sabato, 21 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cnsm    volvo ocean race    regate    lega italiana vela    primavela    kitesurf    press    151 miglia    pesca    formazione    marina di varazze    superyacht    nautica    marevivo    liv    platu25    melges 20   

SUZUKI

Fuoribordo Suzuki: la scelta dei professionisti

L’intera gamma di motori marini Suzuki è stata progettata per essere durevole, affidabile e in grado di garantire prestazioni elevate a fronte di consumi contenuti. Tutte caratteristiche sono preziose per chi lavora in mare e sceglie, per questo motivo, Suzuki Marine, come hanno fatto il biologo marino inglese Monty Halls e i fratelli francesi Nicolas e Mathieu Mureau, titolari di un’azienda specializzata nella coltivazione di ostriche.
Da 2,5 a 300 HP, Suzuki realizza motori fuoribordo d’avanguardia, con numerose soluzioni tecnologiche in grado di assicurare a chiunque li utilizzi, professionisti o diportisti, l’affidabilità necessaria per non perdere una giornata di lavoro o una di vacanza. Motori evoluti, progettati e costruiti per durare e per offrire prestazioni e consumi di riferimento, tutti elementi che li rendono dei compagni di lavoro e d’avventura ideali.
Il biologo marino e broadcaster inglese Monty Halls, che utilizza un DF200AP sul suo RIB, ha dichiarato:
“Da broadcaster, oltre che come biologo marino ed esploratore, dipendo tantissimo dal mio motore fuoribordo, soprattutto nelle condizioni più dure, per essere certo di poter svolgere al meglio il mio lavoro. Per me la caratteristica più importante di un motore è la sua affidabilità; non ho mai trovato nulla di più affidabile dei fuoribordo Suzuki, semplicemente questo! La silenziosità del mio DF200AP poi, contribuisce a rendere le mie giornate di lavoro piacevoli e confortevoli. Dopo innumerevoli ore vissute in mare, questo motore ancora oggi riesce a stupirmi per le sue qualità, in particolare per la leggerezza e la silenziosità”.
I fratelli francesi Mureau utilizzano una coppia di DF300AP per la loro barca da lavoro, oltre ad un DF175AP per un altro mezzo che utilizzano per le loro attività professionali. Queste le loro parole:
“Siamo clienti Suzuki dal 1980 e oggi abbiamo due barche da pesca, una con una coppia di DF300AP e l’altra con un DF175AP. Nel 2015 abbiamo sostituito i precedenti motori DF250 con gli attuali 300 HP, ma questo lo abbiamo fatto dopo oltre 3.000 ore di lavoro. L’avvento dei motori quattro tempi per noi ha rappresentato dei grandi vantaggi, intanto l’intervallo delle manutenzioni è tre volte più lungo di quello con i due tempi; in più, consumano meno della metà, sono più silenziosi e con emissioni nocive molto più basse. Questi motori sono fondamentali nel nostro mestiere, poiché deve essere sempre profittevole e ciò dipende molto dall’affidabilità dei fuoribordo, dalle sue prestazioni e dai consumi, soprattutto quando dobbiamo spostare tonnellate di ostriche su distanze elevate. Questo è il motivo per il quale stiamo usando i Suzuki V6 da oltre 12 anni. Abbiamo utilizzato anche altri motori in passato, ma consideriamo Suzuki il Brand con i motori più affidabili sul mercato e, dato che li utilizziamo ogni giorno per la nostra attività, è quello che raccomandiamo!”
I motori fuoribordo Suzuki sono disponibili in oltre 120 Paesi nel mondo, con una rete commerciale e di assistenza tecnica molto diffusa e soprattutto in grado di fornire il supporto adeguato anche ai professionisti del mare. Efficienza e rapidità di intervento sono una priorità per chi lavora in mare; lo stesso vale anche per Suzuki che, per le stesse ragioni, progetta e costruisce motori in grado di minimizzare il tempo che trascorreranno fuori dall’acqua, ottimizzando la resa e la longevità a favore della soddisfazione del Cliente.


08/05/2017 21:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Banque Populaire IX scuffia al largo del Marocco

L'equipaggio è all'interno della barca capovolta. IN arrivo i soccorsi

Banque Polulaire IX: Armel Le Cléac'h racconta la scuffia e il salvataggio

Un elicottero della Marina Reale del Marocco li ha tratti in salvo nel pomeriggio e trasportati a Casablanca

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Tutti i vincitori della Garmin Marine Roma per 1/2/Tutti

O' Guerriero si prende la rivincita sul secondo posto in reale perso per soli 8" e vince la Roma per Tutti in IRC e ORC. Conferma del primo posto di Fantini. Alberto Bona e Oris D'Ubaldo vincono la X2 in IRC e ORC

Al via la campagna di solidarietà 2018 di Nave Italia

Equipaggi “speciali” da tutta Italia e dall’estero navigheranno per progetti di educazione, formazione, riabilitazione e inclusione sociale

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

Pochi giorni ancora e l’impresa solitaria di Marco Rossato prenderà il largo

Un viaggio in solitaria in barca a vela da Nord a Sud con degli obiettivi fondamentali: rilevare e verificare l’accessibilità dei porti italiani, diffondere i principi della convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità

Perini Navi partecipa a YARE 2018

Perini Navi ospiterà i workshop dedicati a comandanti, yacht manager e imprese, che potranno confrontarsi su temi specifici di interesse per il mercato del refit

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci