lunedí, 18 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    match race    dolphin    garda    barcolana    mini transat    mostre    premi    meteor    press    convegni    attualità    hobie cat16    circoli velici    cambusa   

REGATE

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

figaro il tour de bretagne va alexis loison fr 233 233 ric duthil
Roberto Imbastaro

Superbo finale sotto il sole per questo Tour della Bretagna del 2019 a vela. Una leggera brezza da nord ha avuto la delicatezza di soffiare fino alla fine di queste 26 miglia, tra Larmor Plage e La Trinité-sur-Mer, vinta da Miguel Danet e Eric Péron (L'Egoïste), seguiti dai vincitori del prologo, il duo di Bretagne CMB Performance (Loïs Berrehar/Corentin Horeau) e da NF Habitat (Corentin Douguet/Christian Ponthieu).

Il podio della classifica generale rimane invariato: Alexis Loison e Frédéric Duthil (Normandia) hanno vinto davanti a Gildas Mahé/Morgan Lagravière (Breizh Cola / EquiThé) e Martin Le Pape/Pierre Quiroga (Skipper Macif).

I due leader della classifica generale provvisoria di questa mattina, Alexis Loison/Fred Duthil (Region Normandie) e Mahé/Lagravière (Breizh Cola / EquiThé), hanno avuto una giornata tranquilla: hanno concluso rispettivamente in 11ma e 7ma posizione a La Trinité-sur-mer. Skipper Macif (Le Pape/Quiroga) è appena dietro, 12°. Tutti e tre rimangono al 1°, 2° e 3° posto nella classifica generale provvisoria.

Come sempre, è stata la costanza che ha dato i suoi frutti, perché il minimo errore è costoso in questo evento, dove i punti di tutte le manche contano. Le tre coppie sul podio sono sempre state in grado di rimontare verso le prime posizioni quando non c'erano già. Alexis Loison, Gildas Mahé, Martin Le Pape, confermano così, se necessario, il loro status di top skipper nel circuito, anche con l'arrivo di Figaro 3.

In regata anche la coppia composta da Giancarlo Pedote e Anthony Marchand, arrivati noni in classifica generale a bordo di Groupe Royer - Secours Populaire.

"E’ stata un’esperienza che non dimenticherò e che ha arricchito il mio bagaglio di navigatore” ha dichiarato Pedote: “Ci siamo confrontati con un numero notevole di condizioni: alti coefficienti di marea, coste frastagliate e scogli, assenza di venti nel sud della Bretagna, navigazione spalla a spalla…tutte variabili con le quali non sono abituato a confrontarmi, e che ho avuto il piacere di affrontare con Anthony, con il quale sono contento di poter navigare in coppia per tutto il 2019. E’ importante avere sintonia quando si naviga, soprattutto durante prove lunghe e importanti, come quella della Transat Jacques Vabre, che da Le Havre arriva in Brasile. Non si tratta solo di avere una buona atmosfera a bordo: si tratta di avere un confronto di spessore con il quale superare gli imprevisti che sempre si presentano in mare. Si tratta di avere fiducia, di affidare qualcosa di estremamente importante a qualcun altro. Qualcosa che non appartiene solo a me, ma anche ai miei sponsor – Prysmian Group e Electriciens sans frontiéres – e a tutti coloro che ci seguono”.La transatlantica di ottobre è, infatti, qualificativa per la Vendée Globe. 

 


16/09/2019 11:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Matteo Sericano: la mia avventura alla Mini Transat

Matteo Sericano: "E' meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai”

Un mare di eventi per le festività natalizie in Friuli Venezia Giulia

Partirà già a fine mese il ricco cartellone di appuntamenti pensati dalle due località balneari del Friuli Venezia Giulia, Lignano Sabbiadoro e Grado, per Natale e Capodanno

XII Invernale Porto Santo Stefano: bene Iemanja di Piero De Pirro

Si è disputata ieri, 10 novembre, la seconda giornata di regate del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano evento al quale partecipano 22 imbarcazioni

Invernale Fiumicino: bene Geex e Ummagumma in ORC, Mart d'Este in IRC

Grande successo per l'incontro di approfondimento sui sistemi di stazza organizzato nel pomeriggio di sabato con l'UVAI.

Venezia: l'impegno di Confcommercio/Fipe per gli esercizi dannegiati

La Fipe, Federazione italiana dei Pubblici esercizi e l'Aepe, l'Associazione dei Bar e dei Ristoranti di Venezia, sono pronte a fare la loro parte per sostenere gli imprenditori locali dopo l'acqa alta che ieri sera ha devastato la città

Chioggia: Furia Buia leader provvisorio del 43° Campionato Invernale

A Capo Horn, Arkanoè, Demon X, Furia Buia e My Way le vittorie di classe

Invernale Loano: i risultati della 2a giornata di regate

Due giornate con vento da Nord e tre prove regolarmente disputate al Campionato Invernale di Marina di Loano

Autunnale Lignano: uno spettacolo tra mare e monti

Tra mare e neve il 31° Campionato Autunnale della Laguna di Lignano: prima tappa perfetta. Marinariello, Victor X e Città di Fiume in testa nelle rispettive classi ORC, Open e Diporto

Mini Transat: il vincitore, François Jambou, impressionato da Ambrogio Beccaria

" Penso che sia il miglior marinaio che abbia mai visto"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci