giovedí, 29 giugno 2017

FILIPPETTI

Filippetti F93 è un flybridge unico

filippetti f93 232 un flybridge unico
redazione

Filippetti F93 è un flybridge unico nella sua categoria,perchéunisce alte prestazionie lussuosi spazi aperti.Progettato da Fulvio De Simoni, F93 inaugura un nuovo tipo di flybridge,che combina la spaziosità e il comfort della sua classe con design e prestazioni aggressive, tipici degliyacht open. Il risultato è uno yacht veloce, elegante e sofisticato.F93 ha il mix ideale di velocità, design sportivo e grandi spazi aperti. Graziealla sua carena planante e alle alte prestazioni, F93 raggiunge 41 nodi di velocità massimae ha una velocità di crociera di 36 nodi. I suoi due ponti sono stati progettati con linee esterne affilateche permettono allaluce di fluireverso l’interno.PONTE PRINCIPALEIl salone del ponte principale è una delle zone più confortevolidi questoyacht. Un morbidodivano a"L" inpelle biancaaccoglie gli ospiti e garantisceun’ampia visione dello spazio interno. Entrando nel salone, si èsubito colpiti dallostilemodernoesofisticato: le finiture daitoni di grigiodeilegni  laccatie i toni neutri  della  pelle  bianca  si  combinano a  un  particolare effetto  zebrano  e all’uso ripetuto dell’acciaio.Il  pavimento  è  in  rovere  sbiancato,  mentre  il  soffitto,  dai toni chiari, è illuminato da fasce di luci LEDdisposte in paralleloe firmate Cantalupi Design.Proseguendo adritta si  trova  la zona  bar.  Il bancone,  daldesign originale,ha fasce  di  acciaio  effetto specchiato che si alternano a strisce di luci LEDluminose, ed è circondato da sei sgabelli in pelle bianca firmati Poltrona Frau.L’armatore puòdecidere di personalizzare quest’areadi F93 con untavolo da pranzo supplementare al posto della zona bar.A  prua si trovala plancia  di  comando  principale,  equipaggiata  con  le più  innovativestrumentazioni Simrade zona di controllo elettronico di tutta l’imbarcazione. Il design dellaplancia è particolarmente accattivante: sia i sedili sia il cruscotto sono rivestiti in pelle nera acontrastocon le cuciture bianche, edenfatizzanoancora di più la sportività di questa imbarcazione. All’esterno a prua, troviamo un’area dove godere del piacere della navigazione: unampio prendisoleè allestito con un divano semicircolare disposto attorno a untavolo e con un bimini top.  Il pozzetto, il luogo ideale per il relax e ildivertimento, è dotato di un grande tavolo da pranzo, poltroncinee un mobile TV a scomparsa. Dalla plancia, l'accesso al salone avvienedauna porta in vetro a scomparsa in grado di fondere gli spazi interni ed esterni. Grazie a questa tecnologia, si crea un unico ambiente che garantisce la massima fruibilità dello spazio.L'F93  dispone  di  ampie  finestre che  fiancheggiano ogni  lato  del salone  e della timoneria  eportano ampia luce negli interni, esaltandoil volume di questo generosospazio. Ivetri di tutta l’imbarcazione sono  in  un colore  scuro  denominato  Dark  Grey,  unatonalità che enfatizza  ancora  di  più  il  carattere sportivo dell’imbarcazione e che contrasta con il bianco metallizzato dello scafo.  
Dal pozzetto, attraverso una scalaadritta, si raggiunge ilflybridge, mentre un'altra scala a dritta sul lato interno del salone conduce alla cucina e alla zona equipaggio nel ponte inferiore.FLYBRIDGEFilippetti  ha  posto nel  flybridge di  F93 due zone  prendisoledi  grandi  dimensioni  e  una  seconda postazione di comando esterna. Salendo dal ponte principale, apruae sulla destra,si trova la plancia di comando esterna eun’area bar completa, dotata di frigorifero, congelatore, icemaker e barbecue. A sinistra della timoneria troviamoun grande prendisole, al riparo dal vento e perfetto per rilassarsi durante la navigazione. A poppa si trovauna vasta zonasolarium arredatacon quattro chaise longue, mentre a centro barca una spaziosa sala da pranzo con un divano a C circondauntavolo a scomparsa. Surichiesta dell’armatore, suquesto F93 Filippetti ha sostituito il tetto rigido tradizionale del flybridge con  un soft top  a  scomparsa,cheenfatizza  le  linee  eleganti  e  sportivedello  yacht. E’  stata  inoltreaggiuntauna gruettaretrattileper il carico e lo scarico dei “giocattoli”del proprietario,completamente nascostae integratanell’arredamento.PONTE INFERIORE L'accesso al ponte inferiore dal ponte principale avviene attraverso un’elegante scala in vetro e acciaio postadietro i sedili della plancia di comando. Sottocopertala disposizione interna comprende quattro cabine aprua, conla cucina e la zona equipaggio apoppa. Tre delle quattro spaziose e lussuose cabine hanno letti matrimoniali, mentre unacabinahadue letti singoli. La grande  cabina  armatorialesi  trova a  centro  barca,  mentrela  cabina VIPa  prua.  Il  proprietario  di questo yacht ha scelto di personalizzare ogni cabina con colori diversi e vivaci nei tessuti e nei principali elementi di arredo. Anche le tessere di mosaico delle docce hannotonalità diverse,abbinate ai colori scelte per ognicabina. Le calde tonalità di grigioe l’effetto zebrano negli arredidel salonecontinuano nelle cabine, e si abbinano ai toni chiari della moquette in seta e dei cielini.Le grandi finestre, un segno distintivo della serie Filippetti, permettono alla luce naturale di riempire gli  interni, creando un  effettodi  grandefluidità lungo tutto lo  scafo, ottenutoanche conoblòa  filovetrata. La cucinaa  poppa è  dotatadi  elettrodomestici Miele,  tra  cui forno, frigorifero americano,freezer, lavastoviglie,  microonde  e  un  fornoa  induzione in vetroceramica. Alla zona  equipaggiosi  accede attraverso  una  scala  interna dalponte  principale. La  zona  equipaggio,  progettataper  trepersone, comprende due cabine,una per il comandante e una con letti a castello, due bagni e una cucina.Ha unaccesso diretto alla sala macchineeospita anche una lavanderia attrezzata con lavatrice professionale e  asciugatrice  ventilataMiele. Ungarage  ampio  e  profondo  a  poppa  è  progettato  per  ospitare  sia  un tender di quattro metri siauna moto d'acqua. La spiaggettaha una scalacheconsenteal proprietario di raggiungere facilmente l'acqua.EQUIPAGGIAMENTO HI-TECH 
Filippetti Yacht ha posto grande attenzione alla tecnologia di bordo. La plancia di comandoè dotatadellapiù modernastrumentazioneSimrad, mentre un apparatointegrato di telecameree un sistema di visione notturna FLIRgarantiscono la massima visibilità durante la navigazioneele operazioni di ormeggio.In collaborazione con Naviop, Filippetti ha incluso unsistema avanzato di controllo e di monitoraggio progettato per gestire da iPad o smartphone tutte le luci, il sistema Audio JL, l'attrezzatura video e ilcondizionamento d'aria. La tecnologia dell’impiantoaudio  videoè  invece  firmataCreston, marchio statunitense cheassicura un elevato standard di comfort e qualità. Tutti gli interruttori a bordo sono AVETouch, un sistema di controllo touchche nasconde il pulsante, interruttore e dimmer dietro una placca di cristallo, sensibile al toccodelle dita.L’illuminazione esterna,corredatadi dodici luci subacquee SEAVISION, è garantita daifaretti LED RGBW Cantalupi, una soluzione innovativa percreare potenti giochidi colore edeffetti sorprendenti.MOTORIZZAZIONE E PROPULSIONE In questa particolare versione, F93 monta motori MTU da 2.638 hped eliche di superficie ARNESON,una propulsione pensata  per  gliamanti  dell’alta  velocità  e  delle  performance.  F93 ha una  velocità massima di 41 nodi, una velocità di crociera di 36 nodie un’autonomia di 350 nm a 36 nodi.Il cantiere propone anche una versione standard con linea d’asse e motori MTUda 1.948 hp,con una velocità massima di 31 nodi e una velocità di crociera di 25 nodi.COMFORTF93 è dotato di un avanzato sistema di isolamento. Questo yacht include i nuovi silenziatori di scarico Marineche riducono drasticamente la quantità di rumore emesso dallo scarico in sala macchine, e unospeciale materiale di isolamento acustico flessibile e versatile, applicato su diverse strutture.A bordo, Filippetti Yacht ha previstoanche l'innovativo sistema di stabilizzazione Seakeeper, che riduce drasticamenteil rollio.CERTIFICAZIONEF93 è conforme alle specifiche diclassificazione delRegistronavaleitaliano RINA. La certificazioneRINA -CE classe Aindica“IN ALTO MARE”e significa che loyacht è progettato in modo ampiamente autosufficienteper viaggi di lungo corso, in cui la forza del vento può essere superiore ad 8 (Scala Beaufort) e l'altezza significativa delle onde superiore a 4 m.


14/12/2016 21:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

36ma America's Cup: è Luna Rossa il Challenger of Record

Il Royal New Zealand Yacht Squadron accetta la sfida del Circolo della Vela Sicilia, che sarà il Challenger of Record della XXXVI America's Cup

VIDEO: America's Cup: pedalando verso il traguardo

6 a 1 di New Zealand su Oracle incrociando le dita dopo il 9 a 8 di San Francisco

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

“Vento in poppa" per il Valtur Tanka, sponsor del GC32 Racing Tour

“Siamo orgogliosi di partecipare, in qualità di sponsor, ad un evento così prestigioso. Se la competizione in mare è il cuore di questo evento, l’ospitalità diventa, con Valtur, il valore aggiunto offerto a tutti coloro che partecipano alla gara”

Tutti i vincitori del Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili”: i vincitori assoluti e di classe. Le voci dei protagonisti, le storie di banchina, le emozioni di un Italiano da ricordare

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Marina di Scarlino: partito il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Va in archivio con una splendida giornata di sole e vento termico il primo di tre giorni di veleggiate costiere

Sarà la Volvo Ocean Race n. 8 per Bouwe Bekking

Bouwe Bekking, il velista con la maggiore esperienza nella storia della Volvo Ocean Race, tornerà per l'ottava volta nel ruolo di skipper del Team Bunei con l'obiettivo di vincere finalmente VOR

Inaugurato alla Marina di Scarlino il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, che vanno dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Tre giorni di veleggiate nelle acque del golfo

America's Cup Endeavour Program RS Feva Junior Regatta: gli italiani Ferri-Colledan quarti

In regata, oltre ai bergamaschi Ferri e Colledan, per la Svizzera presenti anche Ubaldo Bruni, figlio di Francesco Bruni in Team Artemis con al timone Arturo Beltrando. Vittoria neo-zelandese con la figlia di Chris Dickson Rose in coppia con Eli Liefting

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci