domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

GAETANO MURA

Gaetano Mura "Tutto bene a bordo di Italia"

Terzo giorno di navigazione nel cuore del Mediterraneo per Gaetano Mura e Italia. Dopo circa 80 ore di mare, nella serata di oggi hanno superato la linea immaginaria che unisce Algeri e Palma di Maiorca. Vento al traverso e velocità sui 7-8 nodi. A bordo il morale è alto, Gibilterra si avvicina, Italia dovrebbe trovarsi nella zona dello stretto tra circa tre giorni.
Il Mate quotidiano
Cagliari è sempre più lontana, da bordo di Italia Gaetano Mura immagina già l'Atlantico, sempre più vicino. Desiderio di Oceano che ci racconta nelle prime righe del diario di bordo, un libro che diventerà ricco e che ama compilare al mattino presto: "Albeggia, sorseggio il mio Mate quotidiano, abbiamo camminato bene tutta la notte su Spi, a mezzanotte l'aria stringeva e l'ho tolto, ma ho sempre tenuto delle belle velocità anche 10/12 nodi".
Andatura vivace e si scruta l'orizzonte "S'inizia già a sentire l'odore del mare di Alboran, con le ciminiere delle sue mille navi". Più avanti, ci sarà da superare il traffico di Gibilterra, e poi finalmente l'Oceano. L'inizio vero e proprio di Solo Round the Globe Record. "Sono soddisfatto della barca, della navigazione, sistemo ancora delle cose e mi preparo a passare lo stretto. Non mi sono concesso micro sonni superiori ai 25 minuti, anche se cerco di farne il più possibile perchè siamo sempre più vicini in zona navi e bisognerà mettere gli stecchini sugli occhi e bere del buon caffè..."
Gaetano nel suo diario affronta anche il capitolo cibo: "Per i primi giorni Giovanna (Giovanna Ghiani, la nutrizionista ndr) mi ha preparato del cibo fresco, frutta e alimenti da preparare in velocità sapendo che avrei avuto poco tempo e cosi è stato. Oggi però sono riuscito a preparare il primo pasto caldo: riso integrale e pollo spaziale in tutti i sensi, è prodotto da Argotec, specializzati nel food per gli astronauti".
Gaetano poi pensa ai tanti che lo seguono sul web e sulla stampa: "Appena ho un po' di tempo prendo maggiore confidenza con i programmi di taglio e compressione per inviare foto e video, sono agevolato e fortunato perchè Andrea Fois, il miglior informatico del mondo, ha scritto per me un manuale a dir poco perfetto".
In questi primi giorni di navigazione non sono mancati gli incontri con il popolo del mare: "Uno squalo, una grossa verdesca è venuta sin sotto poppa forse incuriosito dalle appendici gialle d' Italia. Bellissimo, si è avvicinato poi con due virate ed è sparito". E la navigazione continua: "Abbiamo virato mure a sinistra, con il vento che viene da destra, e andiamo decisamente fuori rotta, nelle prossime ore il vento dovrebbe ruotare a destra. Speriamo bene". Infine ancora un ringraziamento "speciale "A tutte le persone che sono venute a salutarmi e mi hanno accompagnato in mare. Sono ancora emozionato. Grazie Cagliari".
Il saluto del Sindaco di Dorgali e Cala Gonone
E da terra arriva il messaggio di Maria Itria Fancello, sindaca di Dorgali e Cala Gonone, il paese natale di Gaetano, che gli augura Buon Vento: "Non possiamo che essere orgogliosi (seppur immeritatamente) di questa strabiliante impresa portata avanti da un nostro concittadino, al quale facciamo i nostri migliori auguri".


17/10/2016 20:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci