sabato, 16 febbraio 2019

ROLEX SWAN CUP

Edizione da record per la Rolex Swan Cup 2016

edizione da record per la rolex swan cup 2016
redazione

Ogni due anni dal 1980 ad oggi, una flotta numerosa e variegata di yacht del cantiere Nautor's Swan si ritrova a Porto Cervo per partecipare al loro biennale raduno: la Rolex Swan Cup. Nel corso degli anni la flotta è cresciuta, il cantiere ha varato più di 2000 scafi e sono stati aggiunti nuovi modelli one-design e cruiser-racer. Tuttavia lo spirito della Rolex Swan Cup è rimasto immutato negli anni.Gli armatori di questo naviglio arrivano da tutto il mondo - alcuni con afterguards di professionisti, alcuni con gruppi di amici come membri dell'equipaggio - e puntualmente si ritrovano a Porto Cervo per mettersi alla prova sul noto campo di regata al largo della Costa Smeralda. Eppure, quando arriva la sera, la rivalità sul campo di regata viene dimenticata lasciando il posto all'entusiasmo condiviso, tra vecchi e nuovi amici, che si riuniscono per rilassarsi in occasione degli eventi serali unici organizzati dallo Yacht Club Costa Smeralda, Nautor ed il title sponsor Rolex. Il 2016 si preannuncia un'edizione molto speciale dato che segna il 50 ° anniversario della fondazione del cantiere Nautor's Swan e accoglie una flotta record di 125 imbarcazioni.

La Rolex Swan Cup e Swan 45 World Championship è in calendario fino al 18 settembre e gli appuntamenti sportivi saranno come di consueto accompagnati da altrettanti appuntamenti sociali di spessore. Durante la giornata odierna sono state completate le procedure di registrazione e per la serata il Welcome Cocktail, presso lo Yacht Club Costa Smeralda, inaugurerà l'evento, mentre domani, 13 settembre, inizieranno le battaglie in mare. Giovedì è prevista la Island Long Race ed il giorno dopo il programma sociale prevede il Nautor's Swan Dinner per gli armatori allo YCCS e sabato il Rolex Crew Party.

La nutrita flotta si ritroverà domattina sulla linea di partenza alle 11.30, con previsioni di vento tra gli 10-12 nodi, per dare il via a questa edizione della Rolex Swan Cup e Swan 45 World Championship. Tutte le divisioni affronteranno una costiera eccetto le classi dei monotipo 42 e 45 che completeranno delle regate a bastone.
La più grande flotta Swan mai riunita prima a Porto Cervo sarà divisa in sei categorie: Swan Maxi Class (80 piedi e oltre), Swan Mini Maxi Class (tra i 56 e 80 piedi), Swan Grand Prix Class (56 piedi massimo), Sparkman & Stephens Class, Club Swan 42 Class e Swan 45 Class - in competizione qui per il loro Campionato Mondiale annuale.

Tra gli Swan Maxi pronti a gareggiare, troviamo la recente linea di modelli Swan 115. I modelli-ammiraglia partecipanti, disegnati dalla penna di German Frers sono tre: Highland Fling insieme a Shamanna, entrambi varati nel 2016, e l'italiano Solleone. 

Ritornano nelle acque della Costa Smeralda, conoscitori del rinomato campo di regata, lo Swan 60 Bronenosec e lo Swan 61 Tempus Fugit nella divisione Mini Maxi. Lo Swan 601 Arobas, secondo classificato nella sua categoria nell'appena conclusa Maxi Yacht Rolex Cup, cercherà di insidiare la giapponese Yasha, vincitrice di categoria nel 2014.

Specchio della celebrazione del 50° anniversario del cantiere finlandese, all'interno della divisione Grand Prix, troviamo gli ultimissimi one-design ClubSwan 50, realizzati appositamente per festeggiare l'importante traguardo raggiunto e progettati dall'architetto navale Juan Kouyomdjan. La svedese Ladykiller, il francese Genapi e Cuordileone di Leonardo Ferragamo, Chairman del cantiere Nautor's Swan, sono i tre partecipanti all'evento che rappresentano questa linea e, proprio in occasione della Rolex Swan Cup, faranno il loro debutto in regata.

La storica Classe di barche disegnata da Sparkman & Stephens, la più numerosa in gara, vanta tra le sue imbarcazioni il primo Swan realizzato, il celebre Swan 36 Tarantella, testimonianza tangibile della storia del cantiere negli anni, completamente ristrutturato.

Gli Swan 45 saranno impegnati a contendersi il titolo di Campione del Mondo della Classe. Il favorito è la stella Earlybird, già quattro volte Campione, che dovrà vedersela con gli altri 15 pretendenti.

Altra divisione costituita da modelli one-design è quella degli Swan 42 dove l'attuale campione in carica, la rumena Natalia, è pronta ad affrontare i suoi rivali guidata dal tattico Branko Brcin.

La manifestazione che ha richiamato più di un centinaio di cigni del mare si arricchisce anche dell'esperienza e del prestigio dei noti velisti che vi partecipano. Presenti all'appello grandi professionisti come i veterani della Volvo Ocean Race Ken Read, tattico di Cuordileone, e Bouwe Bekking su Esthec. Tra gli italiani ci saranno: Paolo Cian, campione di match race, a bordo di Shirlaf, Lorenzo Bortolotti a bordo di B5 e Flavio Grassi, velista olimpionico, su Ange Trasparent II.

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS, esprime così la sua soddisfazione: "Siamo lieti di accogliere questa flotta record per la 19 ° edizione della Rolex Swan Cup. Si tratta di un evento speciale con un'atmosfera unica ed è meraviglioso vedere questi bellissimi cigni, provenienti da tutto il mondo, allineati nella marina. Non vediamo l'ora di vivere questa settimana ricca di gare emozionanti in tutte le categorie e di eventi esclusivi per festeggiare l'anniversario di Nautor's Swan".

Leonardo Ferragamo, Chairman del cantiere Nautor's Swan, commenta così il particolare appuntamento di quest'anno in Costa Smeralda: "Rolex Swan Cup è sinonimo di passione, regate, divertimento, impegno. Un evento per condividere con i nostri armatori e con i nostri partner storici, Rolex e YCCS, qualcosa di unico e irrinunciabile che è l'amore per il mare e per i nostri Swan. Inoltre, quest'anno, in particolar modo, è un momento davvero speciale perché ricorre il 50° anniversario dell'azienda e non potevamo trovare occasione più significativa per guardare al nostro prossimo futuro, prendendo ispirazione dal nostro glorioso passato e dai suoi valori che ancora oggi sono così fondamentali per Nautor's Swan".


12/09/2016 22:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Nauticsud 2019: le 9 giornata della nautica napoletana

Apre il Nauticsud 2019, tutte le istituzoni a celebrare il primo giorno del salone Nautico

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci