giovedí, 26 aprile 2018

GAETANO MURA

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

gaetano mura italia con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore
redazione

Gaetano Mura Solo Round the Globe Record, l'impresa di circumnavigare il pianeta a vela in solitario, è al giorno 35, a bordo del 12 metri Italia il morale è alto: vento forte, fino a 35 nodi, per l'arrivo di un fronte freddo, ha caratterizzato le ultime ore di navigazione per Gaetano, che ha decisamente accelerato percorrendo ben 255 miglia in 24 ore, con surfate sulle onde fino a oltre 20 nodi di velocità stabilendo il record di percorrenza giornaliera da quando è partito da Gibilterra. 

Nelle prossime ore una breve tregua meteo, sarà seguita da una nuova ed energica depressione in arrivo da Ovest che investirà Italia già dal tardo pomeriggio del 3 dicembre con venti sostenuti sui 40-45 nodi e raffiche fino a 50 nodi. Le condizioni dure dei mari del Sud ormai alle porte si fanno sentire in anticipo, una sorta di prova generale di quella che diventerà la quotidianità per i prossimi due mesi tra oceano Indiano e Pacifico, fino al mitico Capo Horn. 

IL DIARIO DI BORDO 

"Dopo il primo mese di condizioni tropicali, qui la situazione meteo è molto diversa, si sta per entrare in un altro pianeta. Piove spesso, fa molto freddo e praticamente ogni poche ore c'è una burrasca. Sono luoghi un po' selvaggi, senza dubbio, e non mancano le difficoltà. La prossima tappa è il Capo di Buona Speranza, ci siamo vicini... Abbiamo pronta una bottiglia importante, una delle sette conservate in cambusa, un vino sardo! 

"Ogni obiettivo richiede un lavoro di squadra. Per fare i navigatori solitari bisogna essere in tanti. Colgo l'occasione per ricordare il sostegno di tutti gli sponsor tecnici che anche in navigazione mi hanno supportato, a distanza, con le loro competenze e la disponibilità per risolvere alcuni problemi, inevitabili in un'impresa così complessa. Ma dietro il mio navigare c'è anche un team molto prezioso. Merito di 1OFF che, oltre ad aver reso possibile Solo Round the Globe Record, mi segue da vicino, giorno per giorno, consentendomi di raccontare quotidianamente questa avventura. 

"Per la prima volta in navigazione voglio ringraziarli pubblicamente: a iniziare da Santino Concu, manager cagliaritano con cui ho ideato il giro del mondo in solitario, Ugo Bertelli, project-manager che assieme Maria de Fez ha curato gli aspetti fondamentali del progetto. Così come è stato preziosissimo l'apporto del team di terra che ha permesso la preparazione della barca in mesi di duro lavoro. E poi un grazie anche a Cagliari, la città che mi ha accolto con una grandissima ospitalità e calore umano, e alla mia Regione, che mai come ora sento vicina. E un grazie a Dario Franceschini, cui si deve Italia, il nome della mia barca, e all’Enit, che le ha dato i colori. Senza dimenticare il contributo quotidiano dei meteorologi Andrea Boscolo e Alessandro Pezzoli. Oggivoglio ringraziare tutti!”



03/12/2016 11:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Senza vento la Bolina è più Lunga

Difficoltà in partenza per la Lunga Bolina, che ha sofferto per un vento latitante per quasi tutto il percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci