mercoledí, 23 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

52 super series    tp52    microclass    platu25    radar    regate    151 miglia    fincantieri    disabili    altura    azzurra    volvo ocean race    assonat    nautica    gc32    libri    artico   

REGATE

Gonfi Gonfi il primo cabinato a tagliare il traguardo del trofeo Alpin Renault

gonfi gonfi il primo cabinato tagliare il traguardo del trofeo alpin renault
redazione

Scattati dalla linea di partenza a Torbole con vento da nord, il noto <Pèler> che soffia da Torbole in direzione Sirmione, i cabinati partecipanti a questa "veleggiata" si sono diretti verso Capo Reamol sospinti dalla brezza sui 12 nodi (22 Km/h) che soffiava sul Garda trentino. Qui, da sempre, tutti sono incappati nel classico "buco di vento" che caratterizza la parte a ovest del lago di Garda, quella del confine tra le Province di Trento e Brescia, dove non si è mai superato i 6 nodi, per riprendersi subito dopo nel lasco in direzione dell'Isola dell'Olivo, nel golfo di Malcesine, lato bresciano grazie all'aumento, sempre di vento da nord, sugli otto-dieci nodi.

Da segnalare l'inossidabile Gianni Torboli, capace di "buttare fuori" allineamento in partenza proprio Gonfi Gonfi ma nel pieno rispetto delle regole d'ingaggio! L'ex olimpionico del Soling ad Atlanta 1996 con i fratelli Celon, già campione del mondo della classe Fun, al timone dell'imbarcazione Bikini dell'armatore Flavio Biondo (nella foto sotto a corredo) è sempre una garanzia!

Virato di poppa attorno all'isola, il vento cedeva il passo alla famosa Ora del Garda, il vento da sud che i regatanti più "accaniti" si rifiutano di chiamare vento. Tant'è che, Ora o vento che dir si voglia, col vento in poppa i partecipanti hanno ben presto issato tutto quanto si poteva issare oltre la randa, e con un'Ora misurata sui 27 nodi, pari a 50 chilometri orari esatti ben presto si sono presentati al traguardo di Torbole.

Verso le 15.30 tutti avevano fatto rientro in porto, presentandosi al classico pasta party affamati come lupi dopo la regata lunga 17 miglia, per rilassarsi in compagnia e affidarsi agli inevitabili "sfottò" di sempre in questi casi. Senza nulla togliere al valore agonistico messo in campo, la regata è stata organizzata per stare assieme, veleggiare senza lo stress agonistico puro, per il piacere poi di condividere i momenti trascorsi in barca con le gambe sotto il tavolo, gustandosi le prelibatezze della gastronomia trentina che, statene certi, non sono affatto mancate!

Prima imbarcazione CVT Bikini dell'armatore Flavio Biondo, mentre Malossini su Macondo è il 1° anche della tappa Fraglia Cup.

CLASSIFICA 

ORC 1:                1. Macondo (Paolo Malossini), 2. Bikini (Flavio Biondo), 3. Raptus (Matteo Pilati);

ORC 2:                1. Babbo 2 (Giorgio Vairani), 2. Sudulland, 3. Dolphing 81;

VELE BIANCHE:  1. Free Spirit, 2. Maruzzella, 3. Maeva;

REALE:                1. Gonfi Gonfi (Claudio Pinter) in 2 h 34' e 08" 

 


23/07/2017 19:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Marina Cala de’ Medici partnership col Porto di Cavallo

Il Porto di Cavallo è aperto dal 1 giugno al 30 settembre, richiedi informazioni presso la reception del Porto per usufruire dei voucher promozionali

Ambiente: UniBologna e Confcommercio insieme per "Sentinelle del Mare"

Sentinelle del Mare è il progetto nato presso il Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali dell’Università di Bologna per la salvaguardia dell’ambiente, attraverso il monitoraggio della biodiversità marina

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Tecnorib con la boutique Salvini al Montenapoleone Yacht Club

Dal 14 al 20 maggio 2018 in una delle vie più chic e famose del mondo. Due modellini della linea di gommoni a marchio PIRELLI saranno esposti nella prestigiosa gioielleria Salvini

Al via la XI edizione della Regatta di ESCP Europe

Dal 17 al 20 maggio studenti e manager si sfidano nelle acque di Ischia all’evento organizzato dalla Business School

La Marsili Race

Partirà da Marina di Camerota il 9 giugno, per arrivare, al meglio della velocità, il 10 giugno a Vibo Marina

SuperNikka si aggiudica la Rolex Capri Sailing Week

Davvero notevole lo score del Maxi portato da Lacorte che nelle cinque prove portate a termine nell’arco di quattro giorni, ha ottenuto tre vittorie, un secondo (nella prova di oggi) e un terzo posto,

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci