mercoledí, 10 febbraio 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

guardia costiera    regate    vela a vela    meteo    primo cup    premi    vela olimpica    vele d'epoca    libri    mini 6.50    circoli velici    circolo vela gargnano    attualità    j24    manifestazioni   

CANTIERISTICA

Ferretti: proseguono i lavori del Pershing 82'

ferretti proseguono lavori del pershing 82
redazione

Cresce l’attesa per la presentazione del nuovo Pershing 82’, l’ultimo modello ideato in casa Pershing, brand del Gruppo Ferretti, tra i principali produttori di high performance open motor yacht dai 15 ai 35 metri, che sarà presentato ai prossimi saloni autunnali con anteprima assoluta al Salone di Cannes. Dopo il varo tecnico previsto per fine Luglio, il primo scafo approderà in Costa Azzurra, partendo da Fano e circumnavigando tutta la nostra penisola.
Il sito di Mondolfo è dunque pronto ad ospitare gli indispensabili collaudi tecnici in vasca prova dell’ultima imbarcazione firmata Pershing, lunga 24,97 metri, larga 5,50 e ideata ancora una volta dallo yacht designer Fulvio De Simoni in stretta collaborazione con l’AYT (Advanced Yacht Technology – centro di ricerca e progettazione navale del Gruppo Ferretti) ed il team di architetti e designer del Centro Stile Ferrettigroup.
La sovrastruttura, già montata e verniciata con uno speciale color silver (così come lo scafo), e gli allestimenti, quasi ultimati, mostrano fin da subito il carattere fortemente sportivo di questo modello, immediatamente riconoscibile dal profilo esterno ancora più accattivante rispetto al Pershing 80’, il suo predecessore.
Già visibile in questa fase anche il profilo del sun-deck, che sarà facilmente raggiungibile da un tambuccio automatizzato e tramite una scala interamente in carbonio, realizzata in collaborazione tra AYT e Besenzoni. Una volta inserita, la scala sarà decentrata e scenderà automaticamente sul pozzetto grazie ad un comando elettroidraulico, scomparendo automaticamente verso l’alto nel momento in cui viene riposta, lasciando libero il pozzetto.
Restano tutti gli stilemi che hanno reso inconfondibili i modelli della flotta Pershing, contribuendo al successo del brand in tutto il mondo: le ampie vetrate sulle murate, la grande porta a scomparsa che suddivide il pozzetto dal salone con movimentazione elettroidraulica, e lo speciale sistema di stampaggio della vetroresina sotto vuoto.
Il primo scafo del nuovo Pershing 82’ presenta il layout interno standard con 4 comode cabine ospiti: la suite armatoriale a centro barca, una cabina VIP a prua e due cabine con letti affiancati a prua dell’armatoriale. A queste si aggiungono due cabine equipaggio (una per il comandante e una per i marinai) dotate di lavanderia e bagno.
Sottocoperta si gode di una pianificazione degli spazi tipica di un megayacht, come dimostra la cucina separata dal salone e in comunicazione con la zona equipaggio per una maggiore privacy degli ospiti e dell’armatore. La cucina, disposta ad “L” e completamente separata dalla zona notte, garantisce una più confortevole e discreta vita a bordo.
La zona notte è un esempio di comfort e design. Nella cabina armatoriale, posta a centro barca, è già ben riconoscibile la maxi finestratura open-view, che ha segnato il corso estetico della nuova gamma Pershing. La linea sinuosa della finestra disegna un varco generoso di luce che va ad incorniciare con piacevoli giochi di luce i molti dettagli in pelle firmati Poltrona Frau.
La cabina vip, posizionata a prua, con bagno en-suite, ospita un elegante letto centrale e due capienti armadi alle murate, mentre le due cabine ospiti propongono la tradizionale soluzione estetica con due letti affiancati. Tutte le cabine ospiti hanno il pavimento in moquette.
Già confermato sottocoperta anche il sistema di illuminazione a luci a led incassate tramite canaline nei cielini che giocano con rimandi di luce indiretta, garantendo un’atmosfera avvolgente anche sottocoperta.
Accanto alle soluzioni innovative studiate per la struttura esterna e per il design sottocoperta, il nuovo Pershing 82’ è stato sviluppato per garantire massime prestazioni in mare: già montati nella sala macchine i due potenti MTU 16 V M93 da 2435 mhp (1792 kW) e le trasmissioni Searex SR140S, abbinate alle eliche di superficie Rolla, per garantire una velocità massima di 45 nodi ed una velocità da crociera di 40 nodi mantenendo livelli di comfort elevato, oltre che un’autonomia superiore alle 300 miglia nautiche. Il sistema di propulsione si completa con la gestione AUTOTRIM, una funzionalità esclusiva che ottimizza le prestazioni, gli assetti e i consumi della barca ad ogni andatura e stato di carico, in maniera completamente automatica.
Nada Serafini, Brand Manager di Pershing, afferma: “Siamo ormai prossimi al varo di questo nuovo modello, un’imbarcazione che si inserisce perfettamente nel nuovo corso estetico del brand e che crediamo possa corrispondere alle esigenze espresse dai molti armatori che chiedono eccellenti performance in mare accanto all’inconfondibile design firmato Pershing. Il Pershing 82’ sarà dunque la punta di diamante con cui ci presenteremo ai prossimi saloni nautici autunnali”.
La totale flessibilità degli spazi e gli innovativi contenuti tecnologici sono le linee guida che hanno animato tutte le scelte stilistiche di questa nuova imbarcazione, che porta le firme dei più prestigiosi brand del decor confermando le elevate prestazioni sportive tipiche di ogni yacht Pershing.


28/06/2012 12:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

I Mini 650 invitati alla Giraglia Rolex Cup

Per i Mini 650 l'iscrizione sarà riservata agli equipaggi in doppio e la prova sarà valida per il Campionato Italiano della classe - ph. Carlo Borlenghi

Bob & Steve: la storia marinara di due vecchietti terribili

Nel luglio del 2015 hanno lasciato le coste della Norvegia tentando di attraversare l’Oceano Atlantico per tornare nel Maine ma sono ancora in Inghilterra dopo una serie infinita di SOS

Premiati i migliori velisti dell’Emilia – Romagna

I portacolori dell’Emilia Romagna sui campi di regata nazionali e internazionali premiati al Museo della Marineria di Cesenatico con Michele Zambelli e il vice presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre

Lo “Start” 2016 del Circolo Vela Gargnano Lago di Garda

La nuova annata ricomincerà proprio con i giovani e il piccolo doppio inglese che dal 23 al 26 marzo, durante il ponte di Pasqua, darà vita al 1° EASTER MEETING

Vigne Surrau si conferma al comando del Circuito Zonale 2016 della Flotta Sarda J24

Le vittorie sono state firmate da Ita 431 Lega Navale Carloforte- Carloforte Sail Charter (timonato in questa seconda giornata non da Davide Gorgerino ma da Roberto Spinelli) e da Ita 405 Vigne Surrau

J24: La Superba sempre in testa al 41° Invernale di Anzio-Nettuno

Dopo la pausa per le festività la numerosissima Flotta J24 di Roma è scesa nuovamente in acqua per disputare una nuova manche del 41° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno

Anzio: Blu Tango Blu domina la 7^ giornata, gli Half Ton inseguono

Blu tango Blu il First 40.7 di Roberto Rosa vince nettamente le due prove di giornata di 7,3 miglia e si porta in testa nella classifica generale IRC e ORC dopo sette regate ed uno scarto.

Monaco: partita la Primo Cup

Primo giorno di regate per il primo weekend della trentaduesima edizione della Primo Cup Trophée Credit Suisse allo Yacht Club de Monaco

32° Primo Cup – Trophée Credit Suisse: Day 3, gran finale

Domenica di vela impegnativa e gran finale per la flotta internazionale di 75 barche impegnate nel weekend inaugurale della Primo Cup – Trophée Cup Suisse 2016 allo Yacht Club de Monaco

Toscana: prima manifestazione nazionale dei comandanti di unità da diporto

Il lavoro deve marciare avanti alla burocrazia, fino a oggi i lavoratori marittimi sono stati inascoltati e ogni giorno perdiamo quattro o cinque comandanti che decidono di andare a lavorare all'estero

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci