mercoledí, 21 febbraio 2018

SUZUKI

Fuoribordo Suzuki: la scelta dei professionisti

L’intera gamma di motori marini Suzuki è stata progettata per essere durevole, affidabile e in grado di garantire prestazioni elevate a fronte di consumi contenuti. Tutte caratteristiche sono preziose per chi lavora in mare e sceglie, per questo motivo, Suzuki Marine, come hanno fatto il biologo marino inglese Monty Halls e i fratelli francesi Nicolas e Mathieu Mureau, titolari di un’azienda specializzata nella coltivazione di ostriche.
Da 2,5 a 300 HP, Suzuki realizza motori fuoribordo d’avanguardia, con numerose soluzioni tecnologiche in grado di assicurare a chiunque li utilizzi, professionisti o diportisti, l’affidabilità necessaria per non perdere una giornata di lavoro o una di vacanza. Motori evoluti, progettati e costruiti per durare e per offrire prestazioni e consumi di riferimento, tutti elementi che li rendono dei compagni di lavoro e d’avventura ideali.
Il biologo marino e broadcaster inglese Monty Halls, che utilizza un DF200AP sul suo RIB, ha dichiarato:
“Da broadcaster, oltre che come biologo marino ed esploratore, dipendo tantissimo dal mio motore fuoribordo, soprattutto nelle condizioni più dure, per essere certo di poter svolgere al meglio il mio lavoro. Per me la caratteristica più importante di un motore è la sua affidabilità; non ho mai trovato nulla di più affidabile dei fuoribordo Suzuki, semplicemente questo! La silenziosità del mio DF200AP poi, contribuisce a rendere le mie giornate di lavoro piacevoli e confortevoli. Dopo innumerevoli ore vissute in mare, questo motore ancora oggi riesce a stupirmi per le sue qualità, in particolare per la leggerezza e la silenziosità”.
I fratelli francesi Mureau utilizzano una coppia di DF300AP per la loro barca da lavoro, oltre ad un DF175AP per un altro mezzo che utilizzano per le loro attività professionali. Queste le loro parole:
“Siamo clienti Suzuki dal 1980 e oggi abbiamo due barche da pesca, una con una coppia di DF300AP e l’altra con un DF175AP. Nel 2015 abbiamo sostituito i precedenti motori DF250 con gli attuali 300 HP, ma questo lo abbiamo fatto dopo oltre 3.000 ore di lavoro. L’avvento dei motori quattro tempi per noi ha rappresentato dei grandi vantaggi, intanto l’intervallo delle manutenzioni è tre volte più lungo di quello con i due tempi; in più, consumano meno della metà, sono più silenziosi e con emissioni nocive molto più basse. Questi motori sono fondamentali nel nostro mestiere, poiché deve essere sempre profittevole e ciò dipende molto dall’affidabilità dei fuoribordo, dalle sue prestazioni e dai consumi, soprattutto quando dobbiamo spostare tonnellate di ostriche su distanze elevate. Questo è il motivo per il quale stiamo usando i Suzuki V6 da oltre 12 anni. Abbiamo utilizzato anche altri motori in passato, ma consideriamo Suzuki il Brand con i motori più affidabili sul mercato e, dato che li utilizziamo ogni giorno per la nostra attività, è quello che raccomandiamo!”
I motori fuoribordo Suzuki sono disponibili in oltre 120 Paesi nel mondo, con una rete commerciale e di assistenza tecnica molto diffusa e soprattutto in grado di fornire il supporto adeguato anche ai professionisti del mare. Efficienza e rapidità di intervento sono una priorità per chi lavora in mare; lo stesso vale anche per Suzuki che, per le stesse ragioni, progetta e costruisce motori in grado di minimizzare il tempo che trascorreranno fuori dall’acqua, ottimizzando la resa e la longevità a favore della soddisfazione del Cliente.


08/05/2017 21:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

FIV: siglato l'accordo con la Guldmann per l'attività paralimpica

Guldmann è un'azienda con sede in Danimarca che dedica il suo operato allo sviluppo , alla produzione e alla vendita di tecnologie applicate al benessere delle persone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Manutenzione a Palermo per la barca della comunità di don Mazzi

A Palermo sarà oggetto di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. E a Palermo, in soccorso del sacerdote quasi novantenne che ha scelto anche la vela come strumento di recupero sociale, è scattata una gara di solidarietà

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci