lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica   

REGATE

Finale di Napoli: Società Velica di Barcola e Grignano in testa dopo il Day 2

finale di napoli societ 224 velica di barcola grignano in testa dopo il day
redazione

Sole e Grecale per la seconda giornata della Finale della Lega Italiana Vela – Campionato Nazionale per Club in corso a Napoli per l’organizzazione del Reale Yacht Club Canottieri Savoia con il supporto dell’Official Sponsor Banca Aletti e la partecipazione di ICS – Istituto del Credito Sportivo e DHL. Una giornata che ha visto al mattino vento fino a 25 nodi e poi, nel pomeriggio, un brusco calo a 8 nodi, e un finale con ripresa fino a 14 nodi: condizioni in ogni caso ottimali per disputare in una giornata 23 match e recuperare così lo stop forzato di venerdì, che aveva permesso di svolgere solo 4 regate, e portare le prove totali disputate a 27, chiudendo 9 flight.
La giornata di “super lavoro” per gli organizzatori e gli equipaggi ha messo in evidenza un altissimo livello e un sostanziale equilibrio per i Club che si trovano attualmente nelle prime sette posizioni: in testa, con 17 punti figura la Società Velica di Barcola e Grignano (Michele Paoletti - Timoniere, Gabriele Benussi, Mitja Gialuz, Stefano Spangaro), che per buona parte della giornata ha mantenuto il primo posto provvisorio, insidiata dal Circolo Canottieri Aniene (Luca Tubaro - Capitano, Lorenzo Bressani - Timoniere, Nevio Sabadin, Matteo Mason) che segue a due punti di distacco, e dalla Società Canottieri Garda Salò (Fabio Gasparri - Capitano, Carlo Fracassoli - Timoniere, Pietro Corbucci, Diego Franchini), outsider della giornata, terzo a parimerito con lo Yacht Club Adriaco (Furio Benussi - Timoniere, Andrea Straniero, Jacopo Ciampalini, Matteo Stroppolo) a 3 punti dalla vetta. Risultati provvisori che danno valore ai quattro Club, ma che torneranno ad essere completamente in gioco domani nell’ultima e decisiva giornata: sono sei i team racchiusi in sette punti (dopo l’Adriaco, a 21 punti, Club Canottieri Roggero di Lauria (Matteo Ivaldi - Timoniere, Filippo La Mantia, Giuseppe Leonardi, Giuseppe Angilella) e a seguire, con 24 punti, il Circolo Velico Ravennate (Jacopo Pasini - Capitano, Michele Mazzotti - Timoniere, Francesco Ivaldi, Cesare Trioschi) e possono ambire al podio e a classificarsi per gli eventi internazionali della Sailing Champions League 2017 a cui accedono i primi quattro del ranking finale. Giornata da dimenticare, invece, per il Club Vela Portocivitanova, che dopo un inizio sempre tra i primi è incappato in tre ultimi posti nei match 18, 23 e 26) precipitando in classifica.
“È stata una giornata molto impegnativa – ha commentato il presidente della Lega Italiana Vela Roberto Emanuele de Felice – abbiamo svolto 23 match, mettendo alla prova gli equipaggi e attribuendo ancora una volta grande valore alla nostra formula. In otto ore di mare ogni Club ha disputato almeno otto prove: organizzare una batteria di regate così intensa permette di far emergere la grande professionalità degli equipaggi, che hanno dovuto mantenere a lungo la concentrazione e garantire forma fisica e performance tecnica”.
"Napoli ci ha regalato una giornata fantastica – ha dichiarato il Vice Presidente Esecutivo della Lega Italiana Vela Alessandro Maria Rinaldi - penso che tutti i velisti si siano divertiti tantissimo. Proprio nel giorno della nomina del nuovo Presidente FIV, Francesco Ettorre, che salutiamo, stiamo facendo vedere il vero sport della vela: non potevamo festeggiarlo meglio! È impressionante il livello tecnico delle squadre, dove i primi sette sono vicinissimi ed ogni regata potrebbe essere quella decisiva per conquistare il podio. È un orgoglio per questi Club avere dei velisti così bravi, che hanno vinto almeno un flight delle tantissime regate di oggi. Domani assisteremo a dei veri e propri derby".
Domani, infatti, giornata finale che assegnerà il titolo di Campione nazionale per Club, il Club vincitore della Lega Italiana Vela 2016 e definirà i quattro circoli qualificati per gli eventi internazionali della stagione 2017, previsto ancora vento di Grecale; la prima partenza è in programma alle dieci.


29/10/2016 19:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci