lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

marina militare    tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

PROTAGONIST

Gentlemen's Cup: Vince Pegaso, Manfrini si riconferma Gentleman

gentlemen cup vince pegaso manfrini si riconferma gentleman
redazione

Una spettacolare Gentlemen’s cup nelle acque di Gargnano per la Classe Protagonist 7.50, al 5° atto del Circuito Sailing Series 2017. La regata, organizzata dal Circolo Vela Gargnano, ha visto diciotto barche sulla linea di partenza nonostante il meteo del sabato non fosse dei migliori. 
Fortunatamente la pioggia non è arrivata lasciando spazio ad un bel vento intorno ai 18-20 nodi proveniente dal terzo quadrante, che ha impegnato ancora una volta gli equipaggi nella scelta tattica della vela di prua. 
Il campo di regata abbastanza regolare ha ridotto notevolmente le differenze tra le barche e come al solito si sono visti ingressi in boa al limite del contatto. 
Anime scalpitanti alla partenza hanno spinto la giuria, presieduta da Carmelo Paroli, a mettere mano alla bandiera nera subito dopo due partenze annullate per richiami generali.
Risultato: squalificati per partenza anticipata Tè Bambo, timonato per l’occasione da Matteo Giovanelli, Nonsissamai e Gattone.
Il vento ha favorito i tattici che hanno scelto la destra del campo di regata e la prima giornata si è conclusa con una bella performance di Antonio Scialpi su Mmahhipiù al primo posto con un 2-4-2, seguito da Lorenza Mariani  su Casper (3-2-5) e Valerio Manfrini con Pegaso (8-1-3) in forma smagliante.
Gli animi “caldi” dei regatanti si sono fatti sentire anche a terra dove la giuria è stata costretta a squalificare Tè Bambo e Mmahhipiù, protestato dagli avversari per una infrazione in partenza, togliendo di fatto a Scialpi la possibilità di rimanere sul podio e facendo guadagnare a Casper la prima posizione di giornata. Ma con lo scarto alla quarta prova i giochi sono ancora aperti in una classifica comunque corta.
Tutti sulla linea poi per la seconda giornata con il classico vento da SW che non si è fatto attendere nemmeno un minuto consentendo al CdR di organizzare perfettamente le due prove rimanenti. 
La prima prova ha fatto spuntare davanti ai big la prua di Yerba del Diablo con il sorriso inconfondibile di Andrea Barzaghi alla conduzione. Al secondo posto Andrea Taddei su Whisper, seguito letteralmente dall’Ombra del vento di Luciano Galloni con Davide Bianchini a chiamare. 
Alla seconda prova un altro bel primo posto per Manfrini che, con Pietro Corbucci alla tattica ed una barca velocissima, si è così aggiudicato la vittoria finale della Gentlemen’s Cup (1-1-5-1), bissando così il successo dello scorso anno nella classifica speciale dei timonieri armatori, a cui il trofeo è dedicato.
Secondo posto in classifica generale per Lorenza Mariani con Casper grazie a un’ottima costanza di risultato in tutte le prove (3-2-3-3), e i ragazzi di El Moro capitanati dal duo Filippo Amonti ed Enrico Sinibaldi a completare il podio (1-4-4-5).
Prove dunque davvero difficili, visti i distacchi millimetrici tra gli equipaggi, ma che rendono questa classe unica nel suo genere. Non sono mancati poi i colpi di scena con una caduta in acqua di Patrizia Anele a bordo di Geronimo, senza conseguenze, dopo una manovra al limite del timoniere costretto a reagire alla virata ravvicinata dell’Ombra del vento. Regatare con queste barche davvero facili e sicure da condurre porta gli equipaggi a dover dare sempre il massimo per guadagnare posizioni e questo weekend organizzato dal Circolo Vela Gargnano ne è stato l’emblema. 
Ora tutti a riposo fino alla prossima tappa che si terrà nuovamente sulla sponda veronese al Circolo Nautico Brenzone per il Memorial Salvà il prossimo 24-25 giugno. 


25/05/2017 20:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci