lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica   

CATAMARANI

Formula 18: Bissaro e Cesari una spanna sopra tutti

formula 18 bissaro cesari una spanna sopra tutti
redazione

Vela, Formula 18 - Ancora una giornata di regate spettacolari nello spicchio di Golfo del litorale di Scauri. Ancora tre prove svolte oggi, ma il risultato non cambia, sebbene il vento sia stato leggermente minore di ieri. I gardesani Vittorio Bissaro e Lamberto Cesari dello Yachting Club Bolsena, si confermano sempre più campioni e ottengono due primi posti e un secondo alle spalle di Elia Marzucchi e Gianluca De Lorenzi dell’AVAL. Buoni piazzamenti per Raphael SICOURI e Lorenzo RICHES del CV Dervio, Daniele Saragoni e Luca Filippi del CV Cesenatico, Ugo FERRARI e Maurizio STELLA ancora del CV Dervio e, infine, di Luca Ievolella e Enrico Beltrani del CDV Roma che si collocano nei primi cinque in classifica generale e proveranno il tutto per tutto nelle prossime prove. La musica non cambia per il Trofeo Elio Camerota, già sindaco di Minturno per ben due volte, assegnato all’imbarcazione che per più volte girerà in testa la prima boa del percorso predisposto dall’attenta giuria di regata e che vede in testa ancora il team gardesano Bissaro-Cesari. 

Tra gli ospiti internazionali James Beckler, di professione ingegnere di sistemi elettronici, ma con la grande passione per la vela, è presidente dell’associazione francese Formula 18 e segretario generale dell’omologa associazione internazionale che raggruppa ben 18 paesi al mondo. Partecipa al campionato italiano Formula 18 di Scauri in team con il prodiere Pierre Gautier, difendendo i colori del Club Multicocques Hyeres, che organizza il più grande RED del Mediterraneo (oltre 100 imbarcazioni), vinto da Beckler nel 2008. 

Come stima la crescita della classe Formula 18?

E’ una crescita costante sin dal 1995 e, ormai, ogni anno vengono prodotte ‘sur commande’ almeno 300-400 imbarcazioni. Ci sono degli standard internazionali da rispettare quanto a peso, lunghezza e larghezza ma ognuno è poi libero di commissionare il lavoro al cantiere di fiducia. I costi variano dai 12 ai 20 mila euro per scafo.

Qual’è la particolarità della Formula 18?

La Formula 18, in principio nata come categoria RED (regate di lunga distanza) si è sempre più aperta ai velisti di ogni genere, divenendo nel tempo una classe di incontro tra regatanti di diverse specialità. Infatti, anche i velisti oceanici come i celebri F??? Camas e Giovanni Soldini, sono ben contenti di partecipare alle nostre regate che ben si addicono alle loro caratteristiche.

Come considera le condizioni di navigazione del nostro litorale?

Buone, ottime direi, con un vento insidioso che va letto attentamente ed è assai piacevole da navigare. Sono un abitué del panorama velico italiano ed anche quest’anno, ad ottobre, parteciperò al tradizionale RED di Ischia. Ma è la prima volta che vengo nel golfo di Gaeta, dove spero di tornare presto. Complimenti agli organizzatori, che hanno creato un ambiente simpatico, famigliare ma allo stesso tempo assolutamente professionale per il corretto svolgimento delle prove di regata.


27/08/2010 23:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci