venerdí, 22 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    press    barcolana    rorc caribbean 600    fincantieri    regate    vela oceanica    vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    velista dell'anno    soldini   

J24

Eugenia De Giacomo con il suo J24 Five for Fighting guida il Campionato D'Autunno a Marina di Carrara

Tutto regolare nel primo week end del Campionato D'Autunno 2018 – Trofeo Beniamino Salvatore, il tradizionale appuntamento organizzato dal Club Nautico Marina di Carrara.
Dieci gli equipaggi J24 (in gran parte della Flotta Golfo dei Poeti, ma non solo) scesi nelle acque antistanti la diga foranea del porto di Marina di Carrara per darsi battaglia nelle sei prove disputate come da programma e caratterizzate da vento da sud dagli 8 ai 10 nodi.
Le tre regate della prima giornata hanno registrato il netto predominio (con due primi ed un terzo posto) di Ita 30 Argentovivo del Circolo Velico La Spezia, il J24 storico che il prossimo anno compirà 40 anni sui campi di regata, perfettamente condotto da Dani Colapietro, Maurizio Piva, Matteo Tronfi, Jacopo Azzolini e dall’armatore Paolo Governato. La vittoria nella seconda prova di giornata è, invece, andata a Ita 215 Mollicona armato e timonato da Angelo Crepoli con il suo equipaggio, già collaudato da un paio d’anni, formato da Paolo Bottari alle scotte, Giovanni Lucchetti alla tattica, Paolo Pugnana all’albero e il prodiere Massimiliano Biagini.
La classifica provvisoria stilata sabato sera vedeva in seconda posizione il giovane equipaggio di Ita 304 Five For Fighting armato e timonato da Eugenia De Giacomo con Nicola Pitanti, Marco Bruna, Matilde Pitanti e Massimo Cusimano, molto determinato a raggiungere il gradino più alto del podio. Infatti, nella seconda giornata, caratterizzata da condizioni simili alla prima ma con il vento un po più ballerino che ha rimescolato un po’ le carte dando più opzioni ai regatanti, Five for fighting si è mosso molto bene conquistando due primi ed un terzo posto, mentre Argentovivo ha collezionato un terzo, un quarto ed un secondo. Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe J24 italiana, Pietro Diamanti, pur pagando l’assenza di parte dell’equipaggio storico, è comunque riuscito a vincere la seconda prova di giornata con l’immancabile Fabrizio Ginesi e le new entry Alberto Lasagni, Edoardo Ghirlanda e Nicola Bocci, mentre un regolarissimo Mollicona, con due secondi e un 7° di giornata, si è invece assicurato il terzo gradino del podio generale.
La classifica provvisoria dopo le prime sei regate e uno scarto vede pertanto al comando Ita 304 Five For Fighting (CCR di Lauria, 9 punti; 2,2,5,1,3,1) seguito ad un punto da Ita 30 Argento Vivo (CV La Spezia, 10 punti; 1,3,1,3,4,2) e (ex aequo a 18 punti) da Ita 215 Mollicona (CNMC 6,1,7,2,2,7) e Ita 202 Tally Ho armato da Luca Macchiarini (CNMC, 3,6,2,5,5,3). Quinto posto per Ita 371 J Ok Alce Nero armato dal Capo Flotta del Garda, il triestino Fabio Apollonio (AS Trieste V, 23 punti; 4,4,3,6,7,6).
“Nel bel campo di regata di Marina di Carrara, baciato dalla fortuna per due giorni di quasi sole mentre tutt’attorno la pioggia flagellava il territorio, si sono disputate le prime sei prove del Campionato Autunnale organizzato dal Club Nautico Marina di Carrara.- ha spiegato soddisfatto Paolo Governato -La Giuria ha perfettamente interpretato le condizioni del campo predisponendo le boe e i cambi di percorso in modo tempestivo. Sono felice di quanto siamo riusciti a fare praticamente la prima volta che siamo saliti in barca insieme. A parte la bravura e l’esperienza di Dani Colapietro, (campione nazionale, sempre ai vertici della classe Dinghy) e di Maurizio Piva (con un passato da Finnista e altura), mi ha fatto piacere avere a bordo due ragazzi del Circolo Velico La Spezia, Matteo e Jacopo (Laser), alla loro prima esperienza in J24. Il Campionato D'Autunno di Marina di Carrara proseguirà sabato 24 e si concluderà domenica 25 novembre.”


13/11/2018 11:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

La RORC Caribbean 600 di Giancarlo Simeoli

Giancarlo Simeoli ha affrontato la Caribbean 600 a bordo di Triple Lind Cookson 50 di Joseph Mele

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci