martedí, 21 novembre 2017

RS X

Giorgia Speciale chiude al nono posto il mondiale Rs:X Giovanile

giorgia speciale chiude al nono posto il mondiale rs giovanile
redazione

Giorgia Speciale ha chiuso al nono posto il campionato mondiale RS:X Under 19 e seconda delle windsurfer italiane in gara dietro ad Alessandra Papito, settima sul traguardo.
Questo l’epilogo dell'evento gardesano, a cui hanno preso parte 40 delle atlete juniores più forti al mondo, caratterizzato da forte instabilità metereologica su tutto il territorio nazionale e dall’alternanza di vento sostenuto e temporali sul campo di gara. "E' stata una regata difficile - il commento della campionessa dorica – delle dodici prove in programma, siamo riusciti a disputarne soltanto sette. Io non ero al top della forma fisica perché convalescente dall’influenza ma ho gareggiato lo stesso. Il livello tecnico in acqua era molto elevato e ho potuto constatare che, in condizioni di vento forte, ci sono avversarie con un passo migliore".
La medaglia d'oro è andata alla israeliana Maya Morris, che ha preceduto nell'ordine la britannica Emma Wilson e la giapponese Nakami Matsuura. Soddisfazione per la prestazione e per la crescita atletica di Giorgia Speciale è stata espressa dai vertici della Federazione Italiana Vela, presente a Torbole con il Commissario Tecnico del windsurf, Mauro Covre, e l'affiancamento della pluri-campionessa olimpica Alessandra Sensini.
Il campionato ha visto il debutto di una nuova formula per la medal race, da quest'anno aperta ai migliori 12 velisti della classifica provvisoria (prima erano solo i top 10 ad accedervi) e articolata su tre manches a eliminazione diretta (quarti di finale, semi-finali e gran finale, che decide il podio fra gli ultimi 4 concorrenti non ancora eliminati). "Entrata come settima del ranking, Giorgia ha sperimentato per la prima volta ieri le nuove finali”, sottolinea Roberto Pierani, suo coach alla SEF Stamura di Ancona (la società per la quale Giorgia corre). "La sua performance conclusiva – il bilancio di Pierani - ci offre tanti spunti di lavoro: questo nuovo format piace ai tifosi perché tiene aperta fino agli ultimi minuti la corsa alla medaglia ma, per gli atleti più costanti nei piazzamenti durante il campionato, è rischioso, basta una distrazione per buttare alle ortiche tanti sacrifici. Questo significa che dovremo prepararci in modo mirato per poter gestire al meglio una finale non solo dal punto di vista fisico ma anche mentale".
 


02/07/2017 12:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci