venerdí, 23 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    vele d'epoca    altura    vela olimpica    tp52    press    optimist    fraglia vela riva    mascalzone latino    regate    rs feva    swan    52 super series    alcatel j/70    azzurra    suzuki    vela paralimpica   

ALINGHI

Extreme Sailing Series: Alinghi secondo a Muscat in Oman

extreme sailing series alinghi secondo muscat in oman
redazione

Una vera e propria battaglia navale quella che c'è stata oggi a Muscat in Oman per l'ultima giornata del primo Act delle Extreme Sailing Series 2017!  Vince meritatamente SAP Extreme Sailing Team, mentre Alinghi e Oman Air chiudono a pari punti al secondo posto, con il team svizzero si aggiudica il secondo gradino del podio grazie ai migliori risultati nelle regate precedenti. Condizioni meteo molto impegnative hanno caratterizzato quest’ultima giornata di regate.
Ernesto Bertarelli, skipper di Alinghi (assente a causa di impegni professionali in Europa, ha subito telefonato per complimentarsi con il suo equipaggio); "La stagione nel suo complesso è il risultato dei punti che si maturano in ogni Act. Il punteggio che abbiamo ottenuto oggi è quindi molto importante. Sono molto contento del lavoro del team e del risultato. Visto l'impegno e l'agonismo di questi quattro gironi, sono sicuro che anche quello di quest'anno sarà un campionato spettacolare e molto combattuto, tanto meglio!" 
Yves Detrey, prodiere:
"Oggi in barca sembrava di ballare il rock'n roll...Con oltre 20 nodi di vento, la giornata è stata intensa e abbiamo lottato fino alla fine per ottenere questo secondo posto. Siamo stanchi fisicamente dopo cinque settimane così impegnative trascorse qui in Oman, ma anche molto contenti dei risultati."
Nicolas Charbonnier, tattico e randista:
"Sono contento quando si vince ... quindi sono quasi felice" (e sorride ...). SAP ha regatato molto bene questa settimana, la loro è stata una vittoria meritata. Concentriamoci sul fatto che questo è soltanto il primo test di una lunga stagione, quindi dobbiamo guardare a quello che possiamo costruire su questa prestazione".
Nils Frei, trimmer del fiocco:
"Non dico nulla di nuovo affermando che il secondo posto è meglio del terzo, ma non buono come il primo, quindi siamo felici ma dobbiamo rimanere concentrati e continuare a lavorare per vincere.
"La parte alta della classifica è sempre stata molto corta in questi giorni, noi siamo partiti da un quarto posto per arrivare alla fine al secondo, quindi siamo ancora soddisfatti."
Arnaud Psarofaghis, timoniere e co-skipper:
"All'inizio dell'ultima regata di oggi, eravamo terzi, a quattro punti dal secondo, Oman Air. I velisti di SAP, invece, erano difficilmente raggiungibili. 
Sapevamo che per arrivare secondi dovevamo terminare la regata finale non soltanto davanti a Oman Air, ma anche mettere una barca tra loro e noi. Per questo avevamo due scelte: assumerci il rischio di provare a bloccarli in partenza, o pensare a fare la nostra regata al meglio senza curarci di loro. Abbiamo scelto la seconda opzione. Questo è un buon inizio di stagione per noi. Non eravamo al ancora al massimo della condizione e siamo felici di aver concluso l'evento in seconda posizione."
Pierre-Yves Jorand, allenatore:
"E 'stata una vera giornata di vela con 20 nodi di vento,  onde e  velocità di oltre 30 nodi e siamo stati parte attiva di un vero e proprio spettacolo. I ragazzi hanno fatto un buon lavoro. Hanno combattuto per ogni metro e, come spesso accade, la classifica finale è stata decisa nell'ultima gara con il doppio sistema di punteggio. Complimenti a tutto il team, questo secondo posto: è un buon inizio di stagione."
Alinghi si riunirà nuovamente alla fine di marzo per il varo del suo Decision 35 sul lago di Ginevra e alla fine di aprile per l'Act 2 delle Extreme Sailing Series a Qingdao in Cina.
 
Classifica generale dell'Act 1 in Oman, dopo 27 regate disputate:
1° - SAP Extreme Sailing Team (DEN): 286 punti
2° - ALINGHI (SUI): 270 punti
3° - OMAN AIR (OMA): 270 punti
4° - Red Bull Sailing Team (AUT): 247 punti
5° - Team Tilt (SUI): 235 punti


12/03/2017 12:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

Endlessgame si destreggia tra i buchi di vento e batte i diretti concorrenti

In una estenuante edizione della Regata della Giraglia, caratterizzata da pochissimo vento, il Red Devil Sailing Team interpreta al meglio la delicata situazione meteo e precede sul traguardo i grandi rivali della stagione, Mascalzone Latino e Kuka 3

Giraglia Rolex Cup 2017: il Tp52 Freccia Rossa vince l’edizione 65

Vadim Yakimenko, armatore di Freccia Rossa TP52, vincitore della Coppa Challenger della Giraglia Rolex Cup 2017 ha dichiarato: "Ci sono 5 eventi must della vela all'anno a livello internazionale e senza ombra di dubbio la Giraglia è uno di questi

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Record iscritti al Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

75 imbarcazioni nelle acque di Monfalcone per il tricolore

Ferri-Colledan quarti dopo il primo giorno della Baby Coppa America

Nella classifica provvisoria gli azzurrini sono alle spalle di Nuova Zelanda (a prua la figlia di Chris Dixon...), Svezia e Gran Bretagna. Per Francesco e Alvise un 3-5-5 di giornata

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

Giraglia Rolex Cup 2017: Line Honour per il Maxi Momo

Dopo un impegnativo match race con il public enemy Caol Ila – separato da meno di 10 minuti dopo 241 miglia a vista – le barche sono arrivate con il contagocce per tutta la giornata di oggi.

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci