mercoledí, 24 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

j24    formazione    suzuki    club nautico versilia    nautica    centri velici    lega italiana vela    luna rossa    riva    classi olimpiche    matteo miceli    pesca    azimut yacht    regate    giovanni soldini    press    ferreti group   

REGATE

Gonfi Gonfi il primo cabinato a tagliare il traguardo del trofeo Alpin Renault

gonfi gonfi il primo cabinato tagliare il traguardo del trofeo alpin renault
redazione

Scattati dalla linea di partenza a Torbole con vento da nord, il noto <Pèler> che soffia da Torbole in direzione Sirmione, i cabinati partecipanti a questa "veleggiata" si sono diretti verso Capo Reamol sospinti dalla brezza sui 12 nodi (22 Km/h) che soffiava sul Garda trentino. Qui, da sempre, tutti sono incappati nel classico "buco di vento" che caratterizza la parte a ovest del lago di Garda, quella del confine tra le Province di Trento e Brescia, dove non si è mai superato i 6 nodi, per riprendersi subito dopo nel lasco in direzione dell'Isola dell'Olivo, nel golfo di Malcesine, lato bresciano grazie all'aumento, sempre di vento da nord, sugli otto-dieci nodi.

Da segnalare l'inossidabile Gianni Torboli, capace di "buttare fuori" allineamento in partenza proprio Gonfi Gonfi ma nel pieno rispetto delle regole d'ingaggio! L'ex olimpionico del Soling ad Atlanta 1996 con i fratelli Celon, già campione del mondo della classe Fun, al timone dell'imbarcazione Bikini dell'armatore Flavio Biondo (nella foto sotto a corredo) è sempre una garanzia!

Virato di poppa attorno all'isola, il vento cedeva il passo alla famosa Ora del Garda, il vento da sud che i regatanti più "accaniti" si rifiutano di chiamare vento. Tant'è che, Ora o vento che dir si voglia, col vento in poppa i partecipanti hanno ben presto issato tutto quanto si poteva issare oltre la randa, e con un'Ora misurata sui 27 nodi, pari a 50 chilometri orari esatti ben presto si sono presentati al traguardo di Torbole.

Verso le 15.30 tutti avevano fatto rientro in porto, presentandosi al classico pasta party affamati come lupi dopo la regata lunga 17 miglia, per rilassarsi in compagnia e affidarsi agli inevitabili "sfottò" di sempre in questi casi. Senza nulla togliere al valore agonistico messo in campo, la regata è stata organizzata per stare assieme, veleggiare senza lo stress agonistico puro, per il piacere poi di condividere i momenti trascorsi in barca con le gambe sotto il tavolo, gustandosi le prelibatezze della gastronomia trentina che, statene certi, non sono affatto mancate!

Prima imbarcazione CVT Bikini dell'armatore Flavio Biondo, mentre Malossini su Macondo è il 1° anche della tappa Fraglia Cup.

CLASSIFICA 

ORC 1:                1. Macondo (Paolo Malossini), 2. Bikini (Flavio Biondo), 3. Raptus (Matteo Pilati);

ORC 2:                1. Babbo 2 (Giorgio Vairani), 2. Sudulland, 3. Dolphing 81;

VELE BIANCHE:  1. Free Spirit, 2. Maruzzella, 3. Maeva;

REALE:                1. Gonfi Gonfi (Claudio Pinter) in 2 h 34' e 08" 

 


23/07/2017 19:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

100 Vele per Telethon

Organizzata dal Centro Velico Siciliano, con la collaborazione dei Circoli Velici Riuniti. Anche quest’anno sono stati raccolti dei fondi, già donati alla Fondazione Telethon e alla Uildm

Riprendono i campionati all'Argentario

Le condizioni meteo ideali hanno consentito al CNVArgentario di approfittarne per disputare anche la Coppa Fabrizio Serena, rimandata il 6 gennaio a causa delle averse condimeteo

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Ferretti Yachts compie 50 anni e si regala Dovizioso

L’accordo di sponsorizzazione, annunciato durante la conferenza stampa al BOOT di Düsseldorf, prevede la presenza del marchio del cantiere sulla tuta del campione forlivese in tutte le 19 tappe del MotoGP 2018

Matteo Miceli e Paolo Nespoli: gli opposti alla prova del giro del mondo

Antonino Zichichi: "Riflettendo sugli esperimenti importanti per il pianeta, ci sono due modi di fare il giro del mondo: quello tecnologico di Paolo Nespoli in 90 minuti e quello primordiale di Matteo Miceli in 5 mesi"

Azimut Yachts: a Dusseldorf con due nuovi modelli e numeri in crescita

Primo bilancio dall’inizio dell’anno nautico (settembre 2017), per Azimut Yachts è decisamente positivo: il brand, infatti, ha registrato un trend di crescita del portafoglio ordini pari a +30% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente

Fincantieri con Regione e Sindacati per lo sviluppo del lavoro in Friuli Venezia Giulia

Firmato un protocollo di politica attiva per l’occupazione

Maserati Multi 70: partiti alla conquista del record sulla rotta Hong Kong-Londra

Per battere il primato dovranno tagliare il traguardo sotto il ponte Queen Elizabeth II sul Tamigi prima del prossimo 1 marzo

La flotta di Ferretti Group conquista il Boot di Düsseldorf

Il Gruppo comincia bene il 2018 esponendo un’ampia e variegata flotta che comprende la world première Ferretti Yachts 920 e due première per il mercato tedesco: Riva 56’ Rivale e Riva 76’ Perseo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci