venerdí, 21 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ecologia    salone nautico venezia    mini 6.50    reale yacht club canottieri savoia    vele d'epoca    star    52 super series    ucina    azzurra    press    tp52    laser    vela paralimpica   

GC32

GC32: a Villasimius si parla solo francese

gc32 villasimius si parla solo francese
redazione

Le stelle della terza giornata della GC32 Villasimius Cup sono stati  Realteam e Zoulou di Erik Maris, che hanno guadagnato posizioni in classifica, fino ad arrivare al secondo e terzo posto, e sempre in contatto con il leader, NORAUTO powered by Team France di Franck Cammas. 

Nella parte iniziale della stagione Zoulou ha mostrato ottime prestazioni in occasione della GC32 Lagos Cup, ottenendo un secondo posto nella generale. Oggi l’equipaggio francese ha mostrato una forma simile ottenendo risultati che lo pongono anche al vertice della graduatoria degli Owner-Driver., nelle cinque prove disputate in ottime condizioni con un vento inizialmente intorno ai 12 nodi che poi è andato a calare.

Abbiamo fatto tre buone regate e delle belle partenze.” Ha spiegato Maris. “Le condizioni erano ideali, anche se avremmo gradito qualche nodo di vento in più Comunque siamo andati decisamente meglio di ieri.”

Il vento, malgrado un’onda un po’ confusa, è sembrato fare da equalizzatore. “Ci sentiamo più a nostro agio in questa aria. Ma sono regate molto tirate, dove ne puoi vincere una e perdere quella successiva, pur non facendo niente di diverso! La partenza è molto importante, quando ne azzecchi una, hai un vantaggio notevole.”

Nella seconda regata di oggi, Zoulou ha scelto la parte sinistra del campo ma, come ha detto lo stesso Maris: “Il nostro tattico ci aveva provato anche nell’ultima prova di ieri, dove siamo finiti in un buco di vento e abbiamo finito ultimi con distacco. Ci abbiamo riprovato oggi e ha funzionato. Aveva ragione, forse era solo un po’ in anticipo…”

Oggi però un’altra stella che ha brillato è stata quella di Realteam, il campione in carica del GC32 Racing Tour, qui timonato da Arnaud Psarofaghis, in prestito da Alinghi di Ernesto Bertarelli, in sostituzione di Jérôme Clerc assente per motivi personali. Il team svizzero ha ottenuto due vittorie e due secondi posti, ottenendo il miglior risultato della flotta. Il tutto malgrado alcuni problemi tecnici nella terza prova e avendo dovuto sostituire un componente dell’equipaggio rimasto ferito.

“Abbiamo avuto molti problemi con le derive e i verricelli” Ha spiegato Psarofaghis. “Il winch del gennaker si è rotto e non abbiamo potuto usarlo.” Di conseguenza nelle ultime due regate sono stati penalizzati. Il verricello rompendosi ha anche ferito a una mano il prodiere  Arthur Cevey, che è stato portato in ospedale e prontamente dimesso. Il suo posto è stato preso da Jean-Baptiste Gellée, che qui a Villasimius lavora come allenatore di Codigo Rojo Racing dell’artgentino Federico Ferioli. 

Tuttavia, malgrado i problemi, Realteam è riuscito ad aggiudicarsi le ultime due prove. “A bordo c’era una bella atmosfera, è stato facile.” Ha detto lo skipper Loick Forestier. “Ci piacevano le condizioni di vento e il nostro tattico Rémi [Aeschimann] ha fatto un ottimo lavoro, anche nella prova peggiore abbiamo finito al quinto posto.”

Le rotture a bordo di  Realteam hanno però dimostrato il forte spirito di collaborazione che si vive nel GC32 Racing Tour, con la barca svizzera che ha potuto continuare a navigare grazie all’aiuto di Argo e NORAUTO. 

Alla vigilia dell’ultimo giorno la classifica generale è guidata dal team di Franck Cammas che ha quattro punti di vantaggio su Realteam mentre anche Ben Ainslie su INEOS Team UK potrà lottare per riportarsi sul podio. Si prospetta dunque un finale decisamente interessante. Intanto oggi Ben Ainslie è stato protagonista, insieme al direttore dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara Fabrizio Atzori, di una bella cerimonia in cui è stata rilasciata in mare “Silvia”, la tartaruga Caretta Caretta, salvata qualche mese fa da una turista nelle acque della riserva, tornata oggi nel suo ambiente naturale.

Classifica Overall

Pos

Team

R1 

R2

R3

R4

R5

R6

R7

R8

R9

R10

R11

Tot

1

NORAUTO

1

4

6

1

3

1

1

5

2

2

3

29

2

Realteam

5

1

2

7

5

2

2

2

5

1

1

33

3

Zoulou

2

3

5

4

2

7

4

1

1

6

2

37

4

INEOS TEAM UK

3

2

1

2

4

4

3

4

6

4

5

38

5

Frank Racing

4

5

4

3

1

6

6

7

4

3

6

49

6

Argo

6

DNF/8 

3

5

7

5

5

3

3

5

4

54

7

Código Rojo Racing

7

6

7

6

6

3

7

6

7

7

7

69


Classifica Owner-driver
 

Pos

Team

R1

R2

R3

R4

R5

R6

R7

R8

R9

R10

R11

Tot

1

Zoulou

2

3

5

4

2

7

4

1

1

6

2

37

2

Frank Racing

4

5

4

3

1

6

6

7

4

3

6

49

3

Argo

6

DNF/8 

3

5

7

5

5

3

3

5

4

54

4

Código Rojo Racing

7

6

7

6

6

3

7

6

7

7

7

69

 


16/09/2018 11:00:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Le colline del Prosecco patrimonio Unesco: si decide il 7 luglio

L’organo consultivo dell’Unesco che si occupa dei siti protetti ha ufficialmente “raccomandato” che le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene siano iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale come Paesaggio culturale

Palermo: concluso il campionato italiano Hansa 303

Si è conclusa domenica la settima edizione di Una Vela Senza Esclusi, contenitore del Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro

Presentata la RIGASA, una nuova regata d'altura per Rimini

Il Circolo Velico Riminese torna all’altura con la nuova edizione della regata che attraversa l’Adriatico. Dal 6 all’8 Settembre 170 miglia no stop in equipaggio, in doppio e con un trofeo dedicato alle scuole vela

L'accoppiata Beccaria/Riva pronta per il Mini Fastnet

Via al “Mini Fastnet”: Beccaria e Riva su Geomag pronti per un’edizione popolata di star della vela d’altura come Thomas Coville, Sam Goodchild e Sébastien Audigane.

Il Bod d'Or va a Ladycat

E' l'ultima vittoria per la barca di Dona Bertarelli che nel 2020 verrà sostituita dal TF35

Argentario Sailing Week: la 20ma edizione dal 19 al 23 giugno a Porto Santo Stefano

Trenta le imbarcazioni classiche e d’epoca provenienti da 12 paesi iscritte all’evento per quatto giorni di regate e di spettacolo nel golfo dell’Argentario

Marina di Varazze: premio Best in Show all'Alfa Romeo Giulietta Spider I Serie 1956

Il Marina di Varazze Classic Car è un matrimonio perfettamente riuscito tra meravigliosi gioielli a quattro ruote e l’elegante mood ‘yachting style’ di Marina di Varazze

La Rolex Giraglia 2019 va a Caol Ila R di Alex Schaerer

Con l'arrivo di tutte le barche e il calcolo dei tempi compensati, vince l'edizione 67 della Rolex Giraglia, Il Maxi Caol Ila R di Alex Schaerer

Mondiale Star: partono in testa due Team italiani

La manifestazione ritorna a Porto Cervo dopo trent'anni ed è organizzata dallo YCCS in collaborazione con l'International Star Class Yacht Racing Association

Melges 20: a Scarlino continua il dominio russo

Sul campo di regata del Club Nautico Scarlino si sono disputate quest’oggi, nell’ambito del Quantum Day (con maestrale dai 13 ai 18 nodi), tre prove che sono state tutte vinte dal team russo di Igor Rytov

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci