sabato, 4 luglio 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    centomiglia    sb20    regate    attualità    italiavela    cowes week    470    rimini corfù rimini    altura    melges 24    fincantieri    garda    meteo    vela olimpica    dinghy    fiv   

EXTREME 40

Extreme 40: Qingdao si prepara a ospitare la flotta

extreme 40 qingdao si prepara ospitare la flotta
Redazione

Vela, Extreme Sailing Series - La battaglia è vicina ora che la flotta ha raggiunto Qingdao per l’Act 2 “Lo scorso anno ho approcciato l’Act 2 di Qingdao in modo troppo conservativo. Quest’anno sarà diverso.“ Pierre Pennec, skipper di Groupe Edmond de Rothschild
Molti equipaggi cambiano velisti in occasione dell’Act 2. A regatare, infatti, ci saranno 2 veliste donne inclusa Xiaqun Song l’atleta olimpionica cinese residente a Qingdao
Vinci la giacca ufficiale delle Extreme Sailing Series™ disegnata in esclusiva da Marinepool – in palio una versione da donna e una da uomo.
Watersports World, il più grande programma televisivo dedicato agli sport acquatici, trasmetterà i momenti migliori dell’Act 1 di Muscat su Sky Sport a partire dal 18 aprile.
L’Act 2 delle Extreme Sailing Series™ si sta avvicinando rapidamente quando manca meno di una settimana prima che l’iconica città di Qingdao ospiti i nove team internazionali in gara. La flotta si sfiderà per il secondo anno dal 17 al 20 aprile, nelle acque della città che ha ospitato i Giochi Olimpici nel 2008, una località che si presta perfettamente alle regate ‘stile stadio’.
I due team dell’Oman, Oman Air e The Wave Muscat, partono in vantaggio. I due team infatti hanno concluso la prima tappa rispettivamente al primo e al secondo posto nelle acque di casa, in occasione della regata di apertura delle Series. Morgan Larson e gli uomini di Oman Air, hanno sottratto la vittoria al team di Pierre Pennec a bordo di Groupe Edmond de Rothschild durante l’ultima regata dell’ultimo giorno e, per Pennec, il favorito della stagione, la sfida è inevitabilmente cominciata. “Lo scorso anno ho approcciato all’Act 2 di Qingdao in maniera troppo conservativa. Quest’anno sarà diverso. Per essere in testa al gioco dobbiamo correre dei rischi. Il livello della flotta sarà sicuramente più alto di quello che abbiamo visto a Muscat qualche settimana fa”. Pennec ha poi continuato “Qingdao è un campo di regata davvero interessante ti obbliga a cogliere ogni opportunità e ad essere versatile.”
Qingdao è una località ricca di ricordi per diversi velisti, molti dei quali in queste acque hanno rappresentato le loro nazioni durante i Giochi Olimpici di Pechino. Tra tutti è Roman Hagara, skipper del Red Bull Sailing Team e due volte medaglia d’oro alle Olimpiadi ad avere i ricordi più vividi di Qingdao “Non vedo l’ora di regatare a Qingdao. È come una seconda casa per me. Abbiamo passato un mese in Cina prima dei Giochi Olimpici per gli allenamenti sul Tornado, e ovviamente partecipare alle Olimpiadi è stato fantastico.”
Red Bull Sailing Team è stato uno dei quattro team che si capovolsero a Qingdao nel 2011 durante una giornata senza precedenti, diventata una delle più memorabili nella storia delle Series. Ian Williams lo skipper inglese di GAC Pindar fu anche lui lo scorso anno una delle “vittime” delle condizioni eccezionali della baia di Fushan. Come Williams ricorda “Qingdao ci ha mandato tutti gambe all’aria lo scorso anno, sicuramente è stata un’esperienza che ha aiutato l’intero team a crescere. Questo anno saremo molto più preparati ad affrontare qualsiasi cosa accada.” Williams e il suo team hanno fatto un’ottima performance durante l’Act 1, concludendo in quinta posizione, e sono positivi sul fatto di poter fare meglio “Lo scorso anno Luna Rossa ha vinto l’Act di Qingdao dopo aver concluso al quinto posto in Oman. Questo dimostra che le cose possono cambiare rapidamente e, senza dubbio, cercheremo di fare un risultato migliore di quello ottenuto in Oman."


13/04/2012 12:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Roma-Giraglia: Line Honours per Libertine, Durlindana 3 prima nella X2

Il Comet 45 condotto da Marco Paolucci e Lorenzo Zichichi, ha impiegato 42 ore 54 minuti e 22 secondi per percorrere le 251 miglia teoriche del percorso ad una velocità media di circa 5.8 nodi

Venezia: concluso il III Trofeo Principato di Monaco – Special Edition “Vele d’Epoca in Laguna”

La manifestazione velica, alla quale hanno preso parte ben 17 barche ospitate nel Marina di Sant’Elena e suddivise in tre classi, si è svolta in condizioni meteo ottime

La Roma Giraglia si conclude con un Manuel Brinati Superstar

Manuel Brinati, 13 anni, in coppia con il padre Valerio, ha vinto la Roma Giraglia overall in doppio. In equipaggio, successi di Libertine (ORC) e Sir Biss (IRC)

ItaliaVela 110 è su AppStore e Google Play

E’ ON LINE ITALIAVELA N. 110/111 - Disponibile su iPad e iPhone e su tutti i dispositivi Android a € 0,89 L’App gratuita, può essere scaricata anche da iTunes o da Google Play

Volvo Ocean Race: a Team Brunel l'ultima regata, Abu Dhabi fa la doppietta

Gli olandesi di Team Brunel si sono aggiudicati la vittoria nella regata in-port di Goteborg, atto finale della Volvo Ocean Race 2014/15 ma Abu Dhabi vince anche la classifica generale delle in-port

Rimini-Corfù-Rimini, un gradito ritorno

Ritorna la Rimini-Corfù-Rimini dopo 14 anni e sarà festa insieme alla Notte Rosa

ORCi: Enfant Terrible-Minoan Lines si conferma leader

L' ORCi World Championship 2015 riprenderà domani con la disputa della prova offshore, che impegnerà i team anche nel corso della nottata tra mercoledì e giovedì

Caorle: 50-80-200-500, la vela al metro

A Caorle il CNSM ha moltiplicato le regate: il mare è sempre quello, ma quante miglia percorrerne lo scegliete voi

Sergio Frattaruolo: incontro ravvicinato con una balena in Atlantico

Incontro del 3° tipo di Calaluna con una balena, fortunatamente senza conseguenze nè per il cetaceo nè per la barca

GC32: Sultanate of Oman vince nella sua classe la Round the Island Race

Leigh McMillan, in veste di coach ha supportato l'equipaggio del CG32 Sultanate of Oman a performare al meglio e a vincere nella propria classe la Round the Island Race 2015, una delle più grandi regate di tutto il mondo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci