edizione, che potrebbe essere realmente l’inizio della fine del mito per il trofeo sportivo più antico del mondo.

Qualcuno si è chiesto perché L’America’s Cup è sopravvissuta per così tanto tempo mantenendo inalterato il suo fascino? Non certo perché c’erano delle regate velocissime con barche tutte uguali. Non certo perché i due sfidanti si mettevano d’accordo per costruire insieme il loro scafo e soprattutto non certo perché il Defender progettava il proprio scafo insieme ad uno sfidante. Se è possibile che Luna Rossa e New Zealand progettino insieme il loro AC72 (chi dei due poi rimpiangerà se sarà l’altro a buttarlo fuori?), che Oracle ed Artemis facciano lo stesso è una bestemmia. Non siamo nei Melges,  non siamo al mondiale Farr e nemmeno nel circuito degli Extreme 40. Questa è la Coppa America, questa è una lotta tra uno sfidante e un Defender, tra uno Yacht Club che lancia la sua sfida e mostra il proprio scafo e un altro Club che prende tutte le sue contromisure senza rivelare nulla. Non può essere un circuito e nemmeno una sfida tra barche fatte in serie dagli stessi progettisti.

“Non è richiesto al detentore di dichiarare in anticipo il veliero che lo rappresenterà ma solo prima dell’inizio delle regate o in data stabilita tra le parti” Questo recita di Deed of Gift  e che, annacquato o meno dall’ esigenza di una Louis Vuitton Cup che selezioni lo sfidante, va rispettato.  Ora chiamatela come volete, ma non Coppa America. Oppure ridatecela nel suo spirito originario, che, pensateci bene, non esclude affatto tutte le innovazioni tecniche che sono state poste in essere. Anzi nel vero spirito del Deed of Gift le innovazioni dovrebbero essere ancora di più e ancora più stupefacenti. Solo rispettando il passato si costruirà un grande futuro che questa meravigliosa manifestazione, e tutti i tifosi, meritano.

 


21/05/2012 11.25.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Salone di Genova: tante le novità in acqua

Ormai è tutto pronto per la più grande manifestazione nautica italiana in programma dall’1 al 6 di ottobre 2014. Come sempre, la rassegna ligure si distingue per la ricchezza e la varietà dell’offerta

Andrea Mura al prossimo Vendée Globe

L’imbarcazione con cui correrà Mura verrà costruita ex-novo e sarà un IMOCA 60 costruita dal cantiere Persico

VOR: MAPFRE main sponsor del team spagnolo

L'equipaggio è capitanato da Iker Martínez e Xabi Fernández e ha a bordo anche il francese Michel Desjoyeaux

Barcolana in Musica: concerti di Mario Biondi e Jack Savoretti

Venerdì 10 e sabato 11 ottobre, due serate di concerti gratuiti in piazza unità d'Italia

Terza giornata Mondiali Platu 25: EUZ II ancora davanti

A pari punti si contendono il secondo e il terzo posto gli svizzeri di Superbusi con al timone Mathias Bermejo, che ieri ha messo a segno due brillanti primi, e l’altro team pugliese di Five for fighting 3 di Tommaso De Bellis

Rolex MBA's Conference & Regatta: primo giorno di regate a Santa Margherita Ligure

In testa l’equipaggio dell’MIT Sloan School of Management (Stati Uniti), seguito da Sauder School of Business (Canada) e Tuck School of Business (Stati Uniti)

A Nassau la seconda finale della Star Sailors League

La seconda finale della Star Sailors League si terrà a Nassau, Bahamas, il prossimo 2-7 dicembre. Freddy Loof fra i big che cercheranno di battere il campione in carica Robert Scheidt - ph. Marc Rouiller

Genova: con il Salone Nautico una settimana di iniziative di grande qualità culturale

Al via con la 54° edizione del salone Nautico Internazionale di Genova, la rassegna di eventi “GenovaInBlu”, ormai riconoscibile come un vero e proprio ‘marchio di qualità dell’offerta culturale’. E’ il fuori-salone nautico per eccellenza

Campionati Europei J70: Calvi Network parte con il turbo

Successo di partecipazione al primo Campionato Europeo del nuovo monotipo J70, organizzato dalla Fraglia Vela Riva: quasi 35 equipaggi provenienti da otto nazioni. Prima giornata perfetta con 3 regate con vento da sud fino a 16 nodi - ph. Carloni

Rolex MBA's: vince MIT Sloan School of Management

Terminata oggi a Santa Margherita Ligure la Rolex MBA’s Conference & Regatta, la sfida tra le migliori business school del mondo organizzata dallo Yacht Club Italiano e dallo SDA Bocconi Sailing Club