sabato, 29 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    vela olimpica    benetti    optimist    turismo    lega italiana vela    circoli velici    regate    5.5    minialtura    vela olimpiaca    solitari    nautica    coppa del mondo    press    suzuki    formazione    cala de medici   

REGATE

Finale di Napoli: Società Velica di Barcola e Grignano in testa dopo il Day 2

finale di napoli societ 224 velica di barcola grignano in testa dopo il day
redazione

Sole e Grecale per la seconda giornata della Finale della Lega Italiana Vela – Campionato Nazionale per Club in corso a Napoli per l’organizzazione del Reale Yacht Club Canottieri Savoia con il supporto dell’Official Sponsor Banca Aletti e la partecipazione di ICS – Istituto del Credito Sportivo e DHL. Una giornata che ha visto al mattino vento fino a 25 nodi e poi, nel pomeriggio, un brusco calo a 8 nodi, e un finale con ripresa fino a 14 nodi: condizioni in ogni caso ottimali per disputare in una giornata 23 match e recuperare così lo stop forzato di venerdì, che aveva permesso di svolgere solo 4 regate, e portare le prove totali disputate a 27, chiudendo 9 flight.
La giornata di “super lavoro” per gli organizzatori e gli equipaggi ha messo in evidenza un altissimo livello e un sostanziale equilibrio per i Club che si trovano attualmente nelle prime sette posizioni: in testa, con 17 punti figura la Società Velica di Barcola e Grignano (Michele Paoletti - Timoniere, Gabriele Benussi, Mitja Gialuz, Stefano Spangaro), che per buona parte della giornata ha mantenuto il primo posto provvisorio, insidiata dal Circolo Canottieri Aniene (Luca Tubaro - Capitano, Lorenzo Bressani - Timoniere, Nevio Sabadin, Matteo Mason) che segue a due punti di distacco, e dalla Società Canottieri Garda Salò (Fabio Gasparri - Capitano, Carlo Fracassoli - Timoniere, Pietro Corbucci, Diego Franchini), outsider della giornata, terzo a parimerito con lo Yacht Club Adriaco (Furio Benussi - Timoniere, Andrea Straniero, Jacopo Ciampalini, Matteo Stroppolo) a 3 punti dalla vetta. Risultati provvisori che danno valore ai quattro Club, ma che torneranno ad essere completamente in gioco domani nell’ultima e decisiva giornata: sono sei i team racchiusi in sette punti (dopo l’Adriaco, a 21 punti, Club Canottieri Roggero di Lauria (Matteo Ivaldi - Timoniere, Filippo La Mantia, Giuseppe Leonardi, Giuseppe Angilella) e a seguire, con 24 punti, il Circolo Velico Ravennate (Jacopo Pasini - Capitano, Michele Mazzotti - Timoniere, Francesco Ivaldi, Cesare Trioschi) e possono ambire al podio e a classificarsi per gli eventi internazionali della Sailing Champions League 2017 a cui accedono i primi quattro del ranking finale. Giornata da dimenticare, invece, per il Club Vela Portocivitanova, che dopo un inizio sempre tra i primi è incappato in tre ultimi posti nei match 18, 23 e 26) precipitando in classifica.
“È stata una giornata molto impegnativa – ha commentato il presidente della Lega Italiana Vela Roberto Emanuele de Felice – abbiamo svolto 23 match, mettendo alla prova gli equipaggi e attribuendo ancora una volta grande valore alla nostra formula. In otto ore di mare ogni Club ha disputato almeno otto prove: organizzare una batteria di regate così intensa permette di far emergere la grande professionalità degli equipaggi, che hanno dovuto mantenere a lungo la concentrazione e garantire forma fisica e performance tecnica”.
"Napoli ci ha regalato una giornata fantastica – ha dichiarato il Vice Presidente Esecutivo della Lega Italiana Vela Alessandro Maria Rinaldi - penso che tutti i velisti si siano divertiti tantissimo. Proprio nel giorno della nomina del nuovo Presidente FIV, Francesco Ettorre, che salutiamo, stiamo facendo vedere il vero sport della vela: non potevamo festeggiarlo meglio! È impressionante il livello tecnico delle squadre, dove i primi sette sono vicinissimi ed ogni regata potrebbe essere quella decisiva per conquistare il podio. È un orgoglio per questi Club avere dei velisti così bravi, che hanno vinto almeno un flight delle tantissime regate di oggi. Domani assisteremo a dei veri e propri derby".
Domani, infatti, giornata finale che assegnerà il titolo di Campione nazionale per Club, il Club vincitore della Lega Italiana Vela 2016 e definirà i quattro circoli qualificati per gli eventi internazionali della stagione 2017, previsto ancora vento di Grecale; la prima partenza è in programma alle dieci.


29/10/2016 19:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

100 piccole barche per le regate di Campione del Garda dei 9Er-O' Pen Bic

L’organizzazione del Circolo Vela Gargnano e di Univela Sailing proporrà la prima regata congiunta delle Classi 29er e O’pen Bic, degli skiff olimpici di 49Er e Fx Femminile

Yare 2017: ancora un bilancio positivo per la rassegna dedicata al settore Superyacht

Chiusa la settima edizione dell’evento business sull’aftersales e refit: 1.300 incontri, 110 comandanti, 80 imprese italiane e estere presenti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci