martedí, 17 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    campionati invernali    volvo ocean race    regate    porti    vele storiche    altura    j24    classi olimpiche    nautica    minitransat    guardia di finanza    gc32    windsurf    soling   

REGATE

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

giro di boa per la monteargentario winter series 8217 argentario coastal race
redazione

Con la disputa della quinta prova dell'Invernale della Monte Argentario Winter Series si è arrivati al giro di boa  dell’invernale unificato messo in acqua da Circolo Nautico e della Vela ArgentarioYacht Club Santo Stefano e Circolo Velico e Canottieri Porto Santo Stefano. Sole, mare piatto e vento debole che ha rinforzato verso la fine della regata hanno fatto da cornice ad un'altra bellissima giornata di questo campionato in cui le condizioni meteo marine hanno consentito di rispettare il 100% delle prove in calendario, con buona soddisfazione dei team.

Nell’ultima regata prima della lunga che porterà la flotta a regatare dalle acque di Santo Stefano a quelle tra il Marina di Cala Galera, la Feniglia e Porto Ercole,  Otaria, il  Comet 38 di Marco Paoletti domina la flotta sia in IRC sia in ORC, ma in entrambe le classifiche overall è Pierservice Luduan, di Enrico De Crescenzo a tenere la testa della classifica, marcato stretto da Otaria.

Anche l'Argentario Coastal Race, che si è svolta nelle stesse date della Winter Series con ben 23 iscritti, ha avuto un gran successo tra i partecipanti, ad oggi  è in testa Ari Bada di Agostino Scornajenchi seguito da Quattrogatti di Andrea Casini. Intanto cresce il numero dei partecipanti nelle formla X2:  5 iscritti nella seconda edizione. 

Le regate invernali all’Argentario inizieranno nuovamente il nuovo anno: il 22 gennaio con la Costiera che trasferirà entrambe le flotte da Porto Santo Stefano a Porto Ercole e Cala Galera.

 “Sono molto soddisfatto per quanto visto in questa prima parte dell'invernale - 52 barche iscritte ad un campionato invernale da queste parti mancavano da tempo -  e fatto - un comitato composto dai tre circoli dell'Argentario che ha pianificato e gestito un evento innovativo. Avere tante barche ad una prima edizione lascia ben sperare per quelle future” dice Marco Poma direttore sportivo dello Yacht Club Santo Stefano. “La novità è stata quella di avere due eventi in uno, cioè effettuare regate costiere su boe fisse e regate a bastone, in contemporanea. I feedback ricevuti sono positivi ed incoraggianti. Segno che i regatanti si sono divertiti nel bellissimo campo di regata davanti a Porto Santo Stefano, navigando in condizioni sempre diverse e assai tecniche. Ma è anche la dimostrazione che l'attenta pianificazione - iniziata già in primavera - di questo campionato e la gestione unificata delle tante risorse necessarie hanno dato i frutti sperati. Certamente questo campionato invernale ha ed avrà un impatto positivo anche sul territorio perché sta avvicinando all'Argentario molte persone, portandole a scoprire le bellezze di questi luoghi (a mare e a terra). creando un indotto assai utile per l'economia locale. I miei ringraziamenti vanno agli ufficiali di regata e a quanti hanno permesso il corretto svolgimento della manifestazione, alla società Domiziano, agli sponsor, alla Capitaneria di Porto ed alla Amministrazione di Monte Argentario”.

Monte Argentario Winter Series - classifica dopo cinque prove - ORC:1. Pierservice Luduan (De Crescenzo, CNVArgentario) 5 p.; 2. Otaria (Paoletti, CNVArgentario) 9 p.; 3. Picci (Salvatore,CVTalamone) 11 p.; 4. Tuscany Vispa (Bertelli, YCItaliano) 14 p. -  IRC: 1. Pierservice Luduan (De Crescenzo, CNVArgentario) 8 p.; Otaria (Paoletti, CNVArgentario) 10 p.; 3. Tuscany Vispa (Bertelli, YCItaliano) 15 p.; 4. Velvet (Papi,CVTalamone) 15 p.

 


06/12/2016 18:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fincantieri consegna gli ultimi due OPV alla Guardia Costiera Del Bangladesh

“Urania” e “Danaide” dismesse dalla Marina Militare sono state convertite

Mini Transat: Lipinski il migliore. Buona la prova di Beccaria ed "intrigante" la velocità di Fornaro

Vincono Ian Lipinski tra i Proto e Valentin Gautier tra i Serie. Beccaria 6° nei Serie e Fornaro 16° nei Proto per una scelta tattica eccentrica ma con un'ottima velocità media

Iniziativa di BCsicilia per ricordare i naufraghi della Loreto

La nave degli schiavi affondata a Isola delle Femmine

Germania sul podio con Ungheria e Italia

Gli azzurri di ITA 212 Puthod-Benedetti-Kostner del Circolo Vela Bellano, i quali nonostante avessero iniziato alla grande con due primi posti nelle prime due regate di venerdì, alla fine hanno ceduto agli avversari

Sul Garda la 65° Regata dell'Odio tra Salò e Gargnano

Star Fighter-Docktrime” e l’ufetto “Escopazzo” i primi sul Garda nel 65° Trofeo dell’Odio-3 Campanili

A Serenity e Strale la Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico 2017

Entrambe le imbarcazioni hanno bissato il successo già ottenuto nel 2016

Conftrasporto, porti: bene la riforma ma troppa burocrazia

Secondo il presidente di Conftrasporto Uggè, in Italia, nonostante le possibilità operative offerte dal nuova legge, "c'è ancora troppa burocrazia e tutto ciò sta producendo un rallentamento complessivo nel traffico merci"

Spirit of Portopiccolo e Ca' Sagredo Hotel conquistano la Venice Hospitality Challenge 2017

Spirit of Portopiccolo continua infatti a conservare e incrementare la propria imbattibilità inanellando il terzo successo consecutivo dopo le vittorie al Trofeo Bernetti e alla Barcolana

Spagna pigliatutto al The Nations Trophy

Bene l'Italia al secondo posto nella classifica per nazioni e sul podio di tutti e tre i campionati

La Germania allunga il passo nella classifica per nazioni del The Nations Trophy

La Spagna continua a guidare la classifica del The Nations Trophy, a un solo giorno dal termine dell'evento.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci