domenica, 28 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

calvi network    windsurf    ostar    alcatel j/70    cnsm    cinquecento    j24    classi olimpiche    vela    regate    guardia costiera    j70    attualità    federagenti    brindisi-corfù    suzuki    meteor   

FERRETTI GROUP

Ferretti Group a Monaco in grande stile

ferretti group monaco in grande stile
redazione

Dopo le sei novità mondiali presentate al Cannes Yachting Festival, Ferretti Group approda al Monaco Yacht Show per presentare la propria produzione nel settore super e mega yacht.
Protagonisti dell’esibizione: CRN, Riva, Pershing e Custom Line, che celebra i 20 anni del marchio con la nuova Navetta 37,
ammiraglia della flotta semi-dislocante, in mostra nel Principato.
Nel corso della conferenza stampa che si è svolta nella mattinata d’apertura dello Show, l’Avvocato Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group, ha illustrato, insieme al Direttore Commerciale Stefano de Vivo, il programma di sviluppo del Gruppo nel settore dei super e mega yacht costruiti nel cantiere di Ancona e diventato, con un importante investimento sulla capacità produttiva, la “Superyacht Yard” del Gruppo Ferretti.
Centro di eccellenza per la produzione di navi in composito e lega leggera da 30 fino a 90 metri di lunghezza, il cantiere marchigiano è destinato a diventare uno dei più importanti stabilimenti produttivi di questo tipo in Europa.
“Crediamo nelle potenzialità del segmento super e mega yacht .Abbiamo investito moltissimo in questi ultimi anni per ampliare l’offerta di Riva e Pershing in questo mercato e stiamo estendendo e rinnovando completamente la flotta Navetta Custom Line” - ha dichiarato l’Amministratore Delegato, Avvocato Alberto Galassi.
Con CRN, inoltre, stiamo ottenendo una progressiva crescita dei ricavi e abbiamo ampliato l’offerta delle piattaforme navali e le alternative di design, tutte rigorosamente custom made.
L’impegno e le risorse dedicati al polo di Ancona danno oggi vita alla nuova “Superyacht Yard”, che vuole rappresentare l’eccellenza navale del nostro Gruppo nel campo dei super yacht, delle navette semi-dislocanti e dei mega yacht fully custom, sintesi di lusso e tecnologia all’avanguardia.”
Forte di un know how acquisito in oltre 50 anni di storia, il cantiere di Ancona attualmente si sviluppa su una superficie di oltre 80.000 mq, di cui circa 25.000 coperti: la marina ha un’ampiezza di 250 metri ed è attrezzata con tre grandi banchine, due da 100 metri e una da 40 metri, dedicate all’allestimento e al completamento di navi e mega yacht.
Nel 2016 su Ancona sono già stati stanziati 2,5 milioni di euro, che raggiungeranno i 20 milioni di euro d’investimenti complessivi entro il 2020, destinati all’ammodernamento degli impianti esistenti e alla creazione di nuove infrastrutture a terra e a mare per la costruzione di nuovi modelli e lo sviluppo dell’attività di business dedicata al refit.
Il segmento super e mega yacht del Gruppo ha generato nel 2015 una raccolta ordini pari a 87 milioni di euro, con una previsione di chiudere l’anno in corso in crescita, con una raccolta pari a 201 milioni di euro, di cui oltre la metà già acquisiti al 31 agosto 2016. E le attese sono per una progressiva crescita anche nel 2017.
Nel 2015 le produzioni realizzate nel Cantiere di Ancona hanno raggiunto con le sue diverse linee un valore della produzione di oltre 61 milioni di euro e si prevede di chiudere il 2016 con un valore della produzione più che raddoppiata pari a circa 132 milioni di euro.
Nel corso della conferenza stampa, oltre alla presentazione della nuova Navetta 37, è stata illustrata l’evoluzione della flotta semi-dislocante Custom Line, con la realizzazione della nuova Navetta 33 e della futura ammiraglia Navetta 42, attualmente alle prime fasi di costruzione presso il “Superyacht Yard” di Ancona e al debutto nel 2018.
La conferenza stampa si è quindi conclusa con un importante annuncio per il marchio Pershing: la vendita della prima unità di Pershing 140, nuova ammiraglia che segna l’ingresso del marchio icona dei coupé dalle grandi performance nella fascia dei superyacht in lega leggera. Il nuovo modello, in costruzione ad Ancona, sarà varato nel 2018.


28/09/2016 14:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Mare: allarme plastica

Quante micro e nano plastiche ci sono in mare? E quali effetti hanno sulla catena alimentare? Da dove provengono e quali sono le soluzioni applicabili?

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

America’s Cup 2017: l’italiana KASK fornitrice ufficiale dei caschi all’equipaggio inglese di Land Rover BAR

L'azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci