venerdí, 24 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

GIRAGLIA ROLEX CUP

Giraglia Rolex Cup: Match Race nelle ariette del Golfo di Genova

giraglia rolex cup match race nelle ariette del golfo di genova
redazione

La Giraglia, come sanno bene i regatanti, non ha mezzi termini e si dimostra sempre una regata impegnativa: che ci sia molto vento o che l’anticiclone ‘Giuda’ si metta d’impegno a rendere difficile la vita dei navigatori, come si sapeva da ieri in banchina a Saint Tropez.

Fino alla Giraglia ci arriviamo bene – profetizzava Andrea Caracci, navigatore a bordo del Cookson 50 Kuka 3 powered by BMW – da lì in poi, difficilissimo azzardare previsioni.’ 

Caracci aveva già fatto i conti con Giuda.

L’edizione 2017 si sta rivelando in tutta la sua complessità tattica per l’intera flotta di 209 barche partite ieri alle 13:00 da Saint Tropez. In molti hanno optato per assetto ultra light, inclusi i grandi Maxi Yacht che sono partiti a ranghi ridotti in previsione di una regata in cui la leggerezza si traduce in migliori performance. Così Momo e Caol Ila, invece del solito equipaggio di 22 persone, hanno optato per una panchina corta, con soli 13 membri d’equipaggio.

Partiti ieri con un bel vento fresco, dopo aver girato la Fourmigue, gli yacht hanno avuto buone condizioni fino al calar del sole cui è coinciso il calar del sud ovest che li aveva spinti a sud. La flotta si è così allungata ed è stato possibile seguire i progressi di tutti grazie al live tracking che ha rivelato le mosse tattiche adottate durante la notte. Autentico match race tra i due Mini Maxi di cui sopra, Momo e Caol Ila, che da più di 24 ore si stanno marcando a vista dopo aver viaggiato sopra i 10 nodi e ora, al momento di scrivere il comunicato, si trovano a 40 miglia da Genova. Difficile un pronostico sui due, ma prevedibile un arrivo al fotofinish in serata. Subito dietro il Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi, Caro e Atalanta II di Carlo Puri-Negri. Anche loro seguono bene il duo di testa con la speranza di agganciare le termiche serali del Golfo di Genova. Riflettori puntati anche sui tre Cookson 50, anch’essi vicinissimi, e pessimi clienti per il resto della flotta: Kuka 3Mascalzone Latino ed Endlessgame, ottimi equipaggi, team affiatati e barche velocissime.

Ottima la performance del Class 40 Alfagroup con i due oceanici Alberto Bona e Andrea Fantini, con il morale alle stelle e l’entusiasmo per gli avvistamenti di balene e delfini. ‘Siamo primi dei X2, vicini a barche molto più grosse – ci scriveva Fantini in mattinata – poca aria, a bordo tutto ok, e siamo belli carichi per la risalita’.

A Genova, nella sede dello Yacht Club Italiano è tutto pronto per l’accoglienza dei regatanti, farinata, focaccia al formaggio h24 per tutti. La maggior parte dei quali è attesa per la giornata di domani. Il programma prevede poi un crew party per tutti in serata e la premiazione sabato.


15/06/2017 19:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

La leggenda Loïk Peyron insieme ad altri grandi olimpionici sulla Star a Riva del Garda

Obiettivo: preparazione alla finale della Star Sailor League in programma dal 5 al 9 dicembre a Nassau, Bahamas

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Sport di Mare e Inclusione: incontro pubblico a Lignano Sabbiadoro

Tiliaventum asd e Lo Spirito Di Stella Onlus si occupano da molti da molti anni di inclusione attraverso le discipline sportive di mare e l'occasione nasce dalla recente esperienza WOW - WheelsOnWaves

Testa a testa tra STIG e SIKON al Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

SIKON, del giapponese Yukihiro Ishida (con il maiorchino Manu Weiller alla tattica) è indiscutibilmente la “boat of the day” con un secondo e un primo posto come parziali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci