domenica, 18 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela    volvo ocean race    x-yachts    nauticsud    marevivo    cambusa    social media    campionati invernali    ambiente    formazione    porti    libri    nautica    assarmatori    ferreti group    press    premi   

SUPER SERIES

Egnos 52 Super Series Cascais Cup: No wind no race, Azzurra si gode il primato

egnos 52 super series cascais cup no wind no race azzurra si gode il primato
redazione


Quantum Racing non batte ciglio e si gode la giornata “persa” insieme ad Azzurra che nell’unica prova, poi annullata dopo un terzo di percorso, non era in buona posizione. Eolo ha fatto il dispettoso e tutto viene rimandato a domani.
La seconda giornata della quinta tappa delle 52 SUPER SERIES prende il via con moltoritardo, il vento instabile mette in apprensione il Comitato di Regata che come sempre vuole fornire ai top team in acqua la miglior condizione di stabilità del vento in quel tratto di mare dove si svolgeranno le regate. Due rinvii non fanno sicuramente bene ai nervi dei team, momento frustrante per i 10 TP52 in acqua, aumenta la tensione. Finalmente alle 14.25 (ora di Cascais) arriva lo start, direzione del vento 235° con intensità intorno ai 10 nodi, con un lato di 1.8 miglia. Quantum e Sled hanno subito un buon spunto, Azzurra non molto veloce, ci eravamo abituati alle prestazioni di ieri. Cielo coperto e mare formato per questa prima prova odierna, una regata tutta da interpretare, quelle nuvole non promettono nulla di buono. Quantum non perde il vizio, alla prima boa gira in testa seguito da Bronenosec, Sled, Platoon e Alegre, Azzurra subisce il traffico in boa, inizia la poppa. Quantum, Rán e Bronenosec prendono il largo, dietro è battaglia, Azzurra perde metri stazionando nelle retrovie. Le condizioni peggiorano, il vento sale quasi a 20 nodi, un bel temporale vanifica gli intenti del Comitato di Regata di portare a casa la prima prova di giornata, il vento salta troppo e non da tregua a nessuno, regata annullata, nulla di fatto. Si attende quasi un’ora per rivedere le barche pronte al via, qualcosa continua a non andare e il Comitato decide che per oggi può bastare, tutti in porto, domani è un altro giorno si vedrà.
Vasco Vascotto (ITA), Tattico di Azzurra (ITA):

“Oggi abbiamo fatto catenaccio! c’è poco da dire in questa giornataccia, è un giorno perso per regatare, ma lo sport della vela è anche questo, domani saremo ancora li sul campo di regata pronti a dare battaglia..”
Ed Baird (USA), timoniere di Quantum Racing (USA):

“Oggi le condizioni sono state catastrofiche, c’era molto traffico in partenza e noi siamo riusciti nell’unica prova a far qualcosa di buono, poi nulla di fatto. Noi siamo qui per combattere fino all’ultimo giorno, ma se il meteo non ci permette di regatare, prendiamo quello che viene. Oggi il vento era troppo shiftato e non c’era nulla da fare. Abbiamo una visione giornaliera, perchè ogni giorno è importante per il risultato finale.”
Nacho Postigo (ESP) navigatore di Provezza (TUR):

“Una giornata di molte in mare per niente, perchè non era una giornata facile con il fronte nuvoloso di passaggio e le previsioni di un vento molto instabile, è stato proprio così. C’era molta differenza sulla linea di partenza, una volta partiti bisognava vedere di quanto saltava il vento, non c’è stata tregua, capisco perfettamente il duro lavoro del Comitato di Regata e la scelta giusta di rimandare a domani le regate. Una volta che passa questo fronte dovrebbe esserci più sole, con aria leggera ma con una buona condizione di meteo generale..”
Come da programma, domani, giovedì 13 ottobre alle ore 12.30 (ora di Cascais) il Comitato di Regata darà il via alle procedure di partenza. Le regate potranno essere seguite attraverso il Virtual Eye con commento in inglese sul sito www.52SUPERSERIES.com e nella nostra App 52 SUPER SERIES.
Classifica della seconda giornata (2 prove)
EGNOS 52 SUPER SERIES Cascais Cup

1 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,1) 2pts
2 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,2) 6pts
3 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (3,4) 7pts
4 Sled, USA (Takashi Okura USA) (2,6) 8pts
5 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,3) 10pts
6 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (6,5) 11pts
7 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,7) 12pts
8 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8) 16pts
9. Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (9,9) 18pts
10 Alegre, GBR (Andrés Soriano USA) (10,10) 20pts


12/10/2016 21:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

Stati Uniti e Russia si impongono nel fine settimana di regate Melges 20

Il campione del Mondo Pacific Yankee conquista la prima tappa Melges 20 World League a Miami

Invernale Riva di Traiano: una giornata che vale doppio

Disputate due prove che rimettono in linea il numero di regate disputate. Nei "per 2" testata l'innovativa formula "Finish&Go"

Undicesima Regata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo Cavallo Pazzo l'X35 di Enrico Danielli, secondo Twins dei fratelli Gemini, terzo Tityre di Borsò. In IRC2 primo primo VIS IOVIS di Magliozzi, secondo Gunboat Rangiriri di Masucci, terzo Loucura di Gagliardi

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

Velista dell'Anno FIV, ecco tutti i finalisti

I nomi e le schede dei finalisti del Velista dell'Anno FIV. La premiazione a Roma, Villa Miani, il 12 marzo p.v., preceduta da una tavola rotonda dedicata all'America's Cup

FIV: siglato l'accordo con la Guldmann per l'attività paralimpica

Guldmann è un'azienda con sede in Danimarca che dedica il suo operato allo sviluppo , alla produzione e alla vendita di tecnologie applicate al benessere delle persone

Annullata la prima giornata del Campionato Vela d'Altura di Bari

Vento tra i 22 e i 29 nodi e onda fino a tre metri bloccano la prima giornata di prove. I 37 equipaggi torneranno in acqua il 25 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci