sabato, 25 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

turismo    formazione    fraglia vela riva    barcolana    regate    suzuki    press    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici    altura    nautica    fincantieri   

LEGA ITALIANA VELA

Finale Legavela: la Società Velica di Barcola e Grignano è il Campione Nazionale per Club

finale legavela la societ 224 velica di barcola grignano 232 il campione nazionale per club
redazione

La Società Velica di Barcola e Grignano è il Campione  Nazionale per Club, vincitore della stagione 2016 della Lega Italiana Vela. Il circolo triestino ha vinto oggi a Napoli la finale LIV, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia con il supporto di Banca Aletti, ICS – Istituto per il credito sportivo e DHL.
Con una netta serie di otto primi posti, tre secondi posti e risultati mai inferiori al terzo nei singoli match disputati, il team triestino con al timone Michele Paoletti e a bordo Gabriele Benussi, il Presidente della Barcolana Mitja Gialuz e Stefano Spangaro ha tenuto la leadership per 36 prove sulle 42 disputate, costruendo la vittoria sulla intelligente gestione degli scontri diretti e il grande affiatamento dell’equipaggio. Il secondo posto si è giocato nell’ultima regata, il match 42, che ha visto opposti il Circolo Canottieri Aniene (Lorenzo Bressani - timoniere, Luca Tubaro, Nevio Sabadin, Matteo Mason) e il Club Canottieri Roggero di Lauria (Matteo Ivaldi - timoniere, Filippo La Mantia, Giuseppe Angilella) che hanno combattuto fino all’ultimo lato di poppa per guadagnare l’argento. Il Lauria ha tagliato per primo il traguardo ponendosi così, seppure a pari punti con Aniene, al secondo posto nella graduatoria generale, grazie al maggior numero di primi posti ottenuti nel corso dell’evento.
SVBG, Lauria e Aniene salgono quindi sul podio stagionale della Lega Italiana Vela, e assieme a Circolo Velico Ravennate (Michele Mazzotti – timoniere, Jacopo Pasini, Francesco Ivaldi, Cesare Trioschi) quarto classificato, ottengono anche la qualificazione per gli eventi internazionali della Sailing Champions League della stagione 2017.
La finale di stagione della LIV – disputata a pochi passi da terra e all’ombra del Castel dell’Ovo in tre giornate di grande vela a bordo dei monotipi Este24 con vento medio-sostenuto che in più prove ha superato i 30 nodi – ha evidenziato il grande valore della formula: in tre giorni gli organizzatori hanno realizzato 42 match nel corso dei quali ben 13 Club hanno ottenuto la prima posizione in almeno una delle prove, dimostrando sul campo di regata l’altissimo livello tecnico degli equipaggi. 

Alla premiazione dei Club protagonisti della Finale della Lega Italiana Vela ha partecipato, alla sua prima uscita ufficiale, il neoeletto Presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre: “In questi anni – ha dichiarato Ettorre - la Federazione Italiana Vela non dovrà aver paura di sperimentare, tutto il mondo della nautica dovrà cercare di uscire dai propri confini, e la Lega Italiana Vela, al suo secondo anno di attività, va proprio in questa direzione. Il mio obiettivo – ha dichiarato ancora Ettorre – è quello di coinvolgere i circoli velici e attribuire loro un ruolo di primo piano: con la LIV si conferisce ai Club il giusto rilievo”.
“Una finale eccezionale – ha commentato il Presidente della Legavela Roberto Emanuele de Felice – il vento forte del Golfo di Napoli ha esaltato l’impegno degli equipaggi, dato valore ai Club più affiatati e maggiormente coesi, mettendo in evidenza quanto interessante sia questa formula di regate. Complimenti alla Società Velica di Barcola e Grignano che ha messo in campo un equipaggio molto forte e molto determinato, e complimenti anche al Circolo Canottieri Aniene, al Club Canottieri Roggero di Lauria ed il Circolo Velico Ravvenate che rappresenteranno l’Italia negli eventi della Sailing Champions League, nell’ambito della quale la Lega Italiana Vela, con i suoi 38 Club aderenti oltre a quelli in Waiting List, sta avendo sempre maggiore ruolo”.
“È un onore per noi – ha commentato il Vice Presidente Esecutivo, Alessandro Maria Rinaldi – avere ospite il Presidente della FIV nella giornata conclusiva in cui si assegna il titolo di Campione Nazionale per Club. Il nostro è un nuovo modo di fare vela, capace di coinvolgere Club da tutta Italia. In questa stagione abbiamo realizzato ben 133 (40) regate in location straordinarie, dal Lago di Garda alle acque della Costa Smeralda, dall’Argentario a Napoli, e coinvolgendo oltre 150 velisti, 38 Club e più di cinquemila soci, diventati tutti tifosi capaci di appassionarsi per i propri equipaggi. La Lega è stata attenta soprattutto ai valori dei Club aderenti, esaltandone le caratteristiche e rivitalizzando al proprio interno la voglia di fare sport. Abbiamo ricevuto in questi pochi mesi tante richieste di organizzare eventi sportivi utilizzando le linee guide proposte dalla Lega.  Il nostro sogno quindi è quello di vedere la LIV che, oltre agli eventi di selezione del Campionato, promuova sempre in sinergia con la FIV anche altre regate, in collaborazione con i Club ospitanti, coinvolgendo i soci, i ragazzi dell'agonismo e della scuola vela”.


30/10/2016 19:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Coppa Adriatico, la novità targata Il Portodimare

La regata si disputerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio ed ai vincitori di classe garantirà l'iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura di Monfalcone

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci