lunedí, 21 agosto 2017

CIRCOLI VELICI

Il Club Nautico Versilia e le borse di studio intitolate a Maurizio e Bertani Benetti

il club nautico versilia le borse di studio intitolate maurizio bertani benetti
redazione

Per il Club Nautico Versilia il 2017 è sicuramente un anno speciale: il sodalizio presieduto da Roberto Brunetti festeggia i suoi primi sessant’anni di attività e un traguardo così importante non poteva che essere celebrato organizzando grandi eventi ed iniziative per contribuire a sensibilizzare e dare impulso non solo alla Vela ma anche al territorio. Fra le molteplici iniziative spiccano senz’altro quelle rivolte ai giovani che evidenziano l’importanza del ricambio generazionale nello sport della Vela e come, insegnando ai più piccoli ad andare in barca, si insegni loro ad amare e rispettare il mare, il lago e il territorio.
Questa mattina presso le sale del Club Nautico Versilia, alla presenza dei Presidenti dei Circoli Organizzatori (Roberto Brunetti-CNV-, Massimo Bertolani -CVTL- e Paolo Insom-SVV-), delle Autorità civili e militari (fra le quali il Vice Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio Federico Giorgi e il T.V.Francesco Marsili dell’Ufficio Demanio CP Viareggio) e di numerosi rappresentanti di Istituti Scolastici locali, sono state illustrate le fasi principali di due importanti iniziative.
Oltre a spiegare i progressi fatti dalla Scuola Vela Valentin Mankin in questo suo primo anno di attività, è stata presentata ufficialmente anche la grande iniziativa fortemente voluta dal Presidente Roberto Brunetti che coinvolge le scuole superiori: l’istituzione di alcune borse di studio intitolate a Maurizio e Bertani Benetti destinate agli allievi dell’Istituto Tecnico Nautico Artiglio (ai primi classificati della V, IV e III e alla migliore classe del biennio). “Il CNV si è rivolto in primo luogo all’ITN Artiglio per la naturale affinità d’indirizzi delle due istituzioni e per la loro particolare vicinanza nel contesto territoriale- ha spiegato il Presidente Brunetti -ma l’iniziativa proseguirà nei prossimi anni coinvolgendo anche altri Istituti del comprensorio.”
“Questa iniziativa s’inserisce nel più ampio intento del Club Nautico Versilia di promuovere e valorizzare la bellezza e l’unicità del contesto territoriale versiliese- si legge nel regolamento -con principale riguardo ai Comuni di Viareggio, Massarosa e Camaiore, stimolando, in tutte le forme possibili, l’interesse delle comunità locali, a partire dai più giovani e quindi dalle scuole, per i suoi principali elementi storici, socio-culturali, economici e paesaggistico-ambientali. Le Borse di studio che consistono nell’erogazione di contribuzioni e premi simbolici e in danaro da assegnarsi ai migliori classificati in apposite prove, hanno lo specifico scopo di incentivare negli alunni lo studio dei profondi legami fra la loro scuola e il contesto territoriale, con particolare riguardo all’elemento mare visto in tutte le sue dimensioni.
Le Borse di studio sono suddivise in due distinte Categorie, differenziate per modalità di partecipazione, prove ed erogazioni in danaro. Per la Categoria Biennio (classi prime e seconde) gli elaborati dovranno essere realizzati collettivamente da ciascuna classe, in orario scolastico, sotto la guida degli insegnanti. La prova consisterà nella redazione di elaborati grafici, fotografici e filmici, con o senza l’accompagnamento di testi scritti e/o di audio parlato o musicale, da eseguirsi con tutte le possibili tecniche anche informatiche e multimediali, contenenti la rappresentazione di temi in linea con gli scopi dell’iniziativa. Al termine sarà stilata una graduatoria con assegnazione di premi simbolici alle classi prima, seconda e terza classificata. 
Per la Categoria Triennio (classi terze, quarte e quinte) gli elaborati dovranno essere realizzati individualmente ed autonomamente dai singoli alunni, all’interno dei locali scolastici, sotto la sorveglianza di insegnanti. Potranno partecipare alla prova, su base volontaria, tutti gli alunni e la prova consisterà nella redazione di un elaborato, da svilupparsi in forma scritta e/o grafico-progettuale e/o mista, su temi multidisciplinari e/o comunque accessibili a tutti e tre gli indirizzi del triennio (capitani, costruttori e macchinisti) e legati al mare (vuoi nella sua dimensione socio-economica, quale elemento essenziale dell’economia del territorio, vuoi nella sua prospettiva storico-culturale, quale componente essenziale della storia del territorio, vuoi infine quale tratto unificante fra i vari indirizzi di studio della tecnica nautica). All’esito della valutazione delle prove sarà stilata una graduatoria distinta per ciascun anno di corso. La proclamazione di tutti i vincitori (valutati da un apposito Comitato Tecnico-Scientifico presieduto dal Consigliere del CNV Massimo Canali e composta dal T.V.C.P. Francesco Marsili e da Marcello Povoleri dell’ITN Artiglio) e la consegna dei premi avverrà nel corso di una cerimonia ufficiale.”
Per quanto riguarda, invece, la Scuola Vela Valentin Mankin -il progetto nato lo scorso anno dalla collaborazione fra il Club Nautico Versilia, il Circolo Velico Torre del Lago Puccini e la Società Velica Viareggina che conta già 800 iscritti- nel corso della conferenza stampa è stato più volte sottolineato come la Vela giovanile in Versilia stia continuando a dare grandi soddisfazioni. 
Oltre ai brillanti risultati che i giovani timonieri della Scuola Vela Valentin Mankin stanno ottenendo alle manifestazioni alle quali partecipano, anche nuove iniziative stanno premiando il lavoro e l’impegno dei tre sodalizi uniti in un’unica scuola vela “un progetto ambizioso quanto fondamentale per il futuro dello sport e per il turismo versiliese.” La più importante novità arriva dal mondo scolastico: grazie al Progetto VelaScuola -che prevede lezioni teoriche in aula e pratiche sul lago fino alla fine dell'anno scolastico- il mare è arrivato in aula. La Vela, infatti, è stata inserita nel POF (Piano Offerta Formativa) di otto istituti scolastici (sette a Viareggio e uno a Massarosa) per un totale di trentaquattro classi e 687 alunni dalla seconda elementare fino alla quinta superiore (scuole elementari Vera Vassalle Marco Polo a Viareggio e Puccini a Torre del Lago Puccini, scuole medie Jenco e Motto Viareggio, scuole superiori Nautico Artiglio, ITI Galilei V e Liceo Sportivo Carlo Piaggia a Viareggio, scuola media Massarosa). I giovani della Scuola Vela Valentin Mankin, inoltre, verranno coinvolti in maniera attiva nell’organizzazione dello Star Eastern Hemisphere Championship 2017, il prestigioso appuntamento riservato alla International Star Class che il Club Nautico Versilia e la Società Velica Viareggina organizzeranno dal 30 maggio al 4 giugno nel tratto di mare davanti alla cornice delle alpi Apuane.
Fra gli interventi molto apprezzati quelli del presidente della II Zona Fiv Andrea Leonardi, dell’Avvocato Alberto Volandri -Affari Giuridici FIV-, dell’Avvocato Francesco Speronello, della Preside dell’Istituto Nautico Artiglio Nadia Lombardi e dell’Arch. Marcello Povoleri, del dottor Nicola Lofrese, del dottor Andrea Bemi, del direttore sportivo della Scuola Vela Mankin Stefano Querzolo, del presidente Onorario del CNV Roberto Righi, dell’Assessore alla libertà urbana del Comune di Viareggio Maurizio Manzo, dell’Assessore al Turismo di Camaiore Carrai e di Maria Luisa Benetti che ha rivolto, anche a nome di tutta la famiglia, l’apprezzamento per queste importanti iniziative.
A chiusura della conferenza stampa Elisabetta Matteucci della Fondazione Matteucci per l’Arte Moderna ha inviato tutti presenti alla rassegna “Il mare chiama. Paesaggi marini da Fattori a Carrà” promossa in occasione del Versilia Yachting Rendez-Vous organizzato dall’11 al 14 da Fiera Milano: la mostra sarà visibile negli spazi del Centro Matteucci della palazzina liberty di via Gabriele d’Annunzio, dove negli ultimi anni si sono tenute rassegne di grande prestigio (a partire dall’11 maggio, con orario 10-13 / 15.30-19.30, ingresso libero). In mostra opere di: Giovanni Fattori, Alfredo Muller, Ugo Manaresi, Giulio Aristide Sartorio, Benevenuto Benvenuti, Lorenzo Viani, Moses Levy, Plinio Nomellini, Giovanni Boldini, Guglielmo Ciardi, e molti altri di non minore importanza.


06/05/2017 19:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Adelasia di Torres alla Maxi Yacht Rolex Cup

A settembre il team sardo parteciperà alla prestigiosa regata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda

Turismo: a Fiumicino la tradizionale processione a mare dell'Assunta

Ferragosto:a Fiumicino la Processione a mare dell'Assunta Attesi al rito migliaia di romani su banchine porto canale

La regata di Santa Chiara al Circolo della Vela Marciana Marina

Nella classe Optimist Categoria Cadetti (nati negli anni 2006/2008) il primo posto della classifica è stato conquistato dal timoniere milanese Francesco Castelli che non ha avuto praticamente rivali

Volvo Ocean Race: verso Lisbona con Mapfre al comando

La flotta della VOR è quasi tutta compatta all'altezza di Capo Finisterre con Mapfre che guida le danze cercando la vittoria nella Leg Zero

Volvo Ocean Race, Alberto Bolzan: "Perché ho scelto Team Brunel"

Alberto Bolzan è già da alcune settimane impegnato a bordo del VOR 65 battente bandiera dei Paesi Bassi con il quale ha completato la Leg Zero

La Centomiglia gioca con il territorio del Garda

L'appuntamento con le regate in tutti i vari week end di settembre

Primo Rally della Laguna Sud

La prima tappa partirà da Chioggia, sabato 26 agosto alle 11.00 (Raduno alle 09.00 Darsena Mosella) e, attraversando la laguna sud, terminerà a Malamocco

È iniziato il countdown della XIII Palermo-Montecarlo

Saranno 44 nell’edizione numero XIII le barche sulla linea di partenza lunedì 21 agosto, di cui 20 straniere in rappresentanza di 9 Paesi

I Campionati del Mondo MicroClass di Annecy

73 barche già iscritte ad una settimana dal via è un record assoluto per la Micro Class. 3 continenti e 10 nazioni rappresentate sono un ottimo biglietto da visita

Domenica il Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup

Anche il pluricampione Tommaso Chieffi alla regata delle vacanze; quest'anno Vittorio Codecasa, con lo Swan 45 Jeroboam Ca’Nova, potrebbe aggiudicarsi per la terza volta il Trofeo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci