lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

marina militare    tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

OPTIMIST

Gradoni e Cortese vincono la tappa anconetana del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2017

gradoni cortese vincono la tappa anconetana del trofeo optimist italia kinder sport 2017
redazione

E’ stato un bel finale quello organizzato dalla lega Navale di Ancona per la quinta ed ultima tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport: circa 250 giovani velisti, in maggioranza giovanissimi dato che i cadetti (9-11 anni) erano ben 136 contro i 95 juniores, si sono ritrovati per due giornate di vela, sport e amicizie, che per alcuni hanno rappresentato l’ultimo appuntamento con la classe Optimist per successivo cambio classe. Il sole è stato protagonista fino a metà pomeriggio di domenica con condizioni di vento ottimali per tutti: 7-8 nodi, non troppa corrente e la possibilità di regatare divertendosi. La quinta ed ultima regata è stata ridotta al cancello di poppa per l’arrivo di un temporale, che si è abbattuto su Ancona una volta che tutti erano appena tornati a terra. 
Tra i partecipanti bambini alle prime importanti regate di vela, ma anche chi ha già raggiunto ottimi, se non eccellenti risultati agonistici come il campione del mondo Optimist 2017 Marco Gradoni, mai assente ad una regata del circuito Kinder + Sport. Non sono mancati rappresentanti dalla Sicilia, Campania, Calabria, Lazio, Friuli Venezia, Giulia, Trentino per citare i più lontani. Tre regate sabato e due domenica hanno dato la possibilità di avere anche lo scarto della prova peggiore e per molti la possibilità di togliere la squalifica per partenza anticipata, che in entrambe le giornate aveva parzialmente compromesso il risultato finale. Si è così riscattato tra gli juniores proprio Marco Gradoni (Tognazzi Village), che dopo le due vittorie parziali e la squalifica del primo giorno, ha piazzato un altro primo ed un quarto aggiudicandosi come da copione la tappa con 5 punti di vantaggio sull’altro azzurro Davide Nuccorini (CV Roma) in costante crescita tecnica. Terzo posto per il portacolori del Circolo Velico Ravennate Lorenzo Pezzilli, sempre più costante. Qualche novità e altre conferme nella categoria femminile con la vittoria di Sophie Fontanesi (LNI Grado) , seconda Alice Ruperto (CV Crotone) e terza Camilla Ivaldi (CV Ravennate). Nessuna novità invece tra i cadetti maschili con la strabiliante vittoria di Alessandro Cortese (CV Crotone) con tutti primi parziali, seguito dalla ormai consolidata “coppia” cadetti portacolori della Fraglia Vela Riva, Mosè Bellomi e Alex Demurtas, rispettivamente secondo e terzo. Conferma anche tra le femmine con Vittoria Arseni (CVRoma) prima e ottima quinta assoluta, seguita da una bravissima Giulia Bartolozzi (SC Garda Salò) e da Desia Di Domenico (CVPortocivitanova). Immancabile la festa finale con l’estrazione della barca Optimist e di una vela messe in palio tra tutti i partecipanti, senza dimenticare chi con questa regata lascia la classe Optimist per motivi di età o di crescita: il segretario della classe Optimist Norberto Foletti ha voluto rivolgere un saluto speciale a Giulia Sepe, Ialina Iuorio ed Edoardo Bocale alla loro ultima regata per proseguire in altre classi, così come succede dai 13 ai 15 anni a seconda della crescita di ogni singolo regatante.
Ancora una volta al circolo si è potuto respirare quell’aria di collaborazione che viene garantita dai tanti genitori e soci, che soprattutto nel momento dell’uscita in acqua e del rientro, hanno a che fare con i carrellini delle barche o con tutta la gestione di segreteria, a terra e a mare con boe di percorso ed arrivo. Mamme e papà "del fare", che permettono, così come è successo anche alla Lega Navale di Ancona, di offrire ai bambini e ragazzi che amano la vela, esperienze di sport e di infanzia, che ricorderanno per tutta la vita.


25/09/2017 20:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci