martedí, 20 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    fincantieri    mini transat    invernali    turismo    suzuki    j24    volvo ocean race    soldini    invernale    orc    kitesurf e windsurf    nauticsud    regate    vela    x-yachts   

GIANCARLO PEDOTE

Giancarlo Pedote co-skipper sull'Imoca 60 di Fabrice Amedeo

giancarlo pedote co skipper sull imoca 60 di fabrice amedeo
Roberto Imbastaro

«E’ come muoversi in un campo di regata tra le boe: l’obiettivo si raggiunge per tappe di avvicinamento, un passo dopo l’altro ».

È sempre con in mente la Vendée Globe 2020 che Giancarlo Pedote disegna la strada davanti a sé e crea i suoi progetti. Dopo una serie considerabile di esperienze in navigazione d’altura, dopo il ritorno alla navigazione a bastoni con il Moth a foil, che lo ha avvicinato al mondo degli idrofoil l’anno passato, Pedote ha deciso di affiancare Fabrice Amedeo nella prossima Transat Jacques Vabre e in una serie di regate preparatorie, entrando così nella Classe IMOCA.

Una decisione condivisa con lo storico sponsor Prysmian Group che, fino a fine anno, apparirà come sponsor del 60 piedi “Newrest-Brioche Pasquier”.

« Il mio progetto Vendée Globe 2020 va avanti, ma non è una cosa semplice né immediata. Una parte del progetto è volta alla ricerca degli sponsor ed è necessario lavorare contemporaneamente su diversi fronti, soprattutto organizzativi, senza rallentare il progetto sportivo e la mia preparazione che non possono arrestarsi. Così nasce il programma 2017, come ulteriore tappa di avvicinamento, di apprendimento ».

Ad accompagnarlo all’ingresso nella Classe IMOCA sarà Fabrice Amedeo. Skipper, scrittore e storico giornalista di uno dei quotidiani più diffusi sul territorio francese (Figaro), il trentanovenne originario di Segré, nel dipartimento del Maine e Loira, è reduce dall’ultima edizione della Vendée Globe, che ha concluso in 11° posizione.

« Ho incontrato Fabrice sui pontili, come quasi sempre capita tra skipper. Era il 2014, navigavamo entrambi nel circuito Class 40 ed entrambi abbiamo partecipato a La Qualif e alla Rotta del Rhum. Ricordo in particolare La Qualif: abbiamo navigato per un buon tratto bordo a bordo, parlavamo via radio. Dopo il Class 40 lui è passato direttamente alla Classe IMOCA, mentre io ho fatto un passaggio rapido in Multi 50. Ho una buona sensazione nei confronti di Fabrice, con cui ho già fatto le prime navigazioni qui a La Trinité sur Mer (in Bretagna) », racconta Pedote.

« Il percorso di Fabrice nel mondo della vela è davvero particolare e molto interessante: è riuscito a tenere insieme le sue due passioni e doti, quelle della vela e della scrittura. E’ un professionista che dimostra di saper gestire in maniera ottima sia il suo progetto sportivo, sia la sua carriera di giornalista ».

Fabrice Amedeo ha battezzato il suo progetto sportivo “Reporters du Large”, un nome che sottolinea che la course au large “è uno sport di alto livello ma è anche un'avventura, un viaggio dotato di una dimensione editoriale che fa sognare il grande pubblico“». 

« Sono molto felice di partire per questa nuova avventura assieme a Giancarlo. Abbiamo regatato uno contro l'altro in Class 40: Giancarlo è un ottimo regatante e potrà portarmi il suo "know-how" soprattutto nella regolazione delle vele. Dal mio canto potrò mettergli a disposizione la mia esperienza in Imoca, che è una barca che scopre quest’anno. Le nostre prime navigazioni sono davvero promettenti e la nostra intesa molto buona. Avere un co-skipper italiano è anche un modo per me di aprire il mio progetto ad una dimensione internazionale: l'Italia è un mercato strategico per un certo numero dei miei partner. E infine è un clin d'œil alle mie lontane radici italiane… l'Italia è un paese che amo molto » dichiara Fabrice Amedeo interrogato sui motivi della sua scelta.

Alla richiesta di un pronostico, Giancarlo Pedote risponde: « Abbiamo tutti gli ingredienti per fare un buon progetto e con un pizzico di fortuna magari riusciremo anche a fare un buon piazzamento tra le barche della nostra generazione. Sono molto contento di partire assieme a lui: a bordo abbiamo dei profili complementari che sono certo si integreranno perfettamente. Fabrice conosce molto bene la sua barca, la sa manovrare in maniera rapida e precisa e non dimentichiamo che ha concluso all’11° posto la Vendée Globe: un ottimo risultato per una prima partecipazione. E’ importante trovare in chi naviga con te un compagno fidato ».

E un compagno sicuramente fidato di Giancarlo Pedote è Prysmian Group, che lo accompagna da quasi 10 anni, dai suoi esordi in Mini.

« Uno dei nostri obiettivi come gruppo è quello della crescita ragionata, per tappe di avvicinamento. Anche in questo Prysmian Group si rispecchia nel percorso atletico e umano di Giancarlo, ed anche per questo continuiamo a sostenerlo oggi a bordo di Newrest-Brioche Pasquier, e ci auguriamo che la nostra ambizione si possa spingere fino al sogno della Vendée Globe 2020, un traguardo importantissimo a cui tutti puntiamo » dichiara Lorenzo Caruso, Corporate & Business Communication Director del Gruppo.


05/07/2017 15:42:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

FIV: siglato l'accordo con la Guldmann per l'attività paralimpica

Guldmann è un'azienda con sede in Danimarca che dedica il suo operato allo sviluppo , alla produzione e alla vendita di tecnologie applicate al benessere delle persone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Libri: “Le Fortificazioni della città di Palermo dall’antichità ai giorni nostri”

Si presenta alla Soprintendenza del Mare il libro: “Le Fortificazioni della città di Palermo dall’antichità ai giorni nostri”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci