sabato, 16 febbraio 2019

NAUTICA

Evo Yachts presenta il nuovo Evo CC

evo yachts presenta il nuovo evo
redazione


Con 13 metri di lunghezza (43 piedi) e una larghezza che supera i 4 metri, il nuovo Evo Center Consolle è l’ultimo modello del cantiere napoletano Evo Yachts, firmato da Valerio Rivellini, che ha dichiarato: “Il nuovo center consolle è indubbiamente ispirato ai precedenti modelli Evo Yachts: la vera sfida è stata proprio essere coerente con gli stilemi e il family-feeling del brand, realizzando al tempo stesso una barca veloce, sportiva e funzionale, rivolta specificatamente al mondo degli armatori affezionati a praticità e prestazioni dei fuoribordo”.
Lo scafo si presenta con uno stile aggressivo e filante, con prua dritta e forme decise, firma inconfondibile di Rivellini. Bitte, parabordi e ancora sono a scomparsa, per non intaccare in alcun modo la pulizia e la muscolarità delle linee che incorniciano uno spazio in coperta totalmente votato al comfort. Caratterizzato da soluzioni di design smart e allo stesso tempo impeccabili dal punto di vista estetico - che seguono a pieno la filosofia del Form&Function - il pozzetto di poppa è interamente pavimentato in teak massello e ospita un nuovo, ampio prendisole (2 x 2 m) che offre comodamente spazio per tre ospiti e, sollevandosi 46 cm dalla coperta, garantisce il massimo comfort. L’intera struttura è facilmente sollevabile per accedere al vano tender. Scorrendo verso prua, troviamo un tavolo pieghevole, che in apertura massima raggiunge una larghezza di 140 cm, seguito da tre sedute. Tutti gli schienali di questa zona sono ribaltabili per poter cambiare l’orientamento della seduta; quelli della chaise longue sono anche reclinabili e possono quindi permettere di avere altre tre sedute per il tavolo, oppure di avere dei cuscini. L’area è ombreggiabile grazie a un tendalino vela sostenuto da pali in carbonio.
Procedendo ancora verso prua incontriamo una cucina centrale in Corian con fuochi a induzione (oppure, a scelta, grill o piastra Teppanyaki), lavandino e frigo. Un T-Top in carbonio offre ampio riparo dal sole e arriva a fare ombra anche alle tre sedute centrali che guardano la consolle di guida, costituita da un elemento curvo in vetroresina dove trovano spazio tutte le strumentazioni di bordo. A prua, si trova un secondo prendisole, anch’esso ombreggiabile con un tendalino vela, le cui forme accompagnano con eleganza verso il vano ancora, dove trova posto un’ancora a ribalta bruce in acciaio inox, facilmente accessibile e ampio al punto tale da poter fungere anche da area stivaggio per i parabordi.
Anche sottocoperta, dove troviamo una dinette trasformabile in “cabina”, vige l’imperativo del design votato alla funzionalità. Un tavolo a scomparsa è utilizzabile all’occorrenza come tavolo da pranzo o letto (o zona sofà, quando abbassato), mentre il bagno ospita una doccia interna a tutta altezza. La zona di poppa non risulta separata dal resto dell’imbarcazione e si configura come un open-space, grazie al quale si ottiene una cabina di poppa luminosa e confortevole (optional). I posti letto possono dunque arrivare a quattro.
I fuoribuordo sono la vera novità del nuovo arrivato del range Evo Yachts, che si apre così al mondo degli armatori che amano sprint, praticità e performance di questo tipo di propulsione. Tre sono le opzioni disponibili, tutte firmate Mercury Verado: 350 cavalli di potenza (moltiplicati per tre o quattro motori), oppure 400 cavalli per tre motori. La velocità varia a seconda della motorizzazione scelta, ma è possibile arrivare a una massima di quasi 50 nodi. A ottimizzare le prestazioni contribuisce la carena progettata con angolo deadrise di 18° che assicura un’ottima tenuta del mare in navigazione e il massimo della sicurezza anche durante virate strette o mare formato. 
Molte le aspettative riposte dai fratelli Alfredo e Rosario Mercuri, proprietari di Evo Yachts, nella presentazione di questo nuovo progetto: “Evo CC rispecchia l’evoluzione e la maturità del cantiere, una barca ricca di possibilità di configurazione che al tempo stesso offre grande comfort già a partire dal modello base. È un prodotto competitivo, che strizza l’occhio al mercato europeo e d’Oltreoceano, dove ci stiamo consolidando sempre di più grazie ai nostri partner in Florida, Messico, Caraibi e California. Crediamo molto in questo nuovo modello, che completa la gamma Evo Yachts e offre ancora più possibilità di scelta ai nostri armatori più esigenti”.


23/05/2018 21:09:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Nauticsud 2019: le 9 giornata della nautica napoletana

Apre il Nauticsud 2019, tutte le istituzoni a celebrare il primo giorno del salone Nautico

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci