sabato, 25 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

turismo    formazione    fraglia vela riva    barcolana    regate    suzuki    press    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici    altura    nautica    fincantieri   

CAMPIONATI INVERNALI

Il 40° Campionato Invernale di Chioggia a Sideracordis

il 40 176 campionato invernale di chioggia sideracordis
redazione

Si è conclusa domenica a Chioggia la quarantesima edizione del Campionato Invernale di vela d'altura, organizzato dal circolo velico Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline, il moderno marina situato in centro città che è stato anche la sede logistica della kermesse.
La nebbia che ha avvolto gran parte del Nord Italia lo scorso weekend non si è fatta attendere nemmeno a Chioggia, costringendo il comitato di regata prima a differire la partenza quando gli equipaggi erano ancora tutti in banchina a causa di motivi di sicurezza per la limitata visibilità e successivamente ad annullare tutte le prove che erano in programma nell'ultima giornata.
Il Campionato Invernale numero quaranta termina quindi con quattro prove valide ed uno scarto nella classifica generale. La cerimonia di premiazione, svoltasi nell'elegante salone della club house di Darsena le Saline, ha visto il discorso introduttivo del presidente del circolo organizzatore:"È stata senza alcun dubbio una delle edizioni più belle e combattute degli ultimi anni, con un tasso tecnico veramente elevato e con tanti campioni presenti. Questo dimostra che team ed armatori sono già in preparazione per la grande stagione ORC che li attende nell'Alto Adriatico il prossimo anno. A loro va il mio più vero e sincero in bocca al lupo per un 2017 ricco di tante soddisfazioni" ha commentato Gianfranco Frizzarin. 
In classe ORC 1 ad imporsi è Sideracordis, l'x-41 di Pier Vettor Grimani davanti a Mister X, l'Italia Yacht 13.98 di Finco Filippo e Maya, il Grand Soleil 52 di Tognetti Federico.
In classe ORC 2 l'Italia Yacht 12.98 Pax Tibi di Marco Moro guida la classifica davanti a Karma, il nuovo Italia Yacht 12.98 dell'armatore padovano Vladimiro Pegoraro e a Capo Horn, il Delta 120 di Stefano Genova.
Nella classe ORC dalla 3 alla 5 - che fin dall'inizio del campionato era stata annunciata come la più combattuta ed equilibrata - la vetta della classifica è occupata da Take Five JR l'Italia 9.98 fuoriserie di Dal Pont Brenno, davanti l'imbarcazione gemella Sarchiapone di Roberto Dubbini e Demon X, l'X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.
Nella classe Minialtura la vittoria è andata ad Ariel di Desirò Damiano. Il Platu 25 ha preceduto l'Este24 Maramao di Davide Ravagnan e l'Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto. "Quest'anno abbiamo voluto inserire, per il Campionato Invernale, una figura professionistica come quella di Enrico Zennaro all'interno del nostro team. Naturalmente siamo molto soddisfatti per il risultato sportivo ottenuto, ma lo siamo altrettanto dal punto di vista tecnico, in quanto in queste quattro giornate, grazie all'esperienza di Zennaro, abbiamo avuto la possibilità di mettere a punto al meglio la nostra imbarcazione" ha dichiarato Damiano Desirò.
Ad aggiudicarsi la vittoria Overall è stato Sideracordis, che riconquista così il trofeo girante perpetuo Memorial Giorgio Scionti, già conquistato nel 2014 e perso lo scorso anno in favore di X-Real. Il Trofeo Gianmaria Pulina è andato invece ad Ariel, mentre Andrea Cavagnis ha ricevuto il Trofeo Sergio Palmi Caramel, merito degli importanti risultati sportivi ottenuti nel corso della stagione.


21/11/2016 20:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Coppa Adriatico, la novità targata Il Portodimare

La regata si disputerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio ed ai vincitori di classe garantirà l'iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura di Monfalcone

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci