giovedí, 22 febbraio 2018

GAETANO MURA

Gaetano Mura: stop a Gibilterra

gaetano mura stop gibilterra
redazione

Cinque giorni di navigazione nelle insidie del Mediterraneo, cinque giorni per entrare in sintonia con la barca e il viaggio, e adesso, in vista dello Stretto di Gibilterra, Gaetano Mura e Italia si fermano a Puerto Banús, nei pressi di Marbella, Spagna. Un pit-stop necessario al completamento di formalità tecniche per la certificazione del tentativo di record sul giro del mondo in solitario.

Un commissario del WSSRC, il World Sailing Speed Record Council sta arrivando a sua volta in Spagna. Infatti, lo stringente regolamento dell’ente di certificazione internazionale non solo prevede l’omologazione del percorso, ma anche ma anche il controllo della barca, del suo equipaggiamento e l'installazione di una vera e propria "scatola nera" sigillata che, registrando la rotta, trasmetterà in maniera insindacabile i dati sulla posizione reale di Gaetano e Italia. La black boxsi aggiunge alla completa strumentazione già a bordo di Italia.

Questa procedura, in apparenza formale, rappresenta un passaggio obbligatorio per dare spessore istituzionale e riconoscibilità all'impresa del navigatore italiano, con il diretto coinvolgimento di World Sailing, ossia la Federvela mondiale, che non sarebbe stato possibile a Cagliari.

Per Gaetano e 1off, il suo shore team, e in realtà per tutti coloro che seguono la straordinaria impresa di Italia, è essenziale il percorso da Gibilterra a Gibilterra, il tracciato su cui sarà rilevato e omologato il record. Questa posizione di partenza rappresenta infatti un riferimento ideale, tale da rendere questo record di interesse internazionale, affinché altri atleti in futuro possano decidere di cimentarsi nel tentativo di batterlo.

C'è di più: il team meteo guidato da Andrea Boscolo ha emesso in queste ore un avviso per condizioni avverse lungo la rotta che Italia dovrà seguire per il passaggio nello Stretto di Gibilterra, e quindi il pit-stop tecnico di Gaetano permette di evitare la traversata dello stretto e l'entrata in Atlantico proprio nel passaggio di una violenta depressione. Lo stretto rappresenta un passaggio critico a causa dell’intenso traffico mercantile, notoriamente poco attento alle imbarcazioni a vela.

Questo il breve saluto di Gaetano di questa mattina: “Mare di Alboran in prossimità dello stretto, bava dì vento navi a grappoli e per non farsi mancare niente nebbia fittissima con visibilità zero, si fa fatica a vedere la prua. Navigazione totalmente strumentale, radar acceso, stecchini sugli occhi e zero dormire. Buongiorno da Italia, Gaetano.”


20/10/2016 15:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci