lunedí, 23 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    optimist    match race    rolex middle sea race    vela olimpica    cnsm    volvo ocean race    windsurf    campione d'autunno    rs:x    regate    formazione    mascalzone latino   

UFO22

Giovanni Pezzoni neopresidente della classe Ufo 22

giovanni pezzoni neopresidente della classe ufo
redazione

In occasione del Campionato Europeo Ufo 22 è stato comunicato il cambio di presidenza della classe. 
Dopo 18 anni di presidenza, Giorgio Zorzi ha dato le dimissioni, e il Consiglio ha eletto, come suo successore, Giovanni Pezzoni. Nella breve intervista che segue abbiamo chiesto al neo-presidente quali siano i suoi obiettivi per gli anni a venire. 
Buongiorno signor Pezzoni, per cominciare congratulazioni e “in bocca al lupo” per la sua nuova carica. Ci può parlare di cosa significa per lei far parte della classe Ufo 22 e, oggi, esserne il presidente? 
«Per me fare parte della classe Ufo 22 vuol dire condividere bellissime esperienze in acqua e a terra con persone simpatiche e navigare su un monotipo divertente e veloce.
Sono consapevole che, accettando il ruolo presidente, mi sono assunto una grossa responsabilità, ma sono tranquillo perché ho al mio fianco dei consiglieri molto in gamba.»
Quali sono gli obiettivi della sua presidenza e quali sono i suoi programmi per la classe Ufo 22? 
«Direi che l'obiettivo principale sia quello di far partecipare più barche possibile alle regate.» 
Quali gli obiettivi per la prossima stagione?
«Per la prossima stagione cercheremo di incentivare al massimo gli armatori a partecipare alle regate, l’idea è di rivolgersi soprattutto ai giovani e alle “quote rosa”.
Cercheremo anche di rafforzare ulteriormente i già solidi rapporti con i cugini di Austria e Germania. 
Per la prossima stagione sarà impossibile ma a breve mi piacerebbe includere l'UFO 22 alla Primo Cup a Montecarlo, a cui ho partecipato per diversi anni quando ero armatore di un surprise, e che ritengo sia una bellissima esperienza che un bel trampolino per far conoscere la nostra classe.»
Prendere l'eredità di Giorgio Zorzi, che ha guidato la classe per 18 anni, deve essere molto impegnativo. Quali consigli le ha dato l'ex-presidente?
«Diventare presidente dopo Giorgio penso sia un compito gravoso per chiunque, lui ha dedicato tanto e fatto tantissimo per la classe spero di essere all'altezza.
Mi consola il fatto che lui faccia ancora parte del consiglio e sicuramente mi aiuterà in questo passaggio.»


04/10/2017 20:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci