domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

GIRAGLIA ROLEX CUP

Giraglia Rolex Cup 2017: Line Honour per il Maxi Momo

giraglia rolex cup 2017 line honour per il maxi momo
redazione

Alle 17:00 le arrivate in porto a Genova erano circa una trentina. Da stanotte alle 21:39, quando Momo ha tagliato la linea d’arrivo con un tempo di 32:52:04 dopo un impegnativo match race con il public enemy Caol Ila – separato da meno di 10 minuti dopo 241 miglia a vista – le barche sono arrivate con il contagocce per tutta la giornata di oggi. 

Il grosso della flotta è poche miglia da Genova, prigioniero di un mare liscio, placido e come uno specchio. Ottimo spettacolo per i fotografi, un po’ meno per i regatanti cui il traguardo appare, probabilmente, come una linea dispettosa che si allontana sempre più.

‘Per noi è stata una regata molto interessante – racconta Michele Ivaldi, stratega, timoniere e anima di Momo – poche le sorprese meteo grazie alle precise analisi di Francesco Mongelli che si è confermato uno dei migliori ‘navigatori’ italiani. Caol Ila sempre velocissima e insidiosa non ci ha concesso il minimo sollievo, ma alla fine ce l’abbiamo fatto. Un vero piacere arrivare primi in reale, soprattutto perché sono alla mia prima Giraglia!’

A bordo di Momo, un piccolo dream team tutto italiano: oltre a Mongelli e Ivaldi, anche il prodiere Matteo Auguadro e Cristian Griggio. Quindi arrivi diluiti nella notte e nel corso della giornata con i Maxi che hanno chiuso entro la mattinata, seguiti dai veloci TP 52 e dai Cookson 50. (per la cronaca, Endlessgame con il talento sloveno Branko Brcine ha vinto sui due rivali Mascalzone Latino e Kuka 3).

Grande soddisfazione negli occhi e nelle parole di uno dei grandi personaggi della vela oceanica francese, Kito de Pavant presente alla Giraglia – e alle regate costiere – con il suo IMOCA 60 Bastide Otio. ‘Ho visto balene, tantissimi delfini e siamo riusciti a far camminare sempre la barca, nonostante non fosse proprio nelle sue condizioni ottimali. Abbiamo usato questa regata come una sorta di rodaggio, visto che Bastide Otio è in acqua da meno di un mese, e siamo molto soddisfatti’. Detto da un veterano degli oceani che ha doppiato Capo Horn a soli vent’anni e con tre Vandee Globe sul curriculum, che conserva però l’entusiasmo di un ragazzino.

Ottima regata per i ragazzi di Alfagroupclass40, Alberto Bona e Andrea Fantini, anche loro in fase di rodaggio e ben contenti per la loro vittoria nella classifica X2.

Difficile azzardare pronostici sul vincitore overall: per ora in cima alla classifica c’è il TP 52 Freccia Rossa, ma giochi ancora più che aperti fino all’arrivo del grosso della flotta.

Gli occhi di tutti sono puntati sul sistema di live tracking del sito www.giragliarolexcup.com la flotta procede, ma si potrà contare su qualche arrivo con il calare della notte. 

Il tempo limite per l’arrivo è fissato per le 11:00 di domani, 17 giugno 2017. Grande successo per l’accoglienza degli equipaggi in banchina dove sono stati allestiti tavoli e cucine operative h 24. Stasera cena di gala nella sede dello Yacht Club Italiano e domani premiazione per il primo pomeriggio.


16/06/2017 19:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci