martedí, 21 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    attualità    velaterapia    azzurra    palermo-montecarlo    vela    laser radial    laser    press    centomiglia    hobie cat    microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    420    pesca   

MELGES 40

L'esordio del Melges 40 Grand Prix 2018 è all'insegna dell'equlibrio

esordio del melges 40 grand prix 2018 232 all insegna dell equlibrio
redazione

Non poteva iniziare in modo migliore la stagione 2018 del Melges 40 Grand Prix, ospite per la prima volta sul campo di regata della Sailracing PalmaVela. Tre prove in condizioni di vento perfette ( 14 nodi da 220 gradi di direzione) hanno permesso alla flotta Melges 40 di scatenare immediatamente i cavalli tra le boe, dopo la lunga pausa invernale che ha visto tutti i team all’opera per presentarsi al meglio all’esordio stagionale. Un inizio di Melges 40 Grand Prix che è all’insegna dell’equilibrio, come dimostrano i parziali di giornata che vedono tre differenti vincitori e una classifica molto stretta.
Il migliore all’uscita dai blocchi di partenza nella prima prova è Inga from Sweden di Richard Goransson, con Cameron Appleton alla tattica, che impressiona per velocità e angolo in particolare di bolina. Inga conduce la regata in testa sin dal primo metro, non vedendo mai messo in discussione il proprio successo, grazie a un margine di vantaggio incrementato ad ogni passaggio di boa.
La seconda prova ha ancora una volta Inga tra i protagonisti, in un duello serrato con il monegasco Dynamiq Synergy di Valentin Zavadnikov (Michele Ivaldi in pozzetto). È proprio il team di Zavadnikov a firmare la prova, grazie a una eccellente intuizione nel primo lato di poppa, che permette a Dynamiq Synergy di afferrare la testa della flotta e di resistere fin sulla linea di arrivo.
La terza e ultima prova di giornata vede ancora una volta sugli scudi Inga, che inscena un vero testa a testa con l’italiano Stig di Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni in pozzetto). Stig, il vincitore del circuito Melges 40 Grand Prix 2017, riesce nell’ultimo lato, dopo una separazione rispetto allo svedese, a tagliare per primo il traguardo, mentre Inga incappa (complice un buco di vento) in un quarto posto, risultato comunque utile per restare leader della classifica generale dopo tre prove.
Richard Goransson – “Un buon inizio per Inga, in cui ciò che ci conforta più di tutto è la consapevolezza di aver trovato una velocità nettamente migliore rispetto allo scorso anno, frutto del lavoro del team in particolare sulle nostre vele. Per ciò che riguarda la regata c’è poco da dire…. sfidarsi a Palma è sempre fantastico, una organizzazione perfetta da parte del Real Club Nautico de Palma e condizioni di vento ideali. La flotta Melges 40 si dimostra come sempre estremamente equilibrata, ogni prova è una storia a sé e questo mix di top performance del Melges 40 e grande livello tecnico di tutti i team rende al momento unica, a mio parere, questa Classe.”
Domani la Sail Racing PalmaVela continua con la seconda delle quattro giornate di regata del Melges 40 Grand Prix 2018.
Classifica generale Melges 40 Grand Prix Event 1 dopo 3 prove:
SWE 42- INGA FROM SWEDEN - Richard Goransson / Cameron Appleton (1,2,4): pt. 7
ITA 4 – STIG – Alessandro Rombelli / Francesco Bruni (2,5,1): pt. 8
JPN 40 – SIKON – Yukihiro Ishida / Manuel Weiller (3,3,3): pt. 9
MON 3 – DYNAMIQ SYNERGY – Valentin Zavadnikov / Michele Ivaldi (4,1,5): pt. 10
ITA 63 – VITAMINA CETILAR – Andrea Lacorte / Branko Brcin (5,4,2): pt. 11
Il circuito Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine (official timekeeper), Melges Europe.
Melges 40 Grand Prix ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smerarlda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.


03/05/2018 20:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Hobie Cat: Bronzo per Antonello Ciabatti e Luisa Mereu alla World Cat

Ancora una buona prestazione per l'equipaggio Hobie Cat formato da Antonello Ciabatti e Luisa Mereu

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Una Luna Rossa gommata Pirelli

Pirelli ha sottoscritto con Luna Rossa Challenge un accordo per realizzare una partnership che sarà finalizzata allo sviluppo del progetto pluriennale che porterà Luna Rossa a partecipare alla prossima edizione dell’America’s Cup

Campionato del Mondo Micro Class: vince l'italiana BELIMO ITA-80

BELIMO ITA-80, la barca della Squadra Agonistica Nazionale di Micro Class Italia, si laurea Campione del Mondo ia Swinoujscie n Polonia

Europei Nacra 15: Andrea Spagnolli e Giulia Fava lottano per il podio

In testa alla classifica si trovano sempre i belgi Henri Demesmaeker con Frederique Van Eupen seguiti dagli argentini Dante Cittadini e Teresa Romairone

Mini 650, SAS: a Jörg Riechers la tappa, a François Jambou la regata

La seconda tappa è stata vinta dal tedesco Jörg Riechers, mentre il francese François Jambou si è aggiudicato la Les Sables-Les Açores-Les Sables

Concluso a Newport il Mondiale 420

In un mondiale quasi tutto spagnolo gli italiano non brillano

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci