venerdí, 16 novembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

team    press    ferreti group    fvg marina networks    garda    gavitello d'argento    campionati invernali    aziende    turismo    j24    regate    route du rhum    melges 40   

NAUTICA

Ice Yachts: l’Ice Cat 61 è gia’ in nomination

ice yachts 8217 ice cat 61 232 gia 8217 in nomination
redazione

Dopo aver collezionato nel 2017 l’ambito premio Asia Marine & Boating Awards 2017 nella categoria “Yacht a vela sopra i 45 piedi”, durante la 22esima edizione del China International Boat Show (CIBS), la nomination per il Sailing Today Awards 2017 nella categoria “Best perfomance cruiser” entrambi per l’ICE 52 e per il 2018 la nomination per l’European Yacht of the Year 2018 nella categoria Luxury Cruiser con l’ICE 60, il cantiere nautico lombardo ICE YACHTS si aggiudica una nuova nomination.
MULTIHULLS WORLD, magazine internazionale di catamarani e trimarani, in collaborazione con l’International Multihull Boat Show, ha nominato l’ICE CAT 61, l’imponente catamarano del cantiere Ice Yachts, che può vantare il primato di essere il più grande e il più tecnologico catamarano mai costruito in Italia, per il premio Multihull of the year 2018, nella sua prima edizione.
L’ICE CAT 61 nasce dall’incontro tra ICE YACHTS e l’ingegner Enrico Contras, padre dei mitici catamarani Mattia e in assoluto uno dei più esperti progettisti di catamarani.
Assieme hanno avviato la progettazione e lo sviluppo di una nuova generazione di catamarani che ha portato all’ICE CAT 61, un nuovissimo multiscafo dalle linee avviate e filanti. Con nuove tecnologie, tra cui la realizzazione in resina epossidica, con tessuti ibridi vetro carbonio, è stato possibile produrre scafi e coperta resistenti e leggeri. Ciò si traduce quindi in più velocità e maneggevolezza, senza rinunciare ad un allestimento interno di alta qualità, con design moderno, ottimizzato e curato nei minimi dettagli, con finiture di pregio. Grande attenzione anche alle caratteristiche del motore che per la prima volta adotta la propulsione ibrida, cioè diesel/elettrica.
Ancora una volta ICE YACHTS emerge nel panorama nautico internazionale come un’eccellenza tutta italiana con un cantiere situato nel cuore della pianura padana (Salvirola- CR). E l’unico nel panorama italiano che produce tutto in casa, un po’ come gli illustri vicini di casa Ferrari e Lamborghini a cui l'azienda piace paragonarsi e che rappresenta l’arma vincente che tanto piace ai clienti che accorrono da ogni angolo del mondo, dal Messico a Hong Kong. Le sue barche, dall’ICE 33, al 52 e 52R, fino al 60 (prossimo al varo), al 100 piedi e all’ultimo nato l’ICE CAT 61, sono tutte frutto di una lavorazione “artigianale”, dalla progettazione alla falegnameria degli interni, all’utilizzo di materiali compositi e tecnologie d’avanguardia.
Con ICE YACHTS, insomma, si rinnova il prestigio nel mondo della cantieristica di lusso italiana.


06/11/2017 18:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Per Beneteau una base permanente a Barcellona

Beneteau inaugura una base permanente a Port Ginesta, vicino Barcellona con le prove in mare degli ultimi modelli a vela e a motore

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

Melges 40: le Grand Prix Finals 2018 si aprono nel segno di Stig

Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma

Corso di Archeologia a Termini Imerese: Palermo nel periodo romano

Sabato 10 novembre 2018 alle ore 16,30 nuova lezione del Corso di Archeologia Romana promosso da BCsicilia

Este 24: Ricca D’Este di Marco Flemma fa l’enplein

Si archivia una stagione ricca di grandi giornate di mare e di uno spirito di aggregazione che l’Este24 ha sempre portato come segno distintivo. Ricca D’Este fa l’enplein, dopo il Titolo Italiano si prende anche il Circuito Nazionale

Melges 40: Stig di Alessandro Rombelli è Campione del mondo

Stig di Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni alla tattica) firma il bis confermandosi Campione del circuito Melges 40 Grand Prix dopo il trionfo nella stagione scorsa

E' sempre Stig il leader alle finali del Melges 40 Grand Prix 2018

A sole quattro prove dal termine del circuito 2018 Stig di Alessandro Rombelli è sempre più vicino a confermare il titolo di Campione Melges 40 Grand Prix conquistato lo scorso anno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci