mercoledí, 13 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ambiente    riva    volvo ocean race    nautica    ucina    invernale    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela    campionati invernali    laser   

FORMAZIONE

Il Cus Bari ha ospitato la prima delle sei tappe nazionali su naufragi e sicurezza in mare

il cus bari ha ospitato la prima delle sei tappe nazionali su naufragi sicurezza in mare
redazione

Storie di naufragi celebri, che hanno creato i presupposti per nuove soluzioni e tecnologie, drammi e conclusioni positive di avventure in barca a vela. Come e perchè si può rischiare un "naufragio"? E quali sono le regole, le tecniche e gli strumenti per affrontare l'emergenza e risolverla positivamente. Sono stati questi i temi affrontati nel salone del Centro Universitario Sportivo di Bari, nel corso dell'edizione 2017 di il Vela E-Vento organizzato da Harken Italy.
Una sala piena di appassionati di vela e mare, quella che si è presentata agli occhi del presidente del CUS Bari Giuseppe Seccia, che ha accolto con grande soddisfazione la scelta di tenere nel capoluogo pugliese una delle tappe nazionali dell'evento. "Per il CUS- ha detto Seccia -  è un grande onore, ospitare anche quest'anno questo una iniziativa a supporto dei nostri armatori. Il nostro centro ha una darsena che ospita 270 posti barca, dare un servizio di formazione e preparazione agli armatori è necessario. Se Dico sempre che il mare va rispettato mai sfidare mai tempo e mare"
Se lo scorso anno scorso anno il tema, obbligato, furono le Olimpiadi di Rio 2016, quest'anno invece si è andati sull'onda delle emozioni forti, con un titolo che parla chiaro: Naufragi in regata e sicurezza in mare".
Video, storia dei naufragi famosi e testimonianze operative come la Centrale Operativa della Guardia Costiera con sede a Roma, hanno coinvolto e appassionato i tantissimi presenti.
Ospite dell'incontro condotto dal giornalista Fabio Colivicchi, il navigatore Matteo Miceli, che nella sua carriera è appunto stato protagonista di un naufragio durante il suo tentativo di giro del mondo in Class 40.  "Oggi la sicurezza - ha spiegato Miceli -  è un argomento che va affrontato, non è possibile andare in mare da sprovveduti. Ho fatto un giro del mondo senza scalo, né assistenza, né cibo ed energia, l'unica energia che avevo erano vento, mare e sole, ho percorso i tre capi poi mentre risalivo ho perso il bulbo e la barca si è capovolta, quindi ho dovuto chiedere assistenza.  Ma ero preparato ad affrontare un'eventuale naufragio. Con la tecnologia a disposizione non è possibile essere impreparati e non informati specialmente nella vela. Del mare bisogna sempre avere paura e rispetto, è più forte di noi, noi possiamo solo regolare le vele."
Oltre a Miceli ospiti altri velisti che hanno vissuto dal vivo esperienze difficili in mare e che hanno raccontato in diretta le loro vicissitudini.


22/02/2017 20:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Commissione Nautica della Confindustria Toscana a Marina Cala de’ Medici

Un confronto su “Nautica e Portualità”a cui hanno partecipato i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia è stata Anne Marie Bartels, socia élite del programma fedeltà President’s Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare l’Atlantico da Rotterdam a New York

Kingii premiato con la Menzione d’Onore all'ADI Compasso d’Oro International Award 2017

“Un riconoscimento che premia l’impegno di Kingii Corporation nella ricerca e nell’innovazione che caratterizzano gli sforzi progettuali alla base della nuova versione di Kingii Wearable"

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, è proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci