martedí, 17 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    porti    vele storiche    altura    j24    classi olimpiche    nautica    minitransat    guardia di finanza    gc32    windsurf    regate    soling    trophy    melges 40   

REGATE

Florian Raudaschl vince la tappa di Torbole

florian raudaschl vince la tappa di torbole
redazione

 Domenica mattina, sveglia. La giornata non promette nulla di buono, ma... mai dire mai nell'Aerodromo del vento, perché in un paio d'ore, quando il sole ha già fatto capolino nello specchio trentino del più grande lago italiano, il vento da nord soffia già gagliardo.

Concitazione, equipaggi a bordo e via, poco dopo le undici per "annusare" le condizioni sul campo di regata. Si trasportano le boe, si guarda la direzione e... via! Start della sesta prova con vento da nord, però, molto instabile tra i sette e i 12 nodi massimo. 

Nei Tempest vinceva ancora Tobias Spranger, negli Ufo invece Passeripiazzava la vittoria con Raudaschl, il leader provvisorio buon terzo dietro all'equipaggio del Circolo Vela Toscolano ITA 107 (Polisak-Farina-Dondelli). Pronti e via per la seconda prova sempre sempre con vento da nord, ma in calando e, dunque, con conseguente decisione di annullare poco dopo la partenza perchè il rapido cambiamento di direzione del vento a favore dell'Ora da sud obbligava il repentino e necessario cambio di direzione sul campo di regata.

Alle 15 e 15 anche la settima regata, seconda di giornata (ultima per la classe Tempest) terminava, con Tobias Spranger e Christian Rusitschka nemmeno partiti, consci del fatto classifica alla mano che la vittoria finale fosse già loro. Dieci i punti, infatti, contro i 14 dell'avversario (Wende appunto) avevano già consegnato a loro il primo gradino del podio dopo la sesta regata. Al terzo posto Christian Spranger-Dominik Wördehoff con 18 punti.

Negli UFO 22 Raudaschl con cinque vittorie in otto regate assommava 10 punti, aggiudicandosi il gradino più alto del podio e la vittoria di tappa. Nulla, infatti, poteva più cambiare visto che il secondo equipaggio (Hâberlein) alla fine assommava un distacco di ben 17 punti (10 vs 27) a causa di un 18° piazzamento nell'ultima regata (scartato ma molto penalizzante). Terzi gli azzurri del Circolo Velico Sarnico Nicolò Passeri-Albino Accatino-Carlo Foresti, primo equipaggio italiano con 35 punti totali

LA CLASSIFICA DEFINITIVA DOPO OTTO REGATE

UFO 22 (uno scarto)1. Raudaschl-Wendl-Fisch (A), 1.1.2.1.6.3.1.1; 2. Häberlen-Häberlen-Häberlen (D), 2.2.6.2.1.10.4.18; 3. Passeri-Accatino-Foresti (I - C.V.Sarnico), 9.8.1.4.12.1.2.10; 4Capitanio-Pisoni-Tribbia (I - C. V. Sarnico), 8.7.12.3.2.4.11.6;

Il link alla classifica completa della classe UFO 22 si apre cliccando sotto su "link classifiche".

TEMPEST (uno scarto e sette regate)1. Rusitschka - T. Spranger (D), 2.1.1.4.1.1.dns; 2. Wende - Reichert (D), 7.3.3.1.3.3.1; 3. C. Spranger - D. Wördehoff (D), 4.2.2.2.2.6.dns;

Link alla classifica completa dei Tempest:

circolovelatorbole.com/uploads/regate/131_tempest-2017.htm 

Anche oggi, domenica, il nostro ringraziamento va al Comitato di Regata composto dal presidente Giorgio Salvadori e da Paolo Ceschini, Paola Angeli e Roberto Girardi per il lavoro svolto sul campo di regata e in sede di verifica proteste.


24/09/2017 23:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fincantieri consegna gli ultimi due OPV alla Guardia Costiera Del Bangladesh

“Urania” e “Danaide” dismesse dalla Marina Militare sono state convertite

Mini Transat: Lipinski il migliore. Buona la prova di Beccaria ed "intrigante" la velocità di Fornaro

Vincono Ian Lipinski tra i Proto e Valentin Gautier tra i Serie. Beccaria 6° nei Serie e Fornaro 16° nei Proto per una scelta tattica eccentrica ma con un'ottima velocità media

Iniziativa di BCsicilia per ricordare i naufraghi della Loreto

La nave degli schiavi affondata a Isola delle Femmine

Germania sul podio con Ungheria e Italia

Gli azzurri di ITA 212 Puthod-Benedetti-Kostner del Circolo Vela Bellano, i quali nonostante avessero iniziato alla grande con due primi posti nelle prime due regate di venerdì, alla fine hanno ceduto agli avversari

Sul Garda la 65° Regata dell'Odio tra Salò e Gargnano

Star Fighter-Docktrime” e l’ufetto “Escopazzo” i primi sul Garda nel 65° Trofeo dell’Odio-3 Campanili

A Serenity e Strale la Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico 2017

Entrambe le imbarcazioni hanno bissato il successo già ottenuto nel 2016

Conftrasporto, porti: bene la riforma ma troppa burocrazia

Secondo il presidente di Conftrasporto Uggè, in Italia, nonostante le possibilità operative offerte dal nuova legge, "c'è ancora troppa burocrazia e tutto ciò sta producendo un rallentamento complessivo nel traffico merci"

Spirit of Portopiccolo e Ca' Sagredo Hotel conquistano la Venice Hospitality Challenge 2017

Spirit of Portopiccolo continua infatti a conservare e incrementare la propria imbattibilità inanellando il terzo successo consecutivo dopo le vittorie al Trofeo Bernetti e alla Barcolana

Spagna pigliatutto al The Nations Trophy

Bene l'Italia al secondo posto nella classifica per nazioni e sul podio di tutti e tre i campionati

La Germania allunga il passo nella classifica per nazioni del The Nations Trophy

La Spagna continua a guidare la classifica del The Nations Trophy, a un solo giorno dal termine dell'evento.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci