martedí, 21 febbraio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

fincantieri    j24    regate    campionati invernali    mare    giovanni soldini    efg    ferreti group    suzuki    press    altura    optimist    protagonist    guardia costiera   

GAETANO MURA

Gaetano Mura, un giro del mondo irrinunciabile (VIDEO)

gaetano mura un giro del mondo irrinunciabile video
Roberto Imbastaro

LINK VIDEO PRESENTAZIONE GIRO DEL MONDO GAETANO MURA

https://www.youtube.com/watch?v=DPuoLe5v6EU

Gaetano ha deciso: va a fare il giro del mondo in solitario. Perché? Non c’è da chiederlo. E’ un navigatore. Deve andare e basta. Non c’è niente di razionale nella decisione di partire. Ma è contento. Si vede dai suoi occhi che guizzano felici, pur in una conferenza stampa condita da interventi istituzionali. “Navigare necesse est, vivere non est necesse”. Così Pompeo arringava le sue truppe restie ad imbarcarsi a causa del tempo cattivo. Ovviamente per Gaetano è valida solo la prima parte. “C’è stata tanta cura, tanta preparazione, tanto studio per consentire questa partenza. Nulla è stato o verrà lasciato al caso fino a quando non mollerò gli ormeggi. Poi diventerò anche un po’ fatalista. Io ho fatto il massimo così come tutta la squadra che ha lavorato con me. Abbiamo dato tutto. Non partirò con alcun rimpianto di non aver fatto qualcosa. Poi in mare sarò anche un po’ fatalista”.

Dalla platea qualcuno chiede quale sia la paura più grande. “Quella di non finire”, risponde pronto Gaetano.

Non sono i ghiacci, la solitudine, il freddo o le tempeste. “Tutto si supera, ma l’importante è finire quello che si è cominciato. Matteo Miceli aveva quasi completato il giro, aveva superato tutta la parte più complicata e difficile e si è dovuto arrendere mentre risaliva l’Atlantico per la perdita del bulbo”.  

La partenza sarà ad ottobre, data canonica per affrontare i mari del sud nel loro periodo migliore. Data ancora da definire, non per scegliere la finestra meteo migliore per la discesa fino all’equatore, ma per passare indenne Gibilterra. Il Class 40 è una barca piccola e per raggiungere le Colonne d’Ercole ci vorranno almeno 6 giorni. Con il gran traffico che c’è in quella zona saranno sicuramente 6 giorni d’inferno, tanto per cominciare bene.

Si parla di record, ma sarà ovviamente solo un tempo di riferimento. ”A finire il giro del mondo con un Class 40 è stato finora solo il cinese Guo Chuan - precisa Gaetano Mura - che però è partito da Quingdao e quindi si è risparmiato tutto l’Atlantico. Matteo Miceli non ha terminato il suo giro, ma so che sta lavorando per lanciare un Roma Ocean World per i Class 40 con partenza da Roma. Gibilterra potrebbe essere il posto giusto per prendere un tempo di riferimento. Di lì chiunque parta dal Mediterraneo deve passarci per forza e il confronto sarebbe facile”.

E’ un anno che Gaetano lavora a questo progetto. Non ha altro nella testa e si sente da come risponde alle mille domande che gli vengono poste. Il dado è tratto ed agosto e settembre saranno due mesi d’inferno. Solo l’autunno placherà la sua furia.

Tenta comunque di non evidenziarlo troppo. “Per me è comunque difficile andar via da casa. Sono nato e vivo a Cala Gonone, un posto bellissimo. Penso che per i Bretoni sia più facile staccare. Hanno un clima d’inferno, con pioggia, nebbia, freddo. Per loro partire è forse più facile, perché il mare li porta a cercare quel sole che non hanno”. Ma, si insiste dalla sala, quattro mesi lontano da casa, da sua moglie, dai suoi figli? Come comunicherà con loro. “Poco. E’ meglio diradare i contatti, perché loro saranno nel mio “mondo casa” ed io sarà nel mio “mondo barca”. Io non posso aiutare loro e loro non possono aiutare me”.

Sarà un viaggio lungo, anche nella mente. E' questo il mondo dei solitari oceanici. Brest o Cala Gonone poco importa. C'è un bisogno primordiale. Navigare necesse est!


25/07/2016 19:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Monfalcone: presentato l'Assoluto d'Altura

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” dello Yacht Club Hannibal. A Monfalcone le massime cariche della vela per la presentazione ufficiale

Pesaro-Pola sulla rotta dei trabaccoli dal 27 aprile al 2 maggio

La 33^ edizione della classica regata d’altura

Oracle Team Usa e Airbus: riscaldamento prima della gara finale

Il nuovo catamarano volante di classe AC segna due anni di brillanti innovazioni

Ottava giornata del 42° Campionato Invernale Altura e Monotipi Anzio-Nettuno

Condizioni meteo che hanno fatto vivere due giornate di grande vela a tutti i partecipanti, suddivisi nella flotte Altura.J-24 e Platu-25 per un totale di quasi 50 imbarcazioni

Sole e vento di maestrale nella seconda Giornata del XVIII Campionato di Vela d’Altura città di Bari

5 le imbarcazioni che si sono sfidate in una giornata ideale per regatare tra le boe, e con esse grandi nomi della vela internazionale, come Paolo Montefusco tattico della Obelix dell’armatore Giuseppe Ciaravolo

Xabi Fernández skipper di MAPFRE per la VOR 2017/18

L'olimpionico spagnolo Xabi Fernández ritornerà in regata con il ruolo di skipper a bordo di MAPFRE, la notizia è stata confermata dal team oggi

Partita da Muscat la EFG Sailing Arabia - The Tour 2017

Gli otto equipaggi internazionali in lizza per il titolo della EFG Sailing Arabia – The Tour 2017 hanno affrontato oggi la partenza della prima tappa da Muscat a Sohar in condizioni di vento teso e mare formato

Fincantieri: al via i lavori in bacino per “Viking Spirit”

Sarà la quinta unità realizzata per Viking Ocean Cruises

Surprise si conferma leader a Portorosa

Surprise di Riccardo Carbone conferma la crescita tecnica sviluppata in questi mesi freddi rinforzatosi ulteriormente in questo week end con il Coppa America Giuseppe "Paletta" Leonard

EFG Bank Monaco (MON), skipper Thierry Douillard, si aggiudica la seconda tappa dell'EFG

Il campione francese Thierry Douillard ha ribaltato il risultato della prima tappa dell’EFG Sailing Arabia - Il Tour con una vittoria d'autorità nella seconda tappa dell’evento. Sesti gli italiani di Adelasia di Torres (ITA), skipper Renato Azara

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci