domenica, 12 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

garda    cnsm    la duecento    pesca    vendee arctique    melges 32    maxi-tri    fiv    porti    turismo    scuola vela    guardia costiera    vela   

SOLIDARIETÀ

Gargnano: va bene la Centomiglia, ma anche "Itaca" ha il suo perché

gargnano va bene la centomiglia ma anche quot itaca quot ha il suo perch 233
redazione

Il Circuito di Itaca 2019 ha fatto tappa al Circolo Vela Gargnano, il Club che il prossimo mese di settembre proporrà per il 69simo anno la Centomiglia Internazionale (7-8 settembre) e appena dopo i Campionati Italiani delle classi Olimpiche (11-14 settembre), altre prestigiose regate promosse da Federazione Italiana Vela e da altri Sodalizi  sportivi del Garda Lombardo (oltre a Gargnano, la Canottieri Garda, Circolo Vela Toscolano, Univela Campione). Trenta imbarcazioni hanno partecipato al raduno di Gargnano per il progetto di Vela terapia promosso dall’Ail, Associazione Italiana contro le Leucemie i Linfomi e il Mieloma Sezione di Brescia, la collaborazione delle Associazioni  gemelle di “Ail Verona”, “Ail Lecco”, “Ail Bergamo”. Oltre che sul Benaco, Itaca ha, infatti, navigato sul Sebino, sul Lario e sul Ceresio. L'iniziativa propone di attivare percorsi di approfondimento sulle problematiche della riabilitazione onco-ematologica tesa soprattutto al miglioramento della qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari. Itaca rappresenta la meta del viaggio di Ulisse diretto verso la propria patria, ma è anche metafora molto vicina alla realtà che spesso vive chi è affetto da una malattia onco-ematologica. Come Ulisse, i pazienti si trovano ad affrontare un mare aperto, sconosciuto, pieno di insidie e di luoghi pericolosi. Durante il viaggio incontrano “nuovi territori” , a volte anche temibili, ma scoprono anche nuove risorse, vicinanze, solidarietà. Al Circolo Vela Gargnano c'erano pazienti, volontari, medici e inferieri. Tutti insieme sulle varie imbarcazioni della flotta, nello stupendo scenario del lago d'agosto con il suo sole e le sue brezze leggere.

 


04/08/2019 17:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Beda di Timifey Sukhotin vince la Coppa Europa Smeralda 888

Si è conclusa oggi la Coppa Europa Smeralda 888, prima regata della stagione sportiva dello Yacht Club Costa Smeralda

Melges 20 King Of The Lake Cup, Siderval è il vincitore della prima regata italiana

La vela agonistica italiana è ufficialmente ripartita e lo ha fatto grazie alla flotta Melges 20 che, riunitasi nel weekend appena concluso a Malcesine, ha completato le prima serie di regate del 2020

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci